UAE TOUR, PARLANO I CAMPIONI

PROFESSIONISTI | 20/02/2021 | 18:45

Otto campioni alla vigilia dell'UAE Tour 2021, otto campioni ambiziosi, otto stelle, otto storie. Un gruppo di corridori di alto livello, composto dal vincitore dell'UAE Tour 2020 Adam Yates, dal secondo classificato e vincitore del Tour de France Tadej Pogačar, dai pluri-vincitori del Grand Tour Chris Froome e Vincenzo Nibali, dal campione del mondo ITT Filippo Ganna, dal tour de France Green Jersey Sam Bennett, dal pluri vincitore di tappa del Grand Tour Pascal Ackermann e dal quattro volte campione del mondo di ciclocross Mathieu van der Poel.


Adam Yates: "Cercherò di ripetere la mia vittoria dell'anno scorso. Mi sono sentito bene in allenamento ma non è mai lo stesso delle corse. Il team mi sta supportando, ma abbiamo alcune opzioni con [il recente vincitore del Tour de La Provence] Ivan Sosa. Ci sono buoni scalatori con me nel team ma l'ITT non mi favorisce necessariamente. Faremo del nostro meglio su quel palco e lo prenderemo da lì.


Tadej Pogacar: "Penso di essere sempre lo stesso pilota anche dopo aver vinto il Tour de France. Ho la stessa motivazione, lo stesso focus e gli stessi obiettivi quest'anno. L'UAE Tour è un evento davvero importante per il nostro team in quanto è la nostra gara di casa. Siamo rimasti un po 'delusi di finire solo secondo l'anno scorso qui, ma questa volta abbiamo un'altra possibilità. Durante il nostro campo di allenamento ad Al Ain, ho guidato Jebel Hafeet un paio di volte ogni giorno, ma sarà la mia prima esperienza di scalare Jebel Jais durante questa gara."


Chris Froome: "Sono molto entusiasta di iniziare la mia stagione qui negli Emirati Arabi Uniti dove riceviamo sempre un caloroso benvenuto e non vedo l'ora di correre. Ho trascorso un buon inverno in California per risolvere i miei punti deboli e la mia riabilitazione è sicuramente più completa di quanto non fosse in questo periodo l'anno scorso. Non sono qui per vincere la gara nel complesso- si tratta solo di tornare a correre. Abbiamo una squadra forte anche con Ben Hermans. Può essere il nostro pilota GC.
 

Vincenzo Nibali- "E' importante essere qui. Sono uscito dall'Étoile de Bessèges in buone condizioni. Sono qui per mettermi contro gli altri bravi scalatori. Questa gara può darmi le risposte che sto cercando in termini di forma fisica in vista delle mie prossime grandi gare: la Tirreno-Adriatico e ancora più tardi il Giro d'Italia."
 

Mathieu van der Poel: "Sono qui per far parte del treno sprint per Jasper Philipsen. Il mio obiettivo principale è vedere come il mio livello di forma fisica viene paragonato ai migliori scalatori. A parte questo, non mi sono ancora prefissato alcun obiettivo. È una ripartenza per me dopo la stagione del ciclocross. Spero di sentirmi sempre meglio ogni giorno e aiutare il team il più possibile.
 

Filippo Ganna: "Spero di vincere la crono ma ogni gara è diversa e abbiamo altri grandi obiettivi in questo UAE Tour. Abbiamo Adam [Yates] da sostenere. Mi preparerò per la cronometro solo dopo aver completato la fase 1. Farò la gara passo dopo passo e giorno dopo giorno.
 

Pascal Ackermann: "L'UAE Tour è la gara più impressionante dell'anno con così tanti velocisti in contesa. Nella prima gara worldtour della stagione, non si sa mai come stanno i ragazzi. La rende una gara specifica e molto impegnativa. La scorsa settimana, dopo l'allenamento, era troppo freddo per tornare a casa in bicicletta con temperature intorno ai -6°, quindi ho deciso di andare a sciare. Vedremo come funziona, andando direttamente dallo sci in montagna allo sprint nell'UAE Tour!"
 

Sam Bennett: "È la mia terza volta in sella all'UAE Tour. Mi piace a causa delle belle strade e del grande gruppo di velocisti che vengono sempre qui. La prima gara dell'anno è sempre emozionante ed è interessante vedere dove si trova la forma contro il resto dei ragazzi - per me, si tratta solo di tornare a correre.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un semplice tweet ma dal significato profondo: «8.6 km tutto d'un fiato e il giorno uno del @giroditalia è alle spalle. Soddisfatto per come è andata, sereno e focalizzato al massimo per quello che sarà». Vincenzo Nibali riassume così la...


Filippo GANNA. 10 e lode. Una freccia nel cuore, che annienta e ci porta via. Una freccia che fa centro, al primo colpo, come un anno fa, a quasi sessanta all’ora, con la consueta eleganza e quella potenza che su...


Kasper Asgreen è tornato! Il danese, vincitore del Giro delle Fiandre, mette la sua firma sulla quarta tappa della Volta ao Algarve, una cronometro individuale di 20, 3 chilometri che oggi si è svolta attorno alla località di Lagoa. L'atleta...


Ganna&Affini. Sembra la ragione sociale di una premiata ditta. E' quanto di meglio l'Italia possa aspettarsi, con l'aria che tira. Ma sì, prendiamoci questo simpatico aperitivo con Ganna e il suo degnissimo rivale, cercando di assaporarlo in tutto e per...


Filippo Ganna è tornato e lo ha fatto con quella potenza che ha sempre messo nelle sue vittorie. E’ felice, il campione mondiale delle prove contro il tempo, adesso è più sereno, anche se sa che prima o poi questa...


Con la cronometro di Torino è partito quest’oggi il Giro d’Italia dell’Androni Giocattoli Sidermec. Senza specialisti delle prove contro il tempo, il team è pronto da domani, con la Stupinigi-Novara, a far partire la sua vera “corsa rosa”. Oggi dal...


Onore a Ganna, ma in chiave vittoria nel Giro d'Italia come sono andate le cose in questa crono? Il migliore di tutti è stato Joao Almeida, quarto al traguardo con 17 secondi di ritardo da Ganna, seguito ad un solo...


Nel Giro della ripartenza, l'Italia sorride. Una freccia iridata sulle strade di Torino, una festa straordinaria per iniziare il Giro d'Italia 2021. Era il più atteso, Filippo Ganna, e non ha deluso le attese: li ha messi tutti in fila con...


Il bis stagionale di Francesco Romano nel trofeo Menci a Castiglion Fiorentino, non è stato solo il frutto di un’ottima condizione atletica palesata anche in precedenti gare, quanto di un’esemplare freschezza atletica mostrata nel tormentato ultimo chilometro della gara, unite...


B come Bellino. Nel senso di Paolo, direttore generale di Rcs Sport. E’ un cognome, non un complimento. Da non confondere con l’omonimo comune a un passo dalla Francia: piemontesi entrambi, ci si ferma lì, al massimo si passa il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155