Alessandro Bertuola, professionista con il "fai da te"

| 27/02/2005 | 00:00
Solo in extremis Alessandro Bertuola, 26 anni da compiere a metà settembre, residente a Postioma, è riuscito ad ottenere la meritata licenza da professionista. È il settimo che presenta la Marca per la stagione appena nata. Si è accasato alla Naturino-Sapore di Mare di Vincenzo Santoni, dopo un’attesa estenuante, troppo lunga per un atleta che nelle sette stagioni trascorse tra i dilettanti ha dimostrato requisiti idonei e serietà che valgono sicuramente il professionismo. Basterebbe ricordare quel maledetto secondo per cui ha perso l’ultimo Giro d’Italia Baby da Marco Marzano ed il colpo di reni che a Pontedera lo ha privato del titolo tricolore élite andato a Giairo Ermeti. Pensate, ha dovuto fare tutto da solo, il manager di se stesso ed ha firmato il contratto valido un solo anno, solo il 31 gennaio. “Che cosa dovevo fare? Io tra i prof volevo passarci, lo merito più di tanti altri - si lamenta Alessandro, ragazzo a modo, ma evidentemente spazientito, troppo, per fare certi affondi -. In tanti mi hanno promesso contatti e passaggio sicuro. Mi hanno sempre detto di stare tranquillo, mi sono fidato. Ma con il passare delle settimana non succedeva nulla. Tante parole al vento. Finché ho deciso di muovermi da solo. Ho contattato qualche team manager. Santoni ad inizio dicembre si era detto interessato, ma la conferma è arrivata solo il 20 gennaio. Altrimenti avrei sicuramente smesso, anche se avevo iniziato ad allenarmi con Cadamuro, poi Fischer e Pagliarini, ma con il passare dei giorni sempre con meno stimoli pensando che loro correvano già”. Bertuola - in bici dal 1988, trascorsi con Postioma, Bianchin e Spercenigo - era dato nel gruppo di Davide Boifava, nella Androni Giocattoli. Invece si ritrova con il club marchigiano di Civitanova dove ritrova il suo ex compagno di squadra Murilo Fischer, il brasiliano adottato dalla Marca. “Squadra giovane, venti ragazzi con tanta voglia di pedalare ed emergere. Nel primo collegiale di inizio febbraio, ho socializzato subito con Barbero e Simeoni. Conoscevo già Iannetti e Marinangeli”. Ale da lunedì è tornato a Civitanova, sulla corsa marchigiana, in attesa del debutto. “Con un solo anno di contratto, non ho tanto tempo per ambientarmi, devo subito farmi vedere”. Massimo Bolognini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un Giro di Lombardia senza pubblico. In tutti i punti del percorso. È questa la prospettiva per la gara ciclistica in programma sabato prossimo, giorno di Ferragosto, con partenza da Bergamo e arrivo in piazza Cavour a Como dopo il...


Il Consiglio federale dell’11 agosto ha affrontato i punti dell’ordine del giorno lasciati in sospeso, per questioni di tempo, in occasione dell'incontro del 5 agosto, in particolare l’assegnazione di alcuni campionati italiani e l’istituzione del “prestito multidisciplinare”. “Dobbiamo registrare con...


Si è conclusa la prima delle quattro giornate di gare al velodromo “O. Bottecchia” di Pordenone che è stata condizionata dall’interruzione di un paio d’ore dovuta a un nubifragio che si è abbattuto sul capoluogo pordenonese. A causa di questa...


Lo scalatore canadese Michael Woods correrà dal prossimo anno nel Team Israel Start-Up Nation con il doppio compito di affiancare Chris Froome nei grandi giri e di indossare i panni di capitano in alcune classiche. Woods affianca gli altri nuovi...


Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE Team Emirates. Questo casco è unico nel suo genere e riesce a condensare nelle sue forme molto di quello che...


Alla prima stagione tra i professionisti, o meglio dopo aver fatto solo 14 giorni di corse e poco più di 2100 km percorsi con la casacca della Deceuninck-Quick Step, il valtellinese Andrea Bagioli ha già timbrato il successo. E che...


Con la fine del lockdown è ripresa la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Vittoria. La nuova classifica, aggiornata dopo le gare del fine settimana, vede al comando Diego Ulissi che ha colto punti importanti in Polonia ma è braccato da...


Da sempre il Delfinato è considerato cone la preparazione ideale pr il Tour de France ma l'edizione che comincia oggi è davvero speciale: primo perché non è mai stata così vicina alla Grande Boucle e secondo perché, per mancanza di...


Pippo Ganna è in grande crescita, Pippo Ganna è addirittura in fuga: il gigante della Ineos è infatti saldamente al comando della classifica dell'Oscar tuttoBICI Maglia Bianca Gran Premio ACM Asfalti. Il calendario intensissimo e tante gare da disputare lasciano...


L'edizione numero 104 del GranPiemonte ci offre oggi numerosi motivi di interesse. Da una parte il ricco elenco di partecipanti - Vincenzo Nibali, Mathieu van der Poel, Giulio Ciccone, Gianluca Brambilla, Ivan Ramiro Sosa, Filippo Ganna, Gianni Moscon, Fabio Aru,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155