RED BULL JUNIOR BROTHERS: RITORNA IL PROGRAMMA DI SCOUTING GIOVANILE PER SCOPRIRE I FUTURI CAMPIONI

INIZIATIVE | 04/03/2024 | 10:34

Dopo la prima emozionante edizione dello scorso anno ritorna anche nel 2024 il Red Bull Junior Brothers, l'innovativo programma di talent scouting in collaborazione con BORA-Hansgrohe con l'obiettivo di trovare la prossima generazione di ciclisti professionisti su strada.


Sull'onda del successo del 2023, le candidature per i futuri talenti delle due ruote saranno aperte da venerdì 1 marzo a martedì 30 aprile.


Il Red Bull Junior Brothers lo scorso anno ha portato alla scoperta di due giovani talentuosi ciclisti: l'irlandese Patrick Casey e l'austriaco Anatol Friedl, i vincitori dell'edizione 2023, che hanno realizzato il sogno di firmare un contratto con il team U19 di BORA-Hansgrohe, GRENKE - Auto Eder, e un accordo di partnership come atleti Red Bull.

“È difficile credere come sia cambiata la mia vita da quando ho partecipato al Red Bull Junior Brothers. Ho sempre avuto l'obiettivo di diventare un ciclista professionista ma non conoscevo la strada.” Ha poi continuato Patrick Casey“Unirmi a GRENKE - Auto Eder e intraprendere questo percorso non mi sembra vero, non vedo l'ora di vedere cosa mi riserverà questa stagione”.

Anche Anatol Friedl si è mostrato estremamente entusiasta dopo la partecipazione lo scorso anno: “Sognavo questo momento fin da quando ero bambino. Sono entusiasta di avere l'opportunità di imparare dai migliori, spingermi oltre i limiti e inseguire i miei sogni sui più grandi palcoscenici del ciclismo. Vincere il Red Bull Junior Brothers è stato solo l'inizio”.

Nonostante sia il team U19 di BORA-Hansgrohe, GRENKE - Auto Eder ha una grande impronta internazionale e il livello dei ragazzi che ne fanno parte è molto alto: ne è un esempio il giovane ciclista italiano Lorenzo Finn, parte della squadra da diversi mesi e primo ragazzo italiano della sua categoria a correre in una nazione estera.

"Lo sviluppo dei talenti del ciclismo è sempre stato di grande importanza per BORA-Hansgrohe. L'anno scorso abbiamo intrapreso un percorso molto innovativo con il Red Bull Junior Brothers per trovare i migliori talenti del ciclismo a livello mondiale.” ha detto Ralph Denk, il fondatore e team manager della squadra tedesca. “Ci assicuriamo che ogni aspirante ciclista, indipendentemente dal luogo in cui si trova, possa mettere in mostra le proprie capacità. Sono impaziente di vedere cosa ci riserverà questa nuova edizione”.

Come partecipare:

Il programma è aperto a giovani ciclisti nati tra il 2007 e il 2008, desiderosi di dimostrare il loro valore e competere per un posto nel prestigioso team GRENKE - Auto Eder. Le iscrizioni sono aperte dal 1 marzo al 30 aprile 2024.

Il processo di selezione si articolerà in diverse fasi, che culmineranno in un performance camp dove i candidati scelti verranno valutati attraverso dei test intensivi nel mese di giugno. Alla fine di questo campo, saranno due le giovani promesse che verranno scelte per unirsi al team di GRENKE - Auto Eder e iniziare il loro viaggio come atleti Red Bull.Per saperne di più sul programma e su come partecipare, visitare il sito https://www.redbull.com/it-it/projects/red-bull-junior-brothers

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non sono arrivate medaglie per la nazionale italiana nella seconda giornata di gara della prova di Nation's Cup che si sta disputando a Milton, in Canada.  Il miglior risultato è stato il quarto posto di Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini...


L’Amstel Gold Race è la più importante corsa dei Paesi Bassi ed è anche la prima corsa del famoso Trittico delle Ardenne, che dopo la classica olandese prosegue con Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi. per seguire il racconto in diretta dell'intera...


Una famiglia francese nata per correre e destinata a lasciare segni importanti nella storia del ciclismo. L'ultimo rampollo di casa Martinez è Lenny, che a soli 20 anni sta bruciando le tappe e punta a diventare uno fra i più...


La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 7 uomini per il Tour of the Alps, in programma dal 15 al 19 aprile. Con i suoi 13, 250 metri di dislivello complessivi per 5 tappe, è la corsa per eccellenza...


Da Maastricht alla periferia di Valkenburg, 157 chilometri, 21 côtes da superare, 140 corridori che promettono spettacolo: ecco a voi l’Amstel Gold Race. La gara della birra, unica classica che si svolge nei Paesi Bassi, festeggia quest’anno la sua decima...


Nell’ultimo decennio il rapporto dei corridori italiani con il Tour of the Alps non è stato particolarmente idilliaco, anzi. L’ultima vittoria risale al 2013, neanche a dirlo con Vincenzo Nibali, quando la corsa si chiamava ancora Giro del Trentino (l’odierna...


Due figli d'arte che sono anche due padri d'arte, due famiglie legate a filo doppio - meglio dire, indissolubile - allo sport del ciclismo. Sulle strade del Giro d'Abruzzo Juniores, corsa a tappe che si concluderà proprio oggi, abbiamo incontrato...


1974-2024: sono passati 50 anni da quando dei baldi quindicenni si cimentavano nella Categoria Esordienti. Quei ragazzi di ieri si sono ritrovati in 16 intorno ad un tavolo nelle sale della trattoria Stefan, grazie al lavoro di Stefano al quale...


Dagli specialisti del settore CST Tires arriva una bella novità che farà gola agli appassionati di DH, infatti, è ora disponibile il nuovo pneumatico Gravateer, il prodotto giusto per sfidare la gravità per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


Un appuntamento da segnare in agenda e, se siete in zona, da non perdere. Sabato 20 aprile a Crescentino, in provincia di Vercelli, la Trattoria “da Ricky“, conosciuta come il ritrovo dei ciclisti, ospiterà due grandi campioni. Alle 18, infatti,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi