FROOME ALLA ISRAEL? SI PUO' FARE GIA' AD AGOSTO

MERCATO | 18/06/2020 | 08:10
di Guido La Marca

«Un uomo solo è al comando, la sua maglia è bianco-celeste, il suo nome è... Chris Froome». Mario Ferretti da lassù ci perdonerà l'ardire, ma una frase come questa potremmo davvero sentirla pronunciare molto prima del previsto, già dal prossimo Tour de France.


Sembra sempre più vicino l'addio di Chris Froome al Team Ineos, fine di una storia iniziata nel 2010 e caratterizzata dalla conquista di quattro Tour de France, due Vuelta di Spagna e un Giro d'Italia. E la Israel StartUp-Nation di Sylvan Adams - team spprodato quest'anno nel WorldTour e desiderosono di conquistare i vertyici del movimento mondiale in breve tempo - è pronta a scommettere su di lui con un contratto triennale già a partire dal prossimo 1° agosto.


La Ineos dei tre capitani per il Tour - Bernal, giovane cincitore dell'ultima Grande Boucle; Thomas, primo e secondo nelle due ultime edizioni della corsa francese, e Froome - non convince il britannico che proprio un anno fa è stato protagonista di un bruttissimo incidente sulle strade del Delfinato mentre provava la cronomentro. I dubbi di Froome e quelli della Ineos - che si toglierebbe dalle spalle un contratto oneroso, cosa che non guasta in un periodo d crisi che inevitabilmente tocca anche i più forti - potrebbero sfociare nel più imprevedibile dei trasferimenti, almeno fino a qualche mese fa, e ad una sfida davvero inattesa, con Froome a sfidare, sulle strade del Tour, i suoi vecchi compagni. E a cercare il pokerissimo con una maglia bianco-celeste sulle spalle...

Copyright © TBW
COMMENTI
Israel non è la Ineos...
18 giugno 2020 08:55 vecchiobrocco
con tutto il rispetto per Froome e le sue indubbia qualità, avere ex campioni del mondo o vincitori di classiche che ti fanno da gregario , con servizio barba e capelli fino nel finale delle salite è tutta un'altra cosa che arrabattarsi da solo in una squadra senza nemmeno uno scalatore decente

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lo straordnario bagno di folla con cui la Gran Bretagna accolse il Tour de France nel 2014 (edizione poi vinta da Vincenzo Nibali, che mise la sua firma anche in Inghilterr, vincendo la tappa di Sheffield e conquistando la...


Reduce da un 2021 tormentato - dall'infortunio al ginocchio che lo ha costretto allo stop per diversi mesi, fino alla ricerca di una vittoria solo sfiorata sulle strade della Vuelta - Andrea Bagioli rinnova il contratto e rimarrà con la...


Gianni Moscon lascerà oggi l'ospedale universitario Torrette Lancisi di Ancona con un sorriso in volto largo così: il trentino, infatti, non dovrà subire alcun intevento al cuore. Gli esami svolti ieri dal professor Antonio Dello Russo, affiancato dal dottor Roberto...


«Ero un ragazzino scatenato, uno "da collegio" e posso dire che la bicicletta e il ciclismo sono stati la mia salvezza, mi hanno evitato di prendere strade sbagliate quando avevo 16-17 anni». È un Vincenzo Nibali con tanta vogla di...


Alejandro Valverde non si ferma ma rilancia per l'ultima volta: «Lo dico con assoluta chiarezza: il 2022 sarà il mio ultimo anno da ciclista professionista. Non ci sarà una pagina ulteriore della mia storia in bici» ha detto il quarantunenne...


Athletica Vaticana è diventata membro ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale e domani ci sarà il battesimo ufficiale. Il riconoscimento per Vatican Cycling (sezione della polisportiva Athletica Vaticana) è avvenuto venerdì 24 settembre a Leuven, grazie all'abile lavoro diplomatico sportivo di Renato...


Il Team BikeExchange si assicura la medaglia olimpica Kelland O'Brien per le stagioni 2022 e 2023. Il 23enne australiano ha conquistato il bronzo nell'inseguimento a squadre a Tokyo e ora concentrerà tutta la sua attenzione sulla strada con il team...


La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


L'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei riservato alle Allieve vede quest'anno il netto trionfo di Federica Venturelli, portacolori della Cicli Fiorin Lombardia. Federica ha dominato la stagione chiudendo con 186 punti, ben 70 in più rispetto a Valentina Zanzi della POL....


Anticipata dal Resto del Carlino, la notizia del ritorno del Giro d’Italia a Reggio Emilia dopo cinque anni trova subito conferma in un messaggio via social del sindaco Luca Vecchi. «E’ ufficiale: il Giro d'Italia 2022 farà tappa a Reggio...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI