EUROPEI. QUARTETTI DA MEDAGLIA: ARGENTO PER I RAGAZZI, BRONZO PER LE RAGAZZE

PISTA | 17/10/2019 | 21:20
di Paolo Broggi

Come da pronostico, l'Italia dell'inseguimento a squadre porta due medaglie nel carniere azzurro ai campionati europei di Apeldoorn.

I ragazzi di Marco Villa - che oggi ha schierato Francesco Lamon, Filippo Ganna, Daniele Plebani e Michele Scartezzini, quest'ultimo al posto di Simoen Consonni, dirottato sullo scratch - hanno disputato la finale contro la Danimarca e sono rimasti in gara per i primi due chilometri, poi hanno ceduto agli scandinavi (Hansen, Pedersen, Madsen e Johansen) che hanno fatto segnare un altro grande tempo in 3.49.113. Quello degli azzurri è comunque un argento importante che porta punti pesanti in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo. Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna che ha battuto nettamente nella sfida diretta la Svizzera.

Operazione medaglia compiuta a suon di record per le ragazze: Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Martina Alzini (che rispetto a ieri ha preso il posto di Marta Cavalli) e Vittoria Guazzini hanno vinto la finale la Francia per la medaglia di bronzo con il tempo di 4.17.610 che è il nuovo record italiano. Oro alle favoritissime britanniche, argento per uan Germania che sta crescendo molto bene.

Per la quarta edizione consecutiva degli Europei, l'Italia rosa sale sul podio a conferma di una continuità di rendimento eccellente nonostante il cambio radicale di formazione cui abbiamo assistito in questi anni.

Maria Giulia Confalonieri, bronzo nel 2017, sfiora il podio nell'eliminazione. Grande prova dell'azzurra, classe 1993 di Giussano (MB) nell'eliminazione, specialità europea dal 2015. Dopo una partenza in fondo al gruppo, dettata dal ranking, Maria Giulia rimonta e si posizione alla testa della corsa controllando gambe ed energie in un parterre di prestigio. Una tattica perfetta fino a quando rimangono solo in quattro sulla pista. In questa volata l'azzurra  viene eliminata perché passa sulla riga blu. E' quarta, con rammarico per un podio sfiorato che sarebbe stato meritatissimo vista la sua condizione. La plurititolata Wild riscatta lo scratch di ieri e conquista l'oro nel duello finale con la britannica Nelson. Bronzo alla polacca Plosaj.

Scratch Uomini - Simone Consonni nella top ten. L'azzurro, che ha sostituito all'ultimo Scartezzini, ha chiuso settimo in una corsa che lo ha visto sempre nel vivo sprecando, forse, energie preziose, e caratterizzata da attacchi fin da subito oltre che da un lotto partenti d'eccezione. A dieci giri dalla fine lo spagnolo Mora sferra il primo attacco ma quello decisivo avviene a cinque giri dalla fine che gli consegna il titolo europeo, con notevole vantaggio sul gruppo, bissando il successo del 2015. Argento nella volata finale per il greco Volikakis e bronzo per l'olandese Stroetinga. 

Nelle discipline veloci, Francesco Ceci e le azzurre Elena Bissolati e Miriam Vece, hanno iniziato il torneo dello Sprint individuale. Per l'azzurro Ceci, la 20esima posizione in qualifica (in 10.200) lo porta a correre i sedicesimi di finale contro l'ungherese Sandor Szalontay che, purtroppo, si impone su Francesco. Anche per Vece e Bissolati, rispettivamente 11esima in 11.015 e 22esima in 11.457 nelle qualifiche, il torneo è continuato ai sedicesimi. Qui, ironia della sorte, l'Italia ha sfidato l'Italia: Vece contro Bissolati. Ha avuto la meglio chi ha più esperienza e Miriam conquista il pass per gli ottavi di finali dove incontra la britannica Katy Marchant, piegandosi a quest'ultima.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Oggi i ciclocrossisti hanno disputato la prova del Master Smp internazionale a Saccolongo (Padova). Sui prati e sentieri padovani il miglior risultato tra gli alfieri Selle Italia – Guerciotti – Elite l’ha ottenuto Francesca Baroni, toscana della Versilia, seconda nella...


Non serve aggiungere nulla al messaggio postato poco fa da Alessandro De Marchi sui suoi profili social. L'episodio che racconta il friulano del Team CCC purtroppo è la quotidianità con cui si interfaccia chi pedala sulle nostre strade, rischiando ogni...


Cinque su cinque. Mathieu Van Der Poel (Corendon Circus) è imbattuto da quando ha iniziato la sua stagione di Ciclocross. Dopo le vittorie a Ruddervoorde (Superprestige), al Campionato Europeo di Silvelle, allo Jaarmarktcross di Niel e, ieri, nella prova di...


Matteo Busato chiude la sua avventura alla Androni Sidermec e in occasione della festa din fine stagione organizzata da l suo Fans Club annuncia che nel 2020 tornerà... da dove era venuto, vestendo quindi i colori della Neri Sottoli di...


A distanza di 24 ore dal trionfo in Coppa del Mondo a Tabor, nella Repubblica Ceca, Annemarie Worst concede il bis al Flandriesscross di Hamme (Belgio) seconda prova del DVV Trofeo per donne elite. Protagonista per tutta la gara, assieme...


Anche in Svizzera fa festa il team Corendon Circus. Il tedesco Marcel Meisen si è aggiudicato infatti la seconda prova dell'EKZ Cross Tour che si è svolto a Hittnau. Meisen ha preceduto di 37" il compagno di squadra David Van...


Mauro Santambrogio ancora sotto i riflettori e soprattutto alle prese con la giustizia sportiva. Il corridore comasco, che oggi ha 35 anni, è stato condannato dalla Procura Federale a tre mesi di squalifica e 500 euro di multa perchè «aveva...


E' un tweet ironico e amaro quello del Team Manager della Deuceuninck Quick Step che commenta il fatturato dei top team del mondo del calcio. La graduatoria pubblicata dal giornalista Marco Iaria vede al primo posto il Barcellona calcio con...


Un anno fa si domandava: cosa devo fare per passare? Ora ha un contratto. Simone Ravanelli è l'emblema di come la vita può cambiare in 12 mesi. Con la sua testa dura e tenacia è riuscito a realizzare il sogno...


Samuele Rubino lascia la Kometa per il Sud Africa. Il promettente corridore piemontese, che nel 2018 ha vinto il Campionato Italiano su strada della categoria Juniores, passerà al Team NTT nuova denominazione della sudafricana Dimension Data. Rubino farà parte del...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy