SERENISSIMA GRAVEL 2023, CITTADELLA E IL FIUME BRENTA NELLO SCENARIO DELLA TERZA EDIZIONE

NEWS | 27/09/2023 | 12:25

Due anni fa PP Sport Events, con il prezioso supporto della Regione Veneto, portava in Europa per la prima volta una competizione gravel aperta anche ai corridori professionisti: la Serenissima Gravel. Da lì la disciplina ha vissuto un boom sensazionale, coinvolgendo anche i migliori corridori del mondo, e Filippo Pozzato e la sua squadra hanno avuto l’anno scorso l’onore di organizzare i primi UCI Gravel World Championships della storia.


La Serenissima Gravel può così vantarsi di essere stata l’apripista europea del settore più chiacchierato del momento, ma la sua storia non si è certo fermata e venerdì 13 ottobre vivrà la sua terza edizione, come secondo evento della rassegna di Ride the Dreamland, che si aprirà col Giro del Veneto (11 ottobre) e si chiuderà con la Veneto Classic (15 ottobre).


Il setting scelto per questa nuova edizione è quello di Cittadella (Padova), che farà da partenza e arrivo, e gli sterrati attorno al fiume Brenta, che saranno decisivi nel selezionare il successore di Alexey Lutsenko e Robin Froidevaux, vincitori nelle prime due annate. In particolare, sarà un circuito di 37 km da ripetere 4 volte a caratterizzare la gara di questa stagione.

Si partirà quindi dal cuore pulsante di Cittadella, Piazza Luigi Pierobon, e si toccheranno i comuni di Fontaniva (PD), Tezze sul Brenta (VI) e Cartigliano (VI), prima di far ritorno all’interno delle mura di Cittadella. Non sono previste difficoltà altimetriche, ma dei 37 km di anello, ben 24 sono su strada sterrata, il che vuol dire che i corridori dovranno evitare sassi e respirare polvere per ben 96 km complessivi. Degno di nota sarà soprattutto il tratto di fuoristrada lungo il fiume Brenta, che si sviluppa per quasi 15 km e che transiterà anche per il Parco dell’Amicizia e il Parco delle Basse del Brenta, prima di fare ritorno verso Cittadella via Fratta.

“La Serenissima Gravel è stata a suo tempo una bella intuizione, visto quello che poi è diventato in Europa il mondo del gravel - afferma Filippo Pozzato, fondatore di PP Sport Events -. Siamo contenti però di dare continuità alla sua storia, soprattutto perché in Veneto ci sono più di 3 mila chilometri di percorsi sterrati e ne stanno nascendo sempre di nuovi. Quest’anno lo faremo con un Comune da sempre amico di PP Sport Events, quello di Cittadella, che con i Campionati Italiani del 2020 è stato tra i primi a dare fiducia al nostro lavoro e che non smetteremo mai di ringraziare”.

Diverse formazioni professionistiche, anche di categoria WorldTour, hanno già confermato la loro volontà a partecipare alla Serenissima Gravel, confermando l’ottimo appeal che una gara come questa continua a suscitare anche ai massimi livelli.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Da giorni la notizia era nell'aria, i segnali inequivocabili erano arrivati sia da parte di RCS Sport che dalla Regione Sicilia: il Giro di Sicilia 2024 non si correrà. La gara era in programma dal 9 al 12 aprile prossimi,...


Nel weekend atleti, addetti ai lavori e appassionati hanno cominciato ad assaporare l’atmosfera delle classiche del nord: la Visma | Lease a Bike si è presa la ribalta in Belgio grazie a Wout van Aert, vincitore nella Kuurne-Brussel-Kuurne, Jan Tratnik,...


Da quando è entrato a far parte di Lidl-Trek nell'agosto 2020 come stagière, Mattias Skjelmose ha avuto una corsia preferenziale verso il successo. Il danese è stato subito preso sotto l'ala protettrice di Mads Pedersen, che ha svolto il ruolo...


L'UCI annuncia che la sua Commissione Disciplinare ha emesso la sua decisione nel procedimento disciplinare avviato contro l'UCI Women's Continental Team Cynisca Cycling. L'UCI aveva deferito il caso alla sua Commissione Disciplinare a seguito di potenziali azioni fraudolente da parte...


Con la vittoria ottenuta negli Emirati Arabi Uniti, Lennert Van Eetvelt ha dimostrato di avere un futuro importante davanti a sé e a 22 anni è considerato una delle giovani promesse del ciclismo in Belgio. Nel 2020 è entrato nel...


Due latitudini diverse, due facce forse opposte della medaglia quando si tratta di disciplina stradale. Due tragedie. Nella stessa mattina, quella di ieri, sono avvenuti due incidenti mortali "macchina contro bici" uno nel Lazio e uno nelle Fiandre. Mentre si...


Coast to coast. Da costa a costa. Il più celebre è negli Stati Uniti, dalla costa est a quella ovest, da New York a San Francisco, oppure, con un abbuono in miglia, da Chicago a Los Angeles sulla Route 66....


Marta Cavalli sta continuano a lavorare anche se è ancora presto per stabilire la data del suo rientro alle corse. La cremasca della Fdj Suez e del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, capace nel 2022 di vincere Amstel Gold Race, Flèche...


Uno dei volti più attesi della categoria Juniores in questo 2024 è quello del parmense Edoardo Raschi che nei quattro anni trascorsi tra Esordienti e Allievi è andato in doppia cifra esultando 10 volte. Corridore dotato di uno spunto veloce...


Il Club Ciclistico Canturino 1902, nel solco di una tradizione largamente ultracentenaria ma sempre aggiornata da continua, rinverdita, attualizzata, consapevole e competente passione per le due ruote, ha presentato la parata delle sue forze in campo per l’imminente inizio agonistico...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi