ZAPPINGWEB: LE DISAVVENTURE DI UN REPORTER

PROFESSIONISTI | 15/01/2020 | 11:32
di Pietro Illarietti

Viaggiando molto può succedere di trovarsi a vivere esperienze di vario genere, che riguadano gli altri oppure noi stessi. 

Il fotografo Kristof Ramon questa volta si è trovato a vivere in prima persona una disavventura che poteva costargli caro. E' lui stesso a parlarne dalle sue pagine Facebook.

"Sono stato testimone di molti incidenti  nella mia carriera da fotografo, ma non sono mai stato coinvolto in un incidente serio ... fino ad ora. Sabato, mentre facevo delle foto sul Coll de Rates (in Spagna), guidando tra i luoghi del set, devo aver colpito una roccia e poi un fossato. Sono finito sottosopra con l'auto. Quando mi hanno trovato, ero già fuori dalla macchina e apparentemente le mie macchine fotografiche erano ordinatamente posizionate su un blocco alle mie spalle (non ricordo nulla ...).

Sono stato fortunato che tra le prime persone che mi hanno aiutato c'erano alcuni colleghi amici e un ciclista di passaggio che era paramedico. Devo a queste persone una montagna di gratitudine per essersi fermate (qualunque cosa stessero facendo)  per aiutare una persona bisognosa. GRAZIE!

Non ricordo nulla dello schianto (forse è meglio così) ed sono stato decisamente assonnato nelle ore successive. Mi sono rotto (e tagliato) la faccia in diversi punti, ma sto bene tutto sommato.

 

I ciclisti sono, in certi casi, dei veri e propri funamboli. Per averne la conferma basta guardarli fermi al semaforo. Siamo in Australia e l'atleta della Movistar riesce a non mettere il piede a terra... non è stato bravo come Maspes... ma ha del talento :-)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Riflettori puntatik sulle classiche delle Ardenne, i cui percorsi sono stati presentati oggi dagli organizzatori di ASO. La Doyenne, tornata nel cuore di Liegi nel 2019, lo farà anche nel  2020. Per il secondo anno consecutivo, la Liegi-Bastogne-Liegi maschile e...


Parla eritreo la seconda tappa della Tropicale Amissa Bongo, la più corta della corsa cjhe si svolge sulle strade del Gabon. Sul traguardo di Oyem, infatti, il ventenne Natnael Tesfatsion (NTT Continental Team) ha colto la sua prima vittoria nella...


Portano la firma prestigiosa di Alé Cycling le maglie del Giro d'Italia Giovani Under 23 e sono cinque: Rosa Enel - Leader della classifica generale Rossa Vodafone - Leader della classifica a punti Verde WorkService Group - Leader della classifica...


Nasce a Milano il 43° Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel che andrà in scena dal 4 al 14 giugno prossimi. Sarà ancora una volta una sfida affascinante tra i migliori talenti mondiali e al tempo stesso un'occasione di crescita...


Non è cominciata con il piede giusto la stagione per Aliaksandr Riabushenko. Il bielorusso della UAE, infatti, è rimasto vittima di una caduta durante la prima tappa del Tour Down Under. Immediatamente soccorso e accompagnato in ospedale, Riabushenko è stato...


Saranno le scuole di Gemonio e Cittiglio ad ospitare i primi due appuntamenti 2020 del progetto scolastico “Pedala, pedala in sicurezza…” promosso dalla Cycling Sport Promotion e da anni parte integrante della formazione dei bambini delle scuole primarie e secondarie...


Sono davvero tante le iniziative che il mondo del ciclismo sta mettendo in campo per aiutare l’Australia profondamente ferita da una stagione di incendi senza eguali. Tra queste merita di essere segnalata quella proposta da Segafredo Zanetti Australia perché chiama...


Sam Bennett ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura conla Deceuninck - Quick-Step, ottenendo la sua prima vittoria in assoluto nel Tour Down Under sul traguardo di Tanunda, dove la corsa è tornata dopo sette anni. «Mentirei se...


Prima corsa dell'anno e prima vittoria della Deceuninck Quick Step, proprio come un anno fa: allora era stato Elia Viviani ad imporsi, oggi tocca a Sam Bennett. Il campione irlandese ha vinto allo sprint la tappa inaugurale del Tour Diwn...


Ci sono corridori che si avvicinano all'evento a fari spenti, senza fare proclami. Ci sono quelli, come Primoz Roglic, che sembrano non soffrire le pressioni e parlano apertamente delle loro aspettative.  La Jumbo Visma ha annunciato che alla Grand Boucle...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155