FONTANELLI, IL PARKINSON E QUELL'AMORE PER LA BICI CHE NON PASSA MAI

NEWS | 25/12/2021 | 09:19
di Pier Augusto Stagi

Ha gli occhi buoni, quelli di sempre, che sbucano fuori dalla mascherina. Ha gli occhi svelti, quelli di sempre, che lo portano a vedere sempre e comunque il bicchiere mezzo pieno. Ha gli occhi che sorridono, anche quando il sorriso è nascosto.


È stato un regalo di Natale ritrovare qualche giorno fa al Mulino Rosso di Imola tanti amici, da Giancarlo Ferretti, il condottiero, l’hombre vertical, il più vincente tra i direttori sportivi, ma anche tanti ragazzi o ex tali, che hanno accompagnato tanti anni della nostra vita, ad incominciare da Fabiano Fontanelli, che da anni si porta sulle spalle il peso del morbo di Parkinson, ma dopo un delicato e riuscitissimo intervento nel 2018 (a Bologna dal team "Deep Brain Stimulation” (DBS) del “Programma Parkinson" del IRCCS, l’istituto di Scienze Neurologiche dell’Ospedale Bellaria coordinato dal professor Pietro Cortelli, ndr). L’ex gregario di Marco Pantani, oggi a 55 anni, 37 vittorie in quindici anni di carriera professionistica, comprese quattro tappe al Giro d’Italia, vive una vita normale.


«Sono autosufficiente – mi racconta l’ex ragazzo di Solarolo, che da anni vive a Imola con la moglie Laura e il figlio Marco -. Evito di guidare in autostrada, evito quindi i viaggi lunghi perché cinque anni fa ho rischiato grosso, ma in città mi muovo bene, così come in bicicletta. Quella, la bicicletta, è sempre nel mio cuore: è la mia forza!».

Fabiano si muove lentamente, con quegli occhi che scrutano tutto e tutti e le sue parole sono miele… «Sto bene, mi ritengo fortunato. Sai che sono andato anche a sciare la scorsa settimana? A San Vigilio di Marebbe, con Laura: è stato davvero bellissimo. Una gioia infinita».

Ma nel suo cuore c’è sempre posto per la bicicletta e il ciclismo… «Non mi perdo una gara: il ciclismo è la mia vita. Chi mi piace? Due corridori su tutti: Mathieu Van der Poel e Tadej Pogacar. Il primo mi entusiasma per lo spirito che ha, per il suo modo di affrontare le corse, per l’agonismo che mette in tutto quello che fa. Il secondo è classe allo stato puro: è un diamante ancora grezzo, ma di una purezza infinita. Pochi corridori ho visto con questo talento. Fa sembrare facile e banale anche quello che non è né semplice né tantomeno banale. Per questo Tadej è unico». Proprio come Fabiano.

Copyright © TBW
COMMENTI
Auguri Fabiano!
25 dicembre 2021 12:18 seankelly
Bello rivederlo in forma.

Tristezza
26 dicembre 2021 11:34 Cicorececconi
Non sapevo avesse questo male. Era simpatico da Pro, mai fuoriposto e sempre allegro. Un abbraccio

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è appena alzato il sipario - l'esordio è avvenuto mercoledì al Trofeo Calvia, oggi è al via del Trofeo Serra de Tramuntana - sulla decima stagione da professionista di Diego Rosa, la prima del corridore classe 1989 con la...


Era una prova... di prova e ora rischia di diventare un "unicum": parliamo della "staffetta test" in programma oggi come prova di apertura del weekend mondiale a Fayetteville, negli Stati Uniti. A causa della pandemia, infatti, l'Uci ha deciso di...


Nel GP Cycliste la Marseillaise la squadra sarà diretta da Fabrizio Guidi (Ita), il quale sarà affiancato da Aart Vierhouten nell’Etoile de Bessèges. Ulissi: “Siamo tutti entusiasti per l’inizio della stagione agonistica. Veniamo da un ritiro in Spagna rivelatosi molto...


Ciclo Promo Components Spa e la Bardiani CSF Faizanè confermano la loro partnership anche per la stagione 2022. L’azienda veneta distribuisce in Italia marchi famosi di aziende leader nel settore ciclismo. Dall’ampio catalogo a disposizione la Bardiani CSF Faizanè ha scelto di affidarsi a...


Matteo Badilatti, 29enne svizzero della Groupama FDJ abita a Poschiavo, nel Canton Grigione.  Parla italiano francese, inglese e tedesco. "Noi svizzeri ne parliamo tante di lingue, ma nessuna bene. E' un'abilità comunque utile per potersi inserire in vari contesti grazie...


La campionessa irlandese Imogen Cotter, ciclista che fa base in Belgio e milita nel Continental Team Ciclotel, è stata investita in allenamento e ora è ricoverata in ospedale. È lei stessa a raccontare la sua disavventura: «Mercoledì, mentre ero...


Alla guida del settore femminile strada è stato chiamato Paolo Sangalli che seguirà le ragazze della nazionale fino alle Olimpiadi di Pa­rigi. Non si tratta di un volto nuovo perché dal 2009 è stato il braccio destro di Dino Salvoldi....


La lana Merino, che splendido questo dono fatto dalla natura! Nelle ultime due stagioni si sono letteralmente moltiplicati i capi e gli accessori realizzati in lana Merino, una risorsa naturale che ha davvero molto da dire anche in ambito sportivo. I...


Quella 2022, la ventunesima, sarà un edizione #rostistyle del circuito Coppa Piemonte Drali. L'azienda di Brembate (Bergamo) che produce le divise delle due formazioni professionistiche Ag2r Citroën Team e Drone Hopper – Androni Giocattoli, realizzerà le maglie di leader del circuito. per leggere l'intero articolo vai su...


La Challenge Mallorca 2022 propone oggi il terzo appuntamento, il Trofeo Serra de Tramuntana. In programma ci sono 158, 9 chilometri dal tracciato mosso e soprattutto con il Coll Puig Major a fare da spartiacque. Salita di prima categoria, propone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI