GAIA TORMENA METTE NEL MIRINO LA COPPA DEL MONDO, GLI EUROPEI E...

FUORISTRADA | 16/06/2022 | 07:54
di Alessandro Brambilla

La regina dell’eliminator è pronta per i grandi appuntamenti. Gaia Tormena, 19 anni, di Aosta, Campionessa del Mondo in carica di mountain bike-eliminator, vuole dominare in Coppa del Mondo. L’edizione 2022 della World Cup di eliminator è iniziata in modo sfortunato per la fanciulla con capelli castani e occhi verdi: nella gara di finale ad Abu Dhabi mentre era in prima posizione probabilmente inattaccabile è caduta e si è poi dovuta accontentare del quarto posto.


La portacolori del team Lupi Aosta si è prontamente rifatta nella recente prova di Leuven, in Belgio. Nella cittadina dei Mondiali su strada 2021 la valdostana ha vinto con autorità. Ora Gaia è in partenza per la Svezia: venerdì 17 giugno disputerà la gara di Coppa del Mondo a Falun.


La prossima settimana per gli amanti della mountain bike è caratterizzata dai Campionati italiani a La Thuile, in Valle d’Aosta. Miss Tormena punterà a rivincere il titolo nell’eliminator anche per onorare il fattore campo e affinare la condizione. Infatti nella prima parte di luglio Gaia vorrebbe laurearsi Campionessa d’Europa di eliminator in Portogallo e chiaramente Mirko Celestino (ct azzurro della mountain bike) fa moltissimo affidamento su di lei. Il Portogallo è anche la nazione in cui nella terza settimana di luglio verranno organizzati i Campionati d’Europa su pista.

La signorina Tormena è un emblema della multispecialità e almeno una volta alla settimana ha pedalato al velodromo di Montichiari alle dipendenze del commissario tecnico azzurro della pista, Marco Villa. La ragazza di Aosta eccelle nelle prove in cui è necessaria la forza esplosiva e da junior è stata vice-Campionessa d’Europa della velocità a squadre. Tuttavia nelle ultime settimane Villa e gli altri tecnici della Nazionale pista hanno fatto lavorare Gaia nel gruppo atlete per specialità endurance; la valdostana si è allenata anche con le probabili titolari del quartetto dell’inseguimento a squadre.

“Spero di essere convocata dal ct Villa per gli Europei”, ha dichiarato Gaia prima di decollare verso Falun. C’è chi la vorrebbe anche stradista con repertorio da passista veloce, in particolare patron Valentino Villa della Valcar. Ma in questo periodo Gaia non ha  tempo per pensare alla strada, già vince e si diverte con le sue specialità abituali.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Remco EVENEPOEL. 10 e lode. Gioca con gli avversari e si diverte anche. Ci diverte, eccome. Ci tiene svegli e ci riempie il cuore. Vince un mondiale alla sua maniera (parte a due giri dalla fine e arriva con più...


Un autentico capolavoro, una gara straordinaria, l'ennesima impresa di un corridore giovanissimo che non ha certo finito di stupire. Remco Evenepoel è il ritratto della felicità: «È la mia seconda maglia iridata, ma non si può paragonare questa vittoria al...


Daniele Bennati commenta il suo primo mondiale da commissario tecnico: «E' un bilancio sicuramente positivo per l'atteggiamento dimostrato. Purtroppo c'è il rammarico per il poco che abbiamo raccolto in rapporto a quanto seminato. Abbiamo avuto due volte la possibilità di...


Tadej Pogačar era considerato uno dei favoriti assoluti per vincere il Mondiale australiano ma qualcosa non ha funzionato e lo sloveno, con l’amaro in bocca, ha chiuso in diciannovesima posizione. Tadej in questa corsa cercava il riscatto dopo un Tour...


Soddisfazione e un pizzico di rimpianto: sono questi i sentimenti che albergano nel cuore degli azzurri al termine del campionato mondiale 2022. A caldo, queste le considerazioni dei nostri rappresentanti. Lorenzo Rota è stato protagonista di una bellissima corsa: «Nell’ultimo...


Van Aert oggi poteva conquistare una medaglia e salire sul podio con il suo connazionale Remco Evenepoel, che ha conquistato la maglia iridata, ma qualcosa non ha funzionato e il fiammingo si è dovuto accontentare del quarto posto. Poteva essere...


Julian Alaphilippe non ha vinto il suo terzo Mondiale consecutivo ma non c’è nessun rimpianto da parte sua. La vittoria è andata al suo compagno di squadra Remco Evenepoel, con il quale ha un forte legame: «Ha vinto il più...


La Francia ha animato la corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong 2022. Alla fine Evenepoel è stato troppo forte, ma un argento in volata con Christophe Laporte è arrivato. Questo il commento a Eurosport di Romain Bardet: «Volevamo...


Alexey Lutsenko è stato il corridore che è andato più vicino a rimanere alla ruota di Remco Evenepoel nella corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong. Alla fine però il kazako, vincitore iridato Under 23 dieci anni fa, è...


I 267 chilometri australiani incoronano Remco Evenepoel (Belgio) campione del Mondo 2022: dopo la Liegi-Bastogne-Liegi, dopo la Vuelta a España, il prodigio belga si veste d'iride, è l'annata della consacrazione!Beffardo finale per le altre due posizioni del podio: un quartetto che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach