LA ASD GS GUADENSE, DOPO OTTO ANNI TORNA LA FORMAZIONE JUNIORES

JUNIORES | 25/02/2020 | 07:12

Sono importanti le novità che vanno a caratterizzare questa nuova stagione dell'ASD GS Guadense, guidata dal presidente Angelo Gallio: una squadra storica nel panorama padovano, da sempre impegnata nell'avvicinamento per i giovani allo sport del pedale e molto attiva nell'organizzazione di manifestazioni sportive.

Ri-esordendo assieme alla categoria dei giovanissimi, infatti, dopo ben otto anni torna a fare da regina in società la categoria degli juniores, che evolve dalla precedente formazione degli allievi e che, per questo 2020, vedrà coinvolti i ragazzi nati nel biennio 2002-2003.

Guidati dal nuovo diesse Manuel Bortolotto e dal suo staff, a vestire i colori della GS Guadense saranno ben undici ragazzi. Al primo anno di categoria esordiscono due atleti provenienti dal nostro vivaio, Erik Attori e Giovanni Favero, ai quali si sono uniti il bolzanino Daniele Bagnoli dalla Raiffeisen Laives e Alessandro Crosato, con Giacomo Fraccaro dalla Postumia 73 Dino Liviero, formazione con cui si sta creando una buona collaborazione.

Al secondo anno di categoria, invece, troviamo Francesco Busatto e Davide Bortolotto dal Breganze Millenium, Nicola Bernardi e Gabriele Zonta dal Velo Club Nove ed Alessio Crosara dalla Work Service. Infine, al primo anno di categoria tra gli under 23, ma con il permesso di correre con la categoria degli juniores, troviamo anche Andrea Guerra, dal Torrebelvicino Mtb.

Commenta Bortolotto: “Il nostro progetto nasce dalle precedenti esperienze della GS Guadense, a cui vanno ad unirsi lo stesso entusiasmo e la stessa passione che hanno caratterizzato i suoi ultimi anni di attività, riportano nella nostra maglia nero-blu una formazione di atleti juniores. Tutti insieme ci vogliamo impegnare per creare un ambiente educativo e formativo, cercando di curare i nostri ragazzi sotto ogni aspetto e cercando anche di metterli sempre nella miglior condizione possibile. Per questo, infatti, sin da subito abbiamo cercato di formare un buon gruppo, impegnandoci immediatamente in un ritiro di quattro giorni a Sarcedo durante le vacanze di Natale, e abbiamo in programma un altro importante ritrovo proprio in questi giorni. Il nostro primo obiettivo è quello di far crescere i ragazzi sia sotto l'aspetto umano che propriamente atletico, assistendoli costantemente a trecentosessanta gradi.”

Continua poi: “Si sta già formando un buon gruppo e siamo tutti molto affiatati. Tra i ragazzi c'è un buon equilibrio, essendo fondamentalmente metà al primo anno di categoria e metà al secondo, e nella loro diversità si completano, creando una formazione molto omogenea. Sebbene non abbiamo particolari velleità a livello di risultato, ci aspettiamo una conferma dal nostro scalatore Francesco Busatto, che nello scorso anno ha saputo raccogliere buoni risultati in prove di spessore, e qualche prezioso aiuto dall'esperienza del nostro atleta più esperto, Andrea Guerra. Attendiamo anche Giacomo Fraccaro, che tra gli allievi ha saputo raccogliere ben tre vittorie, entrando nell'albo d'oro anche delle Strade Bianche in Toscana. Abbiamo anche un gruppo di ragazzi che si impegnerà nell'attività su pista e speriamo di poterci mettere in gioco con qualche nostro specialista anche in qualche prova a cronometro. Tuttavia, ci auguriamo e desideriamo che a fare la differenza sia il gruppo, nel vero senso della parola, e che il loro affiatamento sia la chiave fondamentale per creare una collaborazione vincente su ogni terreno, con la voglia, che già hanno, di mettersi in gioco e di dimostrare il loro valore.”

Conclude infine: “Sono e siamo anche fortunati ad avere uno staff non solo molto nutrito, ma anche estremamente competente. Continuo infatti la mia collaborazione con i miei fidati collaboratori, a cui si sono aggiunti dei nuovi innesti, tra cui anche un meccanico di squadra. Inoltre, da non trascurare, collaboreremo anche con diverse squadre, tra cui ricordiamo la Postumia 73 Dino Liviero. Non mi resta infine che ringraziare, quindi, tutto il mio staff e la società in completo, in particolar modo nella figura del presidente Angelo Gallio e del nostro fondamentale collaboratore Mario Cappellotto, che ci hanno dato la fiducia di poter perseguire e proseguire in questo progetto, dandoci sempre a disposizione non solo materiali eccellenti, ma anche un costante sostegno.”

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Andrei Tchmil affida ai social un messaggio che ci fa tornare il sorriso. «Cari amici, vent'anni anni fa ho vinto la corsa dei miei sogni. Ora, a vent'anno di di stanza, ho dovuto combattere contro un altro avversario, che sembrava...


I professionisti francesi vogliono tornare ad allenarsi. E attraverso il loro presidente Pascal Chanteur hanno scritto una lettera al ministro dello Sport Roxane Maracineanu. «Chiediamo soltanto di essere trattati come gli altri lavoratori, come gli altri francesi - spiega Chanteur-....


L'elicottero si alzerà tra poco, alle 11, ovvero all'ora in cui i corridori del Giro delle Fiandre avrebbero dato il primo colpo di pedale. Si alzerà in volo da Anversa, da dove la corsa avrebbe dovuto partire. E volerà per...


"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo (il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore e...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155