DA ADAMS AI SOCIAL, NEOPROF. A LEZIONE TRA DIRITTI E DOVERI. L'INVITO DI BENNATI E SANGALLI...

NEWS | 28/11/2023 | 15:58
di Nicolò Vallone

Come ogni anno la Federciclismo insieme alla Lega Professionisti e all'Associazione Corridori ha "tenuto a battesimo" oggi al Coni Lombardia di via Piranesi a Milano i corridori neoprofessionisti. Diciassette ragazzi presenti, compreso qualcuno che ha già corso tra i pro in questa stagione ma l'anno scorso non ha potuto partecipare a questo corso: Marco Frigo (Israel Premier Tech), Francesco Busatto (Intermarché Circus Wanty), Davide De Pretto (Jayco AlUla), Davide De Cassan (Polti Kometa), Alberto Bruttomesso e Nicolò Buratti (Bahrain Victorious), Giacomo Villa e Davide Persico (Bingoal), Alessandro Pinarello, Giulio Pellizzari, Filippo Turconi, Mattia Pinazzi e Federico Biagini (VF Bardiani CSF Faizanè) Matteo Amella, Marco Murgano e Simone Olivero (Corratec Selle Italia) e Luca Vergallito (Alpecin Deceuninck). C'erano anche tre ragazze, che hanno raccolto l'invito nonostante per le donne non sia al momento obbligatoria la partecipazione: Alessia Vigilia (FDJ Suez), Debora Silvestri e Cristina Tonetti (Laboral Euskadi). Assenti giustificati Alessandro Perracchione e Antonio Polga della Novo Nordisk, e Manlio Moro della Movistar: sono in ritiro con le rispettive squadre e potranno recuperare il corso nel 2024. 


Cordiano Dagnoni e Ruggero Cazzaniga (presidente federale e vice) hanno salutato gli "studenti" ricordando solennemente l'importanza di una giornata come questa, che preparara gli emergenti corridori su diversi aspetti che riguardano la vita, dentro e fuor di bici, dei professionisti. Nozioni che magari s'imparano "sul campo" ma che non sempre sono scontate e che è prezioso conoscere per tempo.


Parola ai commissari tecnici. Daniele Bennati: «Il passaggio al professionismo è un sogno, che non dev'essere punto di arrivo ma di partenza. Rispetto a quando correvo io, oggi è necessario capire subito che tipo di corridore siete, con che biglietto da visita vi dovete presentare». Il c.t. femminile Paolo Sangalli: «Avete tanti privilegi ma anche alcuni doveri da dover espletare durante la carriera, aspetti importantissimi che oggi vi verranno insegnati. Ragazze, correrete con tante maglie ma la maglia azzurra rimane quella: ho parlato con tutte le squadre, italiane ed estere, c'è una buona programmazione e vi suggerisco di non tenere l'attività con la Nazionale come ultima risorsa. Se potete, evitate di correre in eccesso per non arrivare con la spia della riserva accesa ad appuntamenti importanti».

Dopodiché, via alle lezioni. Kevin Dessimoz e Lionel Ballif, dell'International Testing Agency, hanno illustrato in cosa consiste il programma ADAMS; Cristian Salvato, presidente dell'ACCPI (presente pure coi consiglieri Gabriele Landoni e Silvia Parietti) ha approfondito diritti, doveri, interlocutori e questioni fiscali utili ai corridori; Fabrizio Bontempi, capo della struttura tecnica federale, ha raccontato l'evoluzione strutturale dei team professionistici; Stefano Piccolo, segretario della Lega, ha spiegato le caratteristiche dei vari tipi di contratto, con focus sulle differenze tra Italia ed estero; il giudice di gara Ernesto Maggioni ha descritto una corsa professionistica dal punto di vista della giuria; infine i giornalisti e addetti stampa Pietro Illarietti e Giulia De Maio hanno dato qualche dritta sul rapporto coi social e coi media.

Saluto finale del rappresentante "per eccellenza" dei corridori. Reduce dal weekend monegasco di Beking, Matteo Trentin ha spiegato ai nuovi colleghi l'importanza di associarsi e stare uniti nell'interesse della categoria. Non resta che augurare a tutti buon lavoro e... buon salto!

Copyright © TBW
COMMENTI
Domanda
28 novembre 2023 19:41 Carbonio67
Perchè per le donne non è obbligatoria la partecipazione ? Eppure la parità è stata fortemente richiesta e cercata.

Scuola per professionisti?
28 novembre 2023 21:16 Bullet
I corsi di formazione a chi pratica uno sport a livello professionistico a cui ci arriva per proprie capacità non li avevo mai sentiti. Dovrebbero essere le squadre a dargli il supporto di cui hanno bisogno, già le squadre soprattutto italiane a trovarle.

Salvato
29 novembre 2023 17:03 Luigi Rossignoli
Il presidente deve giustificare il suo stipendio , quando avranno capito che è un personaggio inutile sarà sempre tardi!!
Luigi

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


Il Team Visma | Lease a Bike ci ha provato in tutti i modi e, alla fine, a vincere la Omloop Het Nieuwsblad 2024 è stato il corridore che più era rimasto passivo, Jan Tratnik. Lo sloveno ha battuto in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi