BEL BILANCIO PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC AL TACHIRA

PROFESSIONISTI | 26/01/2021 | 11:00

È un bel bilancio quello che si porta a casa dalla Vuelta al Tachira in Venezuela l’Androni Giocattoli Sidermec. Due vittorie di tappa, altri tre podi di giornata e una speciale classifica.


«Missione compiuta. Rientriamo dalla trasferta in Venezuela con due vittorie e buoni risultati, considerando che il livello delle squadre era decisamente superiore a quello delle precedenti edizioni» ha commentato prima di lasciare il Venezuela il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio che ha guidato la squadra con il direttore sportivo Gian Paolo Cheula.


Partita con l’intoppo di alcuni bagagli arrivati con qualche giorno di ritardo (motivo per cui Matteo Malucelli nella prima vittoriosa tappa non aveva indosso l’ormai riconoscibilissimo casco Gavia di Salice), la trasferta venezuelana è proseguita per il meglio. La vittoria di Malucelli e quella finale di Pellaud a San Cristobal e la bella scoperta di Santiago Umba sono il quadro della corsa che ha portato l’Androni Giocattoli Sidermec al secondo posto nella classifica a squadre.

Il 18enne colombiano Umba è stato protagonista in quasi tutte le tappe (ha colto anche un 3° posto), chiudendo quarto nella classifica generale vinta da Campos e facendo sua la classifica dei giovani. Malucelli è tornato al successo con quella che era già stata la sua maglia, inaugurando la stagione con una gran volata. Lo svizzero Pellaud, al primo successo in maglia Androni Giocattoli Sidermec, è stato sempre nel vivo della corsa: per lui oltre alla vittoria anche un secondo posto.

Munoz è stato il più regolare con il quinto posto finale nella generale. Restrepo ci ha provato più di una volta, ma ha dovuto accontentarsi di un secondo e due quarti posti. Filippo Tagliani, arruolato all’ultimo al posto di Cepeda, si è messo al servizio della squadra andando pure a caccia di qualche traguardo volante parziale. Insomma, come spesso successo in casa Androni Giocattoli Sidermec, ancora una volta buona la prima.

ENGLISH VERSION

The Androni Giocattoli Sidermec brings home from the Vuelta al Tachira in Venezuela a nice balance. Two stage wins, another three podiums of the day and a special ranking.

«Mission accomplished. We return from the trip to Venezuela with two wins and good results, considering that the level of the teams was much higher than that of the previous editions» commented, before leaving Venezuela, the team manager of Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio, who led the team with the sport director Gian Paolo Cheula.

Starting with the hitch of some luggage that arrived a few days late (which is because Matteo Malucelli in the first victorious stage was not wearing the now recognizable Salice’s Gavia helmet), the venezuelane trip went well. Malucelli’s victory and Pellaud’s final victory in San Cristobal and Santiago Umba’s beautiful discovery are the picture of the race that led Androni Giocattoli Sidermec to second place in the ranking team.

Umba, the 18-year-old colombian, was the protagonist in almost all the stages (he also took a 3rd place), finishing fourth in the general classification, won by Campos, and making the youth classification his own. Malucelli returned to success with what had already been his shirt, inaugurating the season with a great sprint. The swiss Pellaud, with his first success with the Androni Giocattoli Sidermec jersey, was always in the heat of the race: for him, in addition to the victory, also a second place.

Munoz was the most regular with the fifth place in the overall. Restrepo tried more than once, but had to settle for a second and two fourth places. Filippo Tagliani, enlisted last in the place of Cepeda, put himself at the service of the team even hunting for some partial finish line in the stages. In short, as often happened at Androni Giocattoli Sidermec, once again the first was good.

Copyright © TBW
COMMENTI
Minimo sindacale
28 gennaio 2021 13:21 piuomeno
Non siamo sprovveduti, gli ordini d'arrivo li conosciamo così come conosciamo il "valore" dei corridori. S'è corso, per la prima volta, coi dilettanti in tappe per dilettanti. Aver vinto 2 tappe ed aver ottenuto piazzamenti è davvero un minimo sindacale per una squadra che mira a partecipare ad un grande giro dove sicuramente non incontrerà quegli atleti avversari in venezuela
Maurizio

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo la mancata assegnazione della wild card per il Giro LA ANDRONI SIDERMEC scrive all’Mpcc (Movimento per un ciclismo credibile). Ecco la lettera. E’ credibile un ciclismo che non tenga in alcun conto i principi etico sportivi? Per noi: no,...


La campionessa belga Lotte Kopecky ha vinto Le Samyn des Dames, seconda classica belga della stagione. La portacolori della Luv Racing ha regolato allo sprint il gruppo delle migliori con la danese Jorgensen al secondo posto e l’australiana Hosking al...


Il Giro d’Italia si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa....


Alejandro Valverde aggiunge un altri riconoscimento prestigioso alla sua collezione: il campione murciano è stato premiato stamane da Re Filippo di Spagna: a Valverde è stato attribuito il Premio Rey Felipe, nel corso della cerimonia di consegna dei Premios Nacionales...


Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


Stima e credibilità. Attributi che calzano a pennello ad Andrea Schiavone, il massofisioterapista non solo di ciclisti professionisti e dilettanti, ma anche di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Marco Melandri, Alice Arzuffi,...


Tadej Pogačar e l’UAE Team Emirates hanno un ulteriore motivo per gioire dopo il successo nell’UAE Tour: le strade del giovane talento sloveno e quelle della squadra emiratina saranno unite fino ad almeno il 2026. Matar Al Yabhouni, Presidente dell’UAE...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155