QUINTANA RINUNCIA ALLA VUELTA: «VOGLIO DIFENDERMI DAVANTI AL TAS». LA ARKEA NON LO SOTITUISCE

PROFESSIONISTI | 18/08/2022 | 11:12

«Annuncio che non parteciperò alla Vuelta per far valere le mie ragioni davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport (CAS), tornerò al calendario delle gare a fine stagione».


Con un comunicato stringato Nairo Quintana annuncia la decisione presa in extremis di rinunciare alla Vuelta España: il colombiano era già in Olanda, ieri ha partecipato alla sessione fotografica che ha coinvolto tutti gli atleti indossando la maglia gialla che in questa corsa caratterizzerà la Arkea Samisci (per non confondersi con la maglia rossa del leader di corsa), poi in serata e nella notte si è consultato con i suoi legali, il suo entourage e con lo staff della squadra e ha deciso di non scendere in gara per concentrarsi sulla difesa dall'accusa di aver assunto il Tramadol durante il Tour de France.


Ricordiamo ancora una volta che non si tratta di doping: il Tramadol è un antidolorifico oppiaceo che non è vietato dalla Wada ma che dal 2019 l'Uci ha deciso di mettere al bando per una campagna a favore della salute degli atleti.

ARKEA. Nel tardo pomeriggio la decisione ufficiale della Arkea Samisc che non sostuituirà Nairo Quintana e quindi prenderà il via domani - per quella che è la pirma Vuelta della sua storia - con un corridore in meno rispetto alle altre formazioni.

Copyright © TBW
COMMENTI
ci mancheranno...
18 agosto 2022 14:07 frakie
Pazienza. Ce ne faremo una ragione. Ci mancheranno i suoi "scattini" di 30/40/50 metri prima di saltare in salita. l suo terreno. Ai sbagliato. Paghi. eppoi riparti. Vediamo ora gli sponsor.

Nairino
18 agosto 2022 14:24 Bosc79
Oltre al corridore si dovrebbe fare un analesi più onesta sul ruolo che le squadre hanno su queste tipo di vicende.....ci sono troppi individui da un passato al quanto discutibile!!!! Vedere i team meneger di certe squadre blasonate!!

Refuso
18 agosto 2022 15:08 frakie
Chiedo venia: rileggendo il commento ho notato "ai sbagliato" anzichè "hai". E comunque il concetto è che "ha sbagliato" :-) :-) :-)

Qui peut nous éclairer ?
18 agosto 2022 15:10 Merlin1
Ce Champion est d'un tempérament très sympathique mais je ne comprends pas. Est ce son médecin de son équipe professionnelle qui lui a prescrit ce médicament pourtant interdit par l'UCI qui met la santé des coureurs en danger en raison de problèmes de somnolence ? Si c'est interdit pourquoi, alors, le prendre et cela à 2 reprises en sachant qu'il y a obligatoirement des contrôles annoncées après chaque course ? Franchement, je ne comprends pas cette triste histoire pour le cyclisme.

per un ciclismo, pulito, pulitissimo, immacolato, candido, trasparente, lindo ..
18 agosto 2022 16:14 italia
Il tramadol non apporta benefici diretti sulla prestazione, ma è considerato sostanza vietata per la tutela della salute dei corridori e per la salvaguardia degli stessi, in quanto l’uso di questa sostanza produce pericolosi effetti collaterali quali stitichezza, diarrea, mal di stomaco, mal di testa …… Propongo e mi faccio portavoce e penso che sarete tutti d’accordo che per la tutela e il benessere dei corridori e per un ciclismo pulito, immacolato , candido … di inserire i seguenti prodotti nelle liste antidoping.
BANANE; l’uso di banane produce il pericolo effetto collaterale della stitichezza; quindi mettiamo un limite all’assunzione di banane giornaliero superato il quale è da considerare sostanza vietata nelle liste antidoping, a tutela della salute dei corridori.
IL CAFFE’; è notorio che il caffè preso a digiuno puo’ produrre bruciore o mal di stomaco; quindi inseriamolo nelle liste antidoping a tutela della salute dei corridori.
ACQUA MINERALE GASSATA; è notorio che l’assunzione della stessa produce gonfiore allo stomaco; quindi inseriamolo nelle liste antidoping a tutela della salute dei corridori.
ACQUA: l’assunzione di acqua soprattutto nelle giornate calde può produrre diarrea; si metta il limite all’uso di acqua giornaliero, superato il quale è da considerare sostanza vietata al fine della tutela della salute dei corridori.
ACQUA FREDDA; ultimamente diversi corridori dopo la corsa si immergono in recipienti di acqua fredda al fine del recupero fisico; questa pratica è pericolosa perchè se il corridore è disattento l’acqua per bagnare la pancia e produrre mal di stomaco e diarrea; quindi si metta un limite di temperatura all’acqua, superato il quale è da considerare pratica vietata, sempre a tutela della salute dei corridori.
Di questi esempi potrei produrne centinaia …
Inoltre invito il NAS, gli ispettori antidoping, la polizia, i carabinieri, la guardia forestale la WADA, l’ FBI … a fare scrupolosi controlli negli alberghi, nelle dimore dei ciclisti onde accertare la presenza di questi prodotti nocivi per la salute dei corridori !!
Per un ciclismo pulito, immacolato, candido, limpido trasparente, penso che sarete d’accordo per l’introduzione delle pericolose sostanze citate nelle liste antidoping che producono GLI STESSI EFFETTI COLLATERALI DEL TRAMADOL !!

io mi domando
18 agosto 2022 16:50 kristi
se il signor italia ...ci è o ci fa , perchè altrimenti l ottusità del suo perorare la non pericolosita di un OPPIACEO ( prodotto con effetti simili a morfina e/o eroina) altro che le sue baggianate su caffe e similari , certo signor italia perchè non va dietro a milano rogoredo (ad esempio) a vedere la NON PERICOLISITA degli oppiacei

Kristi
18 agosto 2022 18:56 Buzz66
Mi perdoni, ma se è così pericoloso come lei sostiene, per quale strano motivo la WADA non lo ha inserito tra le sostanze dopanti? Faccio sommessamente notare che il Sig. Quintana non rischia la benché minima squalifica perché il tramadolo NON è doping.
Un famosissimo tennista spagnolo non più di un mese fa ha candidamente ammesso di usarlo come antidolorifico, visto che è una sostanza lecita.
Il problema è SOLO del ciclismo, governato da incompetenti che continuano imperterriti a massacrare il loro sport…

X KRISTI
18 agosto 2022 20:21 italia
Ci sei o ci fai lo dica a qualche suo parente; vedo che non ha capito minimamente quello che voglio dire.
Mi spiegherò meglio al fine che tutte le persone, anche molto dure di comprendonio possano comprendere qualcosa.
L’esempio della droga di Rogoredo con il discorso in essere non c’entra un cavolo..
Allora ricapitolando l’UCI ha dichiarato il tromadol sostanza vietata.
Perché ? perche deve tutelare la salute dei corridori da questa pericolosa sostanza.
Quali sono gli effetti collaterali di questa sostanza? Mal di stomaco, mal di testa, diarrea, stitichezza ….
CHIARO !
Io ragiono così; se tu UCI ti vai ad impelagarti per tutelare i corridori da stitichezza e diarrea (cito questi effetti per non dilungarmi troppo), allora deve tutelare i corridori da tutte le situazioni, sostanze che provocano stitichezza o diarrea.
La banane provocano stitichezza.
L’acqua bevuta a litri provoca diarrea (quanti corridori hanno dovuto abbandonare corse per questa situazione).
Se questi sostanze provocano gli stessi effetti del tromadol è logico e naturale per il principio di uguaglianza e giustizia che deve mettere un limite, superato il quale è utilizzo di sostanza vietato.
Se non metti un limite alle banane e all’acqua, questo nella società moderna è un atteggiamento DISCRIMINATORIO.
Preciso che ho fatto l’esempio dell’acqua e delle banane per amplificare il mio pensiero; sarebbe più corretto affermare che tutti i farmaci o parafarmaci che provocano ad esempio diarrea o stitichezza dovrebbero essere trattati come il tromadol.
Qualcuno mi sa rispondere perché se il Tromadol provoca stitichezza a chi ne fa uso deve essere sanzionato o chi prende un altro farmaco che produce stitichezza ( o banane e troppa acqua ) NO. se lo scopo è quello della tutela della salute dei corridori ?

X italia
18 agosto 2022 20:49 Bosc79
Premetto faccio uso smodato di doping, sostanze come banane caffè acqua minerale......ma tu chi sei x dire che un uso di tramadol non da benifici? Ho lo usi tutti i gg ho ne sai più lunga di quanto vuoi credere???

Oppiacei
18 agosto 2022 23:23 Miguelon
Sono molecole oppiacee modificate chimicamente, come la Paracodina. Gli effetti non sono quelli dell'oppio. Altrimenti vedremmo i corridori rilassatissimi a bordo strada immersi nei loro "pensieri"

Faccio notare
18 agosto 2022 23:25 pickett
Quintana si difende dicendo di NON aver assunto questo farmaco,e non che lo ha assunto ma non gli ha dato alcun vantaggio a livello di prestazioni.Quindi tanto innocuo questo Tramadol non deve essere.

A picket
19 agosto 2022 01:09 tfDusS
@picket è chiaro e ribadito ovunque che il tramadol NON da vantaggi. Se Quintana vuole difendersi, è perché non vuole perdere il 6 posto della generale, che è la pena che vuole dargli l'UCI. E ci tiene a non perderlo perché come ha detto e possiamo notare noi stessi dai suoi rendimenti, per lui questo sesto posto è molto importante, un segnale di ripresa dopo stagioni non brillanti.

.....
19 agosto 2022 12:20 Bosc79
Forse la sostanza contestata a Quintana può essere il classico mascherante.....per altre sostanza.......chiedere @italia!!!

X Bosc79
19 agosto 2022 13:06 italia
Ma capisci quello che voglio dire !! A me mi pare di no; ma chi ha detto che le banane, l’acqua hanno effetti doping ???
Ripeto per l’ennesima volta il mio pensiero: il tramadol è stato inserito tra le sostanze vietate NON perché aumenta le prestazioni atletiche, ma bensì per tutelare la salute dei corridori da PERICOLOSI EFFETTI COLLATERALI quali ad esempio la .. stitichezza o la diarrea.
Allora io dico se l’UCI vuole tutelare i corridori da pericolosi effetti collaterali a danno della salute dei ciclisti, allora per giustizia, coerenza, logicità DEVE VIETARE tutti I FARMACI o PRATICHE O SOSTANZE CHE DANNO LA STITICHEZZA o LA DIARREA.
Mi sembra un ragionamento lineare, logico, naturale.
Io penso che,pensando male spesso si indovina, come diceva un noto politico che sia successo questo. Siccome non si puo’ più sputtanare il ciclismo in quanto gli atleti stanno attentissimi ad assumere prodotti dopanti (quelli che veramente aumentano le prestazioni) per continuarlo a sputtanarlo per bene, hanno assunto questa strategia; con l’aiuto dei dirigenti mettono AL FINE DELLA TUTELA DELLA SALUTE DEI CORRIDORI da pericolosi effetti collaterali( mal di pancia , stitichezza e diarrea …) una valanga enorme di prodotti o sostanze vietate NON che aumentano la prestazione; così i ciclisti li usano in quanto su questi prodotti parte esterna non c’ è la scritta “DOPING”. Non essendo noi questa scritta li prendono tranquillamente e qualcuno viene beccato, con il conseguente sputtanamento di questo sport.
Comunque per quanto concerne il caso Quintana, vi ricordo che questa squadra ha subito recentemente numerosi controlli antidoping da cui non è emerso niente; se Nairo dice di non aver preso niente, gli credo (il caso Pantani docet).
Comunque io non ho la verità in tasca e questa è la mia opinione; se qualcuno vuole controdedurla con ragionamenti logici, ben venga.
Saluti




Bosc 79
19 agosto 2022 15:29 pickett
Esattamente quello che intendevo dire.Ve lo ricordate il Probenecid?Non sono un medico,magari tra i due farmaci non c'é nessuna affinità,ma di certo nessuno assume sostanze senza motivo.

X italia
19 agosto 2022 19:17 Bosc79
Certo che sei un personaggio..... io nei confronti delle persone che tradiscono la fiducia di molti tifosi o persone sarei una mannaia......non sopporto le persone che acconsento certi tipo di comportamento.......il doping di qualsiasi sostanza sia non deve essere tollerata sia ne ciclismo che nel gioco delle carte.......

X Bosc79
20 agosto 2022 00:49 italia
Personaggio sarai tu che non capisci minimamente il senso del mio ragionamento, il mondo in cui si vive oggi (ma dimmi non sarai mica un alieno); secondo me a causa di personaggi, soggetti come te di una infantilità galoppante, il ciclismo sta scomparendo sui mass media e tra poco per averne qualche notizia bisogna andare alla trasmissione Chi l'ha visto!!

X italia
20 agosto 2022 11:43 Bosc79
A differenza tua io accetto le diversità senza per forza imporre dei ragionamento x me molto pericolosi...... e poi cerchi sempre di evitare delle mie domande forse x te scomode! Chi me lo dice che quel famoso oppiacei non sia un mascherante per altri prodotti? Cerca di capire il concetto del discorso.. ..se c'è l ha fai!!

pensiero
20 agosto 2022 13:16 italia
Io non impongo nessun ragionamento e non ho la verità in tasca: esprimo il mio pensiero. (sbagliato o esatto che sia). Il tramadol penso che non sia un mascherante, in quanto nell'attuale letteratura medica conosciuta i mascheranti sono i genere i prodotti per l'ipertensione che provocano forte diuresi e similiari
Penso di avercela fatta a capire il tuo pensiero.

Bravo
20 agosto 2022 19:51 Bosc79
@italia Con due pensieri magari opposti sbagliati o giusto che siano ci siamo capiti!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’anno magico di Remco Evenepoel ancora non è finito e dopo la festa sulla Grand-Place di Bruxelles, sabato prossimo il neo campione del mondo sposerà la sua Oumi. «Spero che sia tutto pronto – a detto Remco – io non...


È il gran giorno della Coppa Bernocchi, giunta alla sua edizione numero 103. Partenza e arrivo nel cuore di Legnano per una corsa che ha richiamato al via grandi campioni e che lo scorso hanno è stata scenario per una...


  L’ Italia esprime grande qualità nel ciclismo femminile e tra le atlete che in tempi brevi possono decollare c’è sicuramente Valentina Basilico, passista veloce della BePink. Valentina ha 19 anni e nella sua prima stagione tra le elite ha...


“Quando oggi, su per le terribili strade dell’Izoard, vedemmo Bartali che da solo inseguiva a rabbiose pedalate, tutto lordo di fango, gli angoli della bocca piegati in giù per la sofferenza dell’anima e del corpo – e Coppi era già...


Le giornate si accorciano e per continuare ad allenarsi nel pomeriggio faranno sempre più comodo le luci posteriori,  anche se a dirla tutta, in modalità lampeggiante dovrebbero essere sulle vostre bici anche di giorno. Quelle di MagicShine sono un concentrato di potenza...


Presentazione libro MORENA TARTAGNI   VOLEVO FARE LA CORRIDORA è il titolo del libro firmato da Gianluca Alzati che narra con piacevole scorrevolezza le vicende sportive e pure di vita di Morena Tartagni, atleta e personaggio di pieno rilievo del...


L'ex campione d'Asia Hayato Okamoto (Aisan Racing Team) ha vinto la prima tappa del Tour of Taiwan sul circuito di Taipei City con un tempo di 1:44:46, portando a casa la sua seconda vittoria di tappa a Taipei dopo quattro...


L'australiano Ben Dyball mette a segno il colpo grosso nella seconda tappa del Tour of Taiwan. Nella Taoyuan City-Jiobanshan Park di 120, 6 km, il portacolori della giapponese Team Ukyo ha vinto per dstacco conquistando anche la maglia di leader...


Promesso e realizzato. L’incontro pubblico sulla sicurezza nel settore amatoriale, voluto dal’ACSI ciclismo della provincia di Ravenna, con la collaborazione del Gs Progetti Scorta, è andato regolarmente in scena presso l’aula magna della scuola elementare di San Zaccaria, piccola frazione...


La firma del tricolore Filippo Cettolin sulla classica Sarnano-Recanati prova dell'Oscar TuttoBici allievi. Il giovane veneto, del Velo Club San Vendemiano, conquista la 33a edizione della corsa marchigiana allo sprint sul romagnolo Enea Sambinello della Polisportiva Fiumicinese FAIT Adriatica che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach