BERNAL, DUE INTERVENTI NELLA NOTTE: ORA E' IN TERAPIA INTENSIVA

PROFESSIONISTI | 25/01/2022 | 07:50
di Francesca Monzone

Egan Bernal ha superato in modo positivo due interventi chirurgici e trascorrerà le prossime 72 ore in terapia intensiva. Un secondo intervento è stato eseguito durante la notte presso La Sabana University Clinic, dove il campione colombiano è stato portato in seguito al suo incidente mentre si stava allenando con alcuni compagni di squadra.


La clinica universitaria nelle prime ore di questa mattina ha diramato un nuovo bollettino medico, il secondo da quando il corridore è stato ricoverato, in cui è stato chiarito il tipo di intervento al quale è stato sottoposto Bernal.


Secondo la Clinica, la lussazione subita dalla quinta e sesta vertebra è stata trattata con successo, in un'operazione in cui è stato possibile mantenere la capacità nervosa e funzionale anche dell'area compresa tra le vertebre 3 e 8.

Bernal era stato sottoposto ad un primo intervento in cui erano state trattate le fratture subite al femore, alla rotula (aperta) e l’inserimento di un drenaggio per una lesione ad un polmone, con buoni risultati preliminari. Al termine del primo intervento chirurgico la Sabana University Clinic aveva riferito anche che il ciclista aveva riportato fratture ad alcune vertebre e un'altra alla scapola sinistra.

La polizia nel frattempo ha aperto un’inchiesta per capire al meglio quale sia stata la dinamica dell’incidente. Bernal si stava allenando con alcuni compagni di squadra, quando all’improvviso si è scontrato con un autobus di linea che lo precedeva e che, secondo alcuni testimoni, si sarebbe fermato per far scendere alcuni passeggeri.

Intanto il mondo del ciclismo si è stretto intorno a Bernal e sono tantissimi i messaggi pubblicati da molti corridori, che hanno voluto manifestare la loro vicinanza al campione colombiano.

Copyright © TBW
COMMENTI
Egan Bernal
25 gennaio 2022 13:00 gimierre66
Speriamo in un recupero completo, il ciclismo ha bisogno di corridori come Egan perchè entusiasmano, gli auguro tutto il meglio possibile, dai Egan i Campioni si rialzano sempre, ci vorrà del tempo ma ce la farai ...FORZA EGAN

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella giornata più difficile per la Jumbo-Visma, Primož Roglič ancora una volta è stato il corridore che ha dovuto pagare il conto più alto. Lo sloveno è finito a terra insieme a Caleb Ewan, a causa di una balla di...


Simon Clarke ha realizzato il suo sogno. L’australiano della Israel-Premier Tech, che lo scorso inverno era ancora senza contratto ed è tormatoin sella grazie alla fiducia che gli è stata data dal suo nuovo team, ha realizzato il suo sogno...


Tadej Pogačar è stato ancoa una volta il migliore fra gli uomini di classifica e archivia con un sorriso la temutissima tappa del pavé: «Temevo tutti i pericoli che oggi potevano accadere, ho sentito parlare della caduta nel gruppo ma...


Simon CLARKE. 10 e lode. Il 35enne australiano fa vedere a tutti come fa un ciclista finito per la fatica a vincere con quel poco e con quel tutto che gli rimane. Colpo di reni, colpo di mano, colpo d’occhio,...


«Bisogna conoscere il pavé» vale per tutti: corridori, pubblico e addetti ai lavori. Detto che oggi al Tour ne abbiamo viste di tutti i colori - quello che forse le telecamere non mostrano alla Roubaix perché concentrate solo sui battistrada...


Incredibile Primož Roglič! Lo sloveno della Jumbo Visma si è lussato una spalla nella caduta di cui è stato vittima e se l'è rimessa a posto da solo, prima di ripartire. «Una moto staffetta ha colpito una una balla di...


Spettacolo e risultati clamorosi ci si attendeva dalla tappa del pavé: non siamo stati delusi. C'è un vincitore di tappa che è Simon Clarke che batte al fotofinish Taco van der Hoorn, c'è un vincitore di giornata per quanto riguarda...


Ancora Vos, è la trentaduesima volta per l’olandese nella corsa rosa: 32 successi al Giro in una carriera costellata di successi. Appena qualche giorno fa la “cannibale” aveva sbaragliato la concorrenza con una volata incredibile ad Olbia, con tanta emozione...


Silvia Persico l’aveva sognata, sperata e anche studiata per bene. Oggi si arrivava a “Berghem” la sua città, una piccola capitale e centro di una tradizione che solo la gente che è cresciuta qui può veramente capire. La portacolori del...


Si è spento nella giornata di ieri Gedeone Rebellin, papà di davide, il corridore più esperto del gruppo professionistico. Era statp lui, grande appassionato di ciclismo, a mettere in sella il figlio: Davide racconta infatti che «Da bambino papà Gedeone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach