TROFEO CERIALE. ERICA MAGNALDI A SEGNO ED E' SUBITO FESTA PER LA CERATIZIT WNT

DONNE | 27/02/2021 | 15:37
di Alessandro Brambilla

La graziosa e acculturata Erica Magnaldi ha vinto con grande merito la prima edizione del Trofeo Città di Ceriale riservato alle ragazze elite. Erica, classe 1992, laureata in medicina, ha battuto allo sprint la compagna di fuga Debora Silvestri, emergente della Top Girls – Fassa Bortolo. Erica Magnaldi da tre stagioni gareggia nella Ceratizit-Wnt e fino a ieri era nota per le sue doti da scalatrice pura. Oggi sul Lungomare Armando Diaz della splendida Ceriale la dottoressa di Cuneo con capelli castani e occhi vispi ha dimostrato di essere efficace anche in volata.


Alla nuova gara ligure che ha tutti i presupposti per diventare importante classica hanno partecipato 108 ragazze, comprese le juniores nate nel 2003 per espresso desiderio del ct azzurro Dino Salvoldi. La corsa è rimasta cucita nei tratti di entroterra verso l’erta di Pieve di Teco.  L’unico scossone l’ha data Emanuela Zanetti e probabilmente si è trattato anche di un’accelerata pubblicitaria, tanto per mettere in vetrina la nuova maglia del team gestito da Giovanni Fidanza e ora griffato Isolmant-Premac-Vittoria. Sulla dolce salita di Pieve di Teco, assai conosciuta dai supporter del Trofeo Laigueglia per professionisti, non è successo nulla e il gruppo rigorosamente compatto ha iniziato la marcia di ritorno verso Ceriale. Come previsto la gara s’è infiammata nel circuito finale caratterizzato dall’erta di Peagna, un balcone sul Mar Ligure, ripetuta tre volte.


Al primo assalto la Magnaldi ha fatto l’andatura senza scomporsi, comunque facendo andare il gruppo in frantumi. Dopo che la cuneese della Ceratizit-Wnt si è aggiudicata il primo Gran Premio della Montagna è esploso l’argento vivo di Giorgia Bariani, coraggiosamente solitaria in fuga nella discesa però ripresa nel tratto di pianura di Ceriale “bassa”. La nuova gara d’apertura stagionale si è decisa alla seconda scalata di Peagna, con l’evasione di Debora Silvestri e Letizia Borghesi, che erano partite con l’etichetta di favorite, e della Magnaldi. Soprattutto per merito del ritmo imposto dalla Magnaldi sulle rampe panoramiche di Peagna il terzetto ha acquisito un margine notevole. Da parte della Leleivyte e di altre avversarie c’è stata solo una timida reazione.

Al terzo assalto a Peagna la trentina Borghesi ha accusato una flessione di rendimento, perdendo contatto da Magnaldi e Silvestri. Letizia Borghesi è stata tuttavia brava a salvare la terza posizione dal veemente inseguimento del gruppo. Lo sprint decisivo tra Magnaldi e Silvestri non ha avuto storia e adesso alla dottoressa piemontese che iniziò a gareggiare nelle gran fondo va assegnata a ragion veduta l’etichetta di ragazza-finisseur. Prima Erica, seconda Debora, terza Letizia, che pur perdendo contatto all’ultimo strappo ha iniziato molto bene il 2021, mentre Rachele Barbieri è stata la più brava nello sprint per la quarta posizione anticipando la Magri e le altre.

Va sottolineato che Erica era l’unica portacolori della Ceratizit-Wnt in gara ed è riuscita a vincere malgrado la concorrenza di squadre blasonate e numericamente ben rappresentate nel gruppo. La dottoressa regala una bella soddisfazione a Dirk Baldinger, ex professionista della Polti, team manager della squadra Ceratizit.

Chiara Reghini, quarantatreesima classificata a 2’27” dalla vincitrice è stata la migliore delle juniores. Nella speciale graduatoria ha preceduto Fanny Bonini e Valentina Basilico.

Tra le partecipanti c’erano anche ragazze del Messico e della Nuova Zelanda ed è bello constatare che ben 89 concorrenti hanno portato a termine la gara. Ha organizzato la società Loabikers del presidente Pier Nicola Pesce e all’evento è intervenuto Sandro Tuvo, presidente del Comitato Regionale FCI della Liguria. La competizione si è svolta col patrocinio del Comune di Ceriale.

ORDINE D'ARRIVO

1. Erica Magnaldi (Ceratizit WNT)
km 97 in 2.32’20”, media 38,206 kmh
2. Debora Silvestri (Top Girls Fassa Bortolo)
3. Letizia Borghesi (Aromitalia Basso Bikes) a 33”
4. Rachele Barbieri (Ac Serramazzoni) a 39”
5. Silvia Magri (Valcar Travel&Service)
6. Giorgia Bariani (Top Girls Fassa Bortolo)
7. Lizbeth Yarely (Sinaloa)
8. Giulia Giuliani (Gb Junior Team Piemonte)
9. Rasa Leleivyte (Aromitalia Basso Bikes)
10. Giorgia Vettorello (Top Girls Fassa Bortolo)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Enric Mas era il grande favorito e non ha tradito le attese. Sul traguardo della terza tappa della Vuelta Valenciana, la Torrent-Alto de la Reina di 165 km, il capitano della Movistar ha imposto la sua legge staccando nel finale...


Volata incertissima sul traguardo di Marmaris e trionfo di Jasper Philipsen che grazie al colpo di reni batte André Greipel che aveva lanciato la volata. Il belga della Alpecin Fenix è riuscito a centrare il successo dopo tre secondi posti...


Per uno scalatore del calibro di Nairo Quintana, l’incontro con il Tour of the Alps potrebbe definirsi quasi naturale. Nonostante sia all’esordio assoluto sulle strade dell’Euregio, il colombiano del Team Arkéa-Samsic è uno dei più accreditati pretendenti alla nuova maglia verde di...


Una doppia telecronaca e una prima volta. In casa Rai starebbero pensando più che seriamente a qualcosa di estremamente innovativo a livello di narrazione che farà certamente storia, anche perché si tratta di Giro d’Italia, della corsa delle corse, il...


Dopo le gare in Italia a Capoliveri e Nalles, sabato 17 e domenica 18 il Trinx Factory Team affronterà la vicina trasferta in Austria. La formazione diretta da Luca Bramati sarà al completo nell’Ötztaler Mountainbike Festival 2021, gara UCI di Horse Category, che...


Sembrava una caduta come tante, invece quella avvenuta al Trofeo Laigueglia ha avuto conseguenze importanti per Andrea Bagioli. Il giovane valtellinese della Deceuninck Quick Step continuava ad avere dolori al ginocchio: lo staff medico della Deceuninck - Quick-Step, dopo approfonditi...


Da lunedì 19 aprile andrà in scena il Tour of The Alps. Tanti campioni al via con 13 formazioni World Tour e 8 squadre Professional pronti a dare spettacolo. 5 le tappe in programma con due ore di...


Nuova squalifica in Turchia in base ai nuovi regolamenti UCI entrati in vigore dal primo aprile. Questa volta a richiamare l’attenzione, è Alexander Richardson (Alpecin-Fenix), espulso dal Giro per non aver rispettato i nuovi canoni riguardanti la posizione in sella....


Nel giorno della notizia della wild card al Giro d’Italia, anche dalla strada sono arrivate buone notizie per l’Androni Giocattoli Sidermec. Nella tappa regina del Giro di Turchia, quella con l’arrivo in salita ad Elmali, l’argentino Eduardo Sepulveda, infatti, ha...


Jakob Fuglsang si prepara ad affrontare il suo primo grande obiettivo stagionale alle Classiche delle Ardennes, nell’ordine Amstel Gold Race, La Flèche Wallonne e la Liegi - Bastogne - Liegi. Vincitore della Doyenne nel 2019 Fuglsang punta a bissare quel...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155