WORKSERVICE. LEVORATO: «NUOVE SFIDE DA AFFRONTARE PANCIA A TERRA...»

INTERVISTA | 05/12/2019 | 07:12
di Pier Augusto Stagi

È un uomo squadra e le squadre le ha sempre avute nel cuore. Quindi non è una sorpresa se Massimo Levorato, classe ’73, padovano doc, presidente e amministratore unico della Work Service Group Spa (850 dipendenti, 290 mezzi) che svolgono la loro attività nel settore della movimentazione merci, ha deciso non solo di proseguire nel ciclismo con una delle realtà juniores più apprezzate e importanti a livello nazionale, ma ha raddoppiato l’impegno entrando anche nel mondo delle Continental con la Work Service-Dynatek.

Una nuova formazione nasce dalla sinergia con una formazione padovano-veneziana (l’US Fausto Coppi Gazzera Videa, ndr) e il gruppo sportivo marchigiano di Demetrio Iommi, già presente con un team Continental dal 2014 (approdò con la Vega-Hostand, ndr), e fino a quest’anno al fianco della Sangemini Trevigiani di Angelo Baldini. Una formazione di 16 ragazzi che sarà guidata da Emilio Mistichelli e Biagio Conte. Gli uomini di punta? Paolo Totò, Antonio Santoro e Federico Burchio.

Ma se Levorato ha da sempre nel proprio DNA il concetto di squadra, nel cuore ha chiaramente una bicicletta. E non è un caso che da qualche settimana abbia deciso di entrare a far parte di un’azienda che le biciclette le produce. «Come Work Service siamo entrati nella Dynatek e lo facciamo con assoluta umiltà – spiega a tuttobiciweb il 46enne manager veneto con un passato da corridore (da giovanissimo con la maglia della Noventana, poi alla gloriosa Bonlube di Renato Bonso, con 6 vittorie nella categoria juniores. Infine da dilettante con i colori della Egi Zanotto, ndr). Non abbiamo la presunzione di fare concorrenza a mostri sacri come Colnago, De Rosa o Pinarello, ma nemmeno a Wilier o Bianchi, però questa è un’azienda che ha grandi potenzialità e da anni produce biciclette specialissime di assoluta qualità. Il prossimo anno doteremo i nostri corridori (24 juniores e 16 Continental) di nostre biciclette e guardiamo anche con attenzione al mercato straniero: per il momento abbiamo siglato un accordo importante con una formazione juniores colombiana, ma questo è solo l’inizio».

Da corridore, Massimo Levorato era un buon passista-veloce. Oggi, da imprenditore, è chiaramente velocissimo. Occhi svelti e buon eloquio: patti chiari e amicizia lunga. «Il ciclismo è solo la mia passione, ma non per questo non amo fare le cose in un certo modo. Mi piace dare una mano a formazioni di base, in modo da crescere ragazzi che domani saranno il nostro futuro. Mi piace dare quello che il ciclismo ha saputo trasmettere a me – spiega Loverato -. Sulle strade ho imparato a stringere i denti, a non mollare mai fin quando non si è provato fino in fondo a fare tutto il possibile per raggiungere un obiettivo. Ho avuto la fortuna di appartenere a squadre che sono state per me famiglie prima ancora che club e oggi mi adopero per non disperdere quello che per me è un patrimonio sociale e culturale. I presidenti, tutti assieme, soprattutto in un momento come questo, devono provare a dare qualcosa di più. È un momento delicato per il nostro sport, ma è necessario stringere i denti e fare sistema. Per questo il prossimo anno organizzeremo anche i tricolori juniores (il 14 giugno, ndr) a Montegrotto (Padova). Abbiamo deciso di pedalare e a maggior ragione non possiamo smettere proprio adesso. La vita è una corsa a tappe, e i traguardi sono tutti volanti. L’obiettivo più importante? È sempre il prossimo. Questo è sempre stato il mio credo e con questo approccio ho sempre affrontato ogni cosa nella mia vita. Noi come Work Service siamo un gruppo flessibile e “responsive”. Facciamo di tutto, offiamo una vasta gamma di attività industriali specializzate, che vanno dalla gestione completa di impianti di smaltimento rifiuti, alle manutenzioni speciali (presso, fonderie cave..) passando per la realizzazione e manutenzione di impianti tecnologici industriali, lavori ausiliari per l’edilizia, allestimenti fieristici fino ad arrivare ad un vero servizio di Facility management. E ancora la gamma di servizi che il nostro gruppo propone riguarda il settore della logistica integrata, con il quale garantiamo l’intera catena di distribuzione, dalla gestione del magazzino al trasporto, soprattutto in ambito di temperatura controllata. Adesso abbiamo voluto anche la bicicletta (Dynatek), ma per noi cambia poco: dobbiamo sempre pedalare. Pancia a terra, e senza mai voltarsi indietro. Alle nostre spalle c’è solo la storia, davanti tanti traguardi da raggiungere. Questa è la nostra sfida».

La WorkService Continental 2020
Davide Adamo, Federico Burchio, Raul Colombo, Nicholas Coppolino, Andrea Ghislanzomi, Patrick Mentil, Dario Puccioni, Matteo Rotondi, Mattia Saccon, Antonio Santoro, Mattia Toni, Paolo Totò, Pinto Vargas, Marco Viero, Francesco Zandri, Michael Zecchin

La WorkService Juniores 2020
Marco Cao, Sebastiano Carraro, Tommaso Corsini, Mattia Dani, Alessandro Ferrari, Matteo Fiaschi, Dennis Franceschini, Mattia Garzara, Lorenzo Germani, Samuel Gimignani, Samuele Mion, Tommaso Panicucci. Gicomo Panin, Christian Pase, Eric Paties, Valentino Pessotto, Vincenzo Russo, Edo Singer, Andrea Sturaro, Alex Tappeiner, Luca Tornaboni, Andrea Violato, Enrico Zanetti

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Le strade di Gioele Bertolini e del Team Santa Cruz-FSA si separano. Dopo tre stagioni insieme, l’atleta lombardo lascia la formazione guidata dal Presidente Massimo Tabarelli, proprio a pochi giorni dall’esordio dal previsto debutto stagionale nella Mountain Bike a Lanzarote......


Ogni volta che si muove, Lance Armstrong fa decisamente discutere. E da qualche ora la rete è invasa da commenti e reazioni alla proposta ciclistica che porta il nome del texano, apparso sul sito della compagnia di viaggio e avventura...


Il suo ritorno ha fatto rumore, ha suscitato perplessità, ha scatenato reazioni sui social, ha sicuramente scosso l’ambiente del ciclismo di alto livello. Da qualche settimana Bjarne Riis è tornato in sella: con la sua società ha acquistato il 30%...


Una settimana fa Giancarlo Brocci ha presentato al presidente dell'Uci Lappartient la proposta di un nuovo circuito mondiale con corse su strade bianche e il ritorno ad un ciclismo antico e oggi dall'Australia proprio il numero uno dell'Uci ha aperto...


Freccia algerina sulle strade del Gabon. Youcef Reguigui ha vinto allo sprint la tappa odierna de La Troipicale Amissa Bongo. Sul traguardo di Bifoun ha preceduto il connazionale Hamza, il francese Morin e gli italiani Minali e Viviani. In classifica...


Facendo seguito alla nascita dei primi otto Women’s WorldTeams, l’UCI ha deciso di incrementare il programma antidoping destinato a questa nuova categoria.Il protocollo, definito e applicato dalla Fondazione Antidoping del Ciclismo (CADF), prevede innanzitutto uno sforzo economico congiunto: ogni squadra...


Nel 2020 Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone saranno la coppia più bella del ciclismo italiano e, speriamo, del mondo. In vista delle feste natalizie e dell’arrivo dell’anno nuovo li abbiamo incontrati a Siracusa, presso il Monasteri Golf & SPA Resort,...


Un viaggio aereo può essere l'occasione per una bella chiacchierata. Ieri durante il lungo viaggio che ci ha portato dall'Italia all'Argentina ci siamo confrontati con Luca Scinto, direttore sportivo della Vini Zabù KTM. Il Pitone, come è soprannominato in gruppo...


  Sta a metà strada fra Leonardo da Vinci e Renzo Piano, fra Karl Drais von Sauerbronn e Enzo Ferrari, fra Archimede Pitagorico e Eta Beta. Se solo ci avesse provato, se solo si fosse applicato, avrebbe potuto inventare e...


Domani, alla vigilia della 38a Vuelta a San Juan, Remco Evenepoel compirà 20 anni e come nel 2019 celebrerà il compleanno in Argentina. "La Vuelta a San Juan è stata la mia prima gara professionistica e sarà sempre speciale per...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155