IL GIRO DI ROMAGNA PER DANTE ALIGHIERI SARA' LA PRIMA GARA A TAPPE DELLA RIPARTENZA

DILETTANTI | 01/07/2020 | 07:35

Il ciclismo riparte dall’Emilia-Romagna e dalla sua vocazione per la bicicletta, sempre più punto di riferimento per il rilancio del turismo e dei settori economici connessi al mondo dello sport nel nostro Paese. E mentre si lavora per consentire la ripresa a pieno regime delle attività ricettive e sportive, nel rispetto dei protocolli e delle misure di prevenzione e sicurezza, è pronta la nuova data per la prima edizione del Giro di Romagna per Dante Alighieri, rinviata ad aprile.

Da martedì 28 a giovedì 30 luglio 2020 la Romagna è pronta ad ospitare lo spettacolo della prima corsa a tappe dell’anno per i ciclisti Elite e Under 23, con i migliori team nazionali pronti a giungere nella “terra della dolce vita” per tre intense giornate di gara dalla forte valenza sportiva e culturale.  

Sport, cultura e turismo infatti torneranno a intrecciarsi in questo nuovo appuntamento lanciato dal consolidato team organizzativo del Giro d'Italia Under 23, composto dalla Nuova Ciclistica Placci 2013, presieduta da Marco Selleri, in collaborazione con Communication Clinic di Marco Pavarini. Un nuovo appuntamento che oggi più che mai si pone l’obiettivo di promuovere e rilanciare i territori della Romagna, partendo dallo sport che unisce cultura, storia e stile di vita.

Il percorso, ancora in via di definizione, riprenderà in gran parte quello già presentato, sviluppandosi attorno a una narrazione inedita per il ciclismo: sarà sempre la figura di Dante Alighieri a fare da filo conduttore per la gara che prenderà il via da Ravenna aprendo idealmente, nel 2020, le celebrazioni per i 700 anni dalla morte del grande poeta Dante Alighieri, scomparso nel 1321 proprio a Ravenna, città in cui Dante, esule da Firenze, aveva trovato rifugio e scritto parte del Purgatorio e il Paradiso.

Il Giro di Romagna per Dante Alighieri si propone di raccontare Dante con un innovativo progetto di comunicazione, portato avanti anche con il fondamentale supporto della Regione Emilia-Romagna, di APT Servizi Emilia-Romagna e Destinazione Romagna, delle amministrazioni dei Comuni sede di partenza e arrivo di tappa (che dovrebbero essere appunto Ravenna, Riccione, Santa Sofia, Cattolica e Gatteo Mare).

 Il riferimento a Dante Alighieri e alle sue opere sarà esplicito, già a partire dalle quattro ambite maglie in palio, realizzate dal partner Alé: la speciale maglia “Divina Commedia”, brandizzata anche “Romagna - la terra della dolce vita”, al leader della classifica generale, la maglia rossa “Inferno” al primo della classifica a punti, la maglia verde “Purgatorio” al leader dei gran premi della montagna e la maglia bianca “Paradiso” al primo della classifica dei giovani.

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini: “L'Emilia-Romagna si conferma sempre di più una delle capitali del ciclismo italiano e non solo. È un onore ospitare la ripartenza della prima corsa a tappe per ciclisti Elite e under 23 proprio in Romagna, la terra di tanti campioni sulle due ruote, a cominciare da Marco Pantani. Il binomio con le celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante, inoltre, conferma come sport e cultura saranno due pilastri sui quali vogliamo continuare a investire anche nei prossimi mesi”.

“È importante che il Giro di Romagna si disputi, pur con lo slittamento di alcuni mesi – dichiara l’assessore allo Sport del Comune di Ravenna, Roberto Fagnani -, non solo perché questo evento valorizza il nostro territorio nel nome del Sommo poeta in previsione del settimo centenario della morte, ma perché di fatto è il primo appuntamento sportivo che si realizza dopo l’emergenza Covid-19 in Romagna. È un segnale significativo per tutto lo sport che mi auguro possa tornare al più presto alla normalità, pur continuando a tenere l’attenzione alta sugli aspetti sanitari per la sicurezza di tutti”.

"È un grande onore ospitare la partenza della seconda tappa del Giro di Romagna dedicato Dante Alighieri - ha detto il sindaco di Riccione, Renata Tosi -. È innegabile per noi romagnoli l'attaccamento alla bici. Uno sport, certamente, ma anche uno stile vita che oggi ci porta nelle classifiche internazionali per essere la terra dove la mobilità lenta, ecologica e sostenibile è una realtà inossidabile. La bici ci ha insegnato la fatica e il sudore, il sacrificio e le vittorie, insomma gran parte del nostro carattere romagnolo lo dobbiamo a lei, nostro primo e vero amore".

"E’ importante consentire ai ciclisti Elite e Under 23 di tornare a confrontarsi anche in brevi corse a tappe - sottolinea Marco Selleri, direttore generale del Giro di Romagna per Dante Alighieri – dopo uno stop che ha sicuramente ostacolato il loro sogno di diventare professionisti nel ciclismo. Stiamo lavorando con intensità, consapevoli dell’attenzione da riservare alla situazione sanitaria e ai protocolli, per perseguire ancora l’obiettivo di contribuire alla crescita del movimento ciclistico italiano".

Aggiunge Marco Pavarini, direttore organizzativo del Giro di Romagna per Dante Alighieri: “Il Giro di Romagna per Dante Alighieri in un momento come quello che stiamo vivendo rappresenta anche un contributo utile a rafforzare il nostro senso di italianità, inteso come partecipazione al patrimonio di cultura e civiltà attribuito al nostro Paese. Un richiamo che parte dall’Emilia-Romagna perché questo territorio, anche in questi mesi, sta dimostrando di essere il luogo dove la promozione del territorio può avvenire con strumenti potenti e innovativi, come quelli che riguardano lo sport e la mobilità sostenibile”.

LE TRE TAPPE DEL GIRO DI ROMAGNA PER DANTE ALIGHIERI:

1° tappa: martedì 28 luglio 2020
Ravenna (Ra) - Ravenna (Ra)

2° tappa: mercoledì 29 luglio 2020
Riccione (Rn) - Santa Sofia (Fc)

3° tappa: giovedì 30 luglio 2020
Cattolica (Rn) - Gatteo Mare (Fc)

LE QUATTRO MAGLIE DI LEADER DELLE CLASSIFICHE DEL GIRO DI ROMAGNA PER DANTE ALIGHIERI:

Maglia “Divina Commedia” Romagna - la terra della dolce vita (leader della classifica generale)
Maglia rossa “Inferno” (leader della classifica a punti)
Maglia verde “Purgatorio” (leader dei gran premi della montagna)
Maglia bianca “Paradiso” (leader della classifica dei giovani)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Domani a  Roveredo di Guà, in provincia di Verona, si torna a gareggiare con una prova a cronometro di 20 km. Con tutte le precauzioni legate ai protocolli antiCovid, il Team Colpack Ballan sarà in gara con 3 atleti: Antonio Tiberi...


Il 7 luglio il Presidente Renato Di Rocco, il Segretario Generale Paolo Pavoni, il Responsabile della Commissione Tutela della Salute e Medico Federale dott. Marciano e il Segretario della stessa commissione, dott. Mirri, hanno tenuto una call con la Commissione...


Anche Alberto Contador non ha resistito al fascino dell’Everesting e ha vinto la sfida che si era proposto di superare: arrivare a 8.848 metri di dislivello affrontando più colte la salita di Navapelegrín. L’ex campione ne aveva parlato quasi per...


Pronte per la ripresa! La lunga attesa è finita, finalmente le ragazze del team Eurotarget Bianchi Vittoria tornano in strada per la prima gara post-covid. Domani, sabato 11 luglio, Alice Gasparini, Arianna Sessi e la giovane junior Greta Tebaldi disputeranno...


"Sento di dover fare qualcosa per i ragazzi che gareggiano nelle categorie giovanili. Sono riconoscente a questo mondo, visto che qualcuno prima lo ha fatto per me. Vorrei poterli portare in bici i giovani, mi posso spostare nel raggio di...


Remco Evenepoel si sta allenando con i compagno di squadra della Deceuninck Quick Step in Val di Fass e tra meno di tre settimane si schiererà al via della Vuelta a Burgos, la prima gara ufficiale UCI della squadra dopo...


Nell'ambito degli appassionati di statistica emergono alcune curiosità ciclistiche. In questo caso ecco una graduatoria dei plurivincitori di tutti i tempi al netto dei circuiti.  Al primo posto primeggia sempre, come semrpe, sua maestà Eddy Merckx, con 263 successi, che...


Lo scorso anno la Movistar ha sorpreso tutti al Giro 2019 con Richard Carapaz e una condotta di gara che ha messo in croce i grandi favoriti Nibali e Roglic, ora promette di fare altrettanto puntando su Marc Soler. Maximilian...


Le sirene della Israel Start-Up Nation hanno suonato forte, ma alla fine Jasper Stuyven ha deciso di continuare la sua avventura con la Trelk Segafredo, firmando un rinnovo del contratto biennale. Stuyven nel team israeliano avrebbe potuto ritrovare il tecnico...


Nel corso di questi cinque mesi Chiara Teocchi è stata certamente una delle biker azzurre più "chiaccherate" ed attese nel panorama nazionale. Non fosse stato per lo stop forzato dal lockdown certamente un normale svolgimento degli impegni agonistici avrebbe richiamato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155