TRAGEDIA. GIOVANNI IANNELLI NON CE L'HA FATTA

LUTTO | 07/10/2019 | 13:23
di Antonio Mannori

Non ce l’ha fatta Giovanni Iannelli, è morto inseguendo la sua passione, e questa è una di quelle notizie che non vorremmo mai scrivere. Ma Lui “ci sarà ancora, vivrà ancora” grazie all’espianto degli organi, autorizzato dai suoi genitori, Carlo e Anna Maria, in questo momento di immenso dolore. Un gesto che fa onore a questa famiglia pratese.

L’atleta nato il 20 novembre 1996, era stato ricoverato in coma sabato pomeriggio dopo la terribile caduta durante la volata sul circuito a Molino dei Torti in provincia di Alessandria, quando andò a sbattere contro un pilone in cemento disintegrando il casco protettivo che indossava. Sabato sera all’ospedale civile di Alessandria dove era stato ricoverato con l’elisoccorso, Iannelli era stato sottoposto a un delicato intervento alla testa, per cercare di rimuovere l’ematoma. Le condizioni erano gravissime e tali erano rimaste anche dopo l’intervento. Stamattina i medici hanno provato a togliere le sedazioni per svegliarlo dal coma, ma la situazione purtroppo è precipitata e per il giovane non c'è stato nulla da fare.

La notizia in breve ha fatto il giro dei social, e tanti coloro che hanno espresso profondo dolore e sgomento per la sua scomparsa. Se ne va un giovane che abbiamo visto correre giovanissimo con la maglia della Ciclistica Pratese 1927, la società che suo padre ha presieduto per alcuni anni e che abbiamo seguito nella sua ascesa fino nei dilettanti dove gareggiava nella Hato Green Tea Beer Cipriani e Gestri.

Dopo essere stato esordiente e allievo nella Pratese-Grassi con vari piazzamenti, da juniores Giovanni gareggiò nella stessa Cipriani e Gestri sostenuta prima dall’azienda Palma e poi da quella cinese Uniontrade. La sua prima vittoria arrivò il primo settembre 2013 nella Coppa Fiera di Signa con una travolgente volata, e giunse terzo a Poggio a Caiano nella Coppa Giulio Burci. Splendida e brillante l’annata successiva con tre vittorie (Guastalla, Caivano e Massa) e la conquista della maglia azzurra della Nazionale Italiana per una trasferta sul pavé in Belgio. Ha indossato le maglie anche della Big Hunter Seanese, del Team Malmantile per poi tornare con l’inizio del 2019 nella Cipriani e Gestri con la quale quest’anno aveva affrontato anche il Giro dell’Albania ottenendo un quinto posto. Sabato il terribile incidente, oggi l’addio per sempre

Alla famiglia Iannelli e alla sua squadra giungano le condoglianze della nostra redazione.

Copyright © TBW
COMMENTI
Rip
7 ottobre 2019 14:24 Anbronte
R.i.p

Tristezza
7 ottobre 2019 14:37 noel
Grande tristezza !

Triste notizia
7 ottobre 2019 15:24 9colli
Troppo Giovane per Morire.........R.i.P. Giovanni condoglianze alla famiglia

condoglianze
7 ottobre 2019 15:34 noodles
Condoglianze e un abbraccio grande e sincero a Carlo e a tutta la sua famiglia, da sempre innamorati di questo sport che oggi ha dato loro il dolore più terribile e inaccettabile. Gianni Marroni

Grande dolore
7 ottobre 2019 15:36 vecchione
Il pensiero, il dolore, per un giovane che termina la sua vita in modo così tragico. E affettuose condoglianze alla famiglia e a papà Carlo, da sempre vicino e impegnato nel ciclismo con passione.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L'UCI ha ufficializzato oggi la squalifica per quattro anni di Kristijan Đurasek per infrazione al regolamento antidoping tra il 2016 e il 2019. Il nome del 32enne ciclista croato è emerso nel corso dell'Operazione Aderlass: nelle carte emerge che Đurasek...


Eddy Merckx, cinque volte vincitore del Tour de France, ha dato l'addio a Raymond Poulidor, morto oggi all'età di 83 anni, parlando di "un grande amico che se ne va", in una dichiarazione ad AFP. "È una grande tristezza. Durante...


Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha ricordato Raymond Poulidor, leggenda del ciclismo transalpino, morto oggi a 83 anni, che rimarrà "per sempre maglia gialla nel cuore dei francesi" per "i suoi exploit, il suo brio, il suo coraggio"....


Un altro lutto, un altro atleta investito e ucciso mentre pedalava. È accaduto in Australia dove ha perso la vita Kieran Modra, pluricampione mondiale e olimpico del paraciclismo. Modra, 47 anni, è deceduto dopo una collisione con un'auto, mentre si...


Un cambio di rotta netto, una decisione forte, una novità assoluta: Romain Bardet ha annunciato ufficialmente i suoi programmi per il 2020 e sceglierà il Giro d’Italia rinunciando al Tour de France.Dopo essere stato protagonista della Grande Boucle negli ultimi...


Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobiciweb: Linea Verde. Uno spazio che ci permetterà di presentarvi giovani atleti e giovane atlete, di scoprire i loro pensieri e - più in generale - di farci una fotografia del ciclismo che verrà...


Raymond Poulidor non ce l'ha fatta e questa notte ha concluso la sua corsa terrena. Aveva 83 anni ed era ricoverato dallo scorso 8 ottobre all'ospedale di Saint Leonard de Noblat. Sul finire dell'estate aveva accusato problemi di affaticamento, ma...


  Dopo venticinque anni in bicicletta, quattordici dei quali nel professionismo, Ivan Santaromita ha annunciato il suo addio al ciclismo agonistico: “Lascio senza rimpianti. Non ho più gli stimoli per continuare a gareggiare a grandi livelli. La formazione con la...


Una figlia d'arte si appresta a salire per la prima volta in carriera sul palco degli Oscar tuttoBICI nella serat di gaal ache si svolgerà all'Hotel Principe di Savoia di Milano venerdì 22 novembre: si tratta di Sofia Collinelli, figlia...


Dario Cataldo arriva da una delle sue stagioni più belle e sta ricaricando le batterie in vista di una nuova avventura: dopo cinque stagioni, infatti, l’abruzzese lascerà la Astana per accasarsi alla Movistar per le prossime due stagioni. Abruzzese, classe...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy