PONZANO VENETO. IL BIANCHIN A FRANCESCO DI FELICE

DILETTANTI | 22/09/2019 | 16:32

La 50^ edizione del Trofeo Gianfranco Bianchin, messa in cantiere dal Velo Club Gianfranco Bianchin, ha premiato il 22enne pescarese Francesco Di Felice (General Store) bravo ad imporsi allo sprint sul traguardo di Ponzano Veneto (Tv) al termine di una prova spettacolare ed incerta sino all'ultimo colpo di pedale.

In 144 hanno preso il via dalla Bechèr House di Ponzano Veneto (Tv) per una sfida che, dopo la consueta sfilata degli atleti al foglio firma, arricchita dalla consegna del Memorial Fabio Artuso al campione italiano Under 23, Marco Frigo e dai festeggiamenti per la vittoria numero 1000 di Luciano Rui alla guida della ammiraglia della Zalf Euromobil Désirée Fior, è partita subito ad altissima velocità: la prima ora di gara, caratterizzata da una lunga serie di scatti, infatti, è scivolata via ad oltre 49 km/h di media.


La prova che metteva in palio anche l'8° Memorial Cav. Elio Zanatta, il 5° Memorial Denis Urdich e il 3° Memorial Remigio Zanatta si è ulteriormente accesa nel corso delle quattro tornate disegnate sulle strade del Montello dove qualche goccia di pioggia ha reso ancor più insidioso il circuito collinare.

Nel corso dell'ultimo giro ad allungare in solitaria è stato il trentino Riccardo Lucca (Work Service Videa) ripreso dal gruppo solo a cinque chilometri dal traguardo; il plotone composto da una quarantina di atleti si è presentato quindi compatto sul lungo rettifilo d'arrivo di Ponzano Veneto. A prevalere in uno sprint combattutissimo è stato Francesco Di Felice (General Store) che ha preceduto sulla linea bianca il transalpino Anthony Jullien (Chambery) e il laziale Martin Marcellusi (Palazzago).


"Questa vittoria è l'ottava del mio straordinario 2019 e non posso che esserne soddisfatto" ha spiegato Di Felice a margine della cerimonia di premiazione. "E' un buon periodo questo per me e oggi, nonostante la gara fosse molto impegnativa, sono riuscito a restare sempre davanti in salita e a conservare le energie necessarie per il finale".

"Qui siamo in casa della famiglia Zanatta e questa vittoria non può che essere dedicata a Remigio Zanatta che era un uomo dalle qualità straordinare oltre che un mio grandissimo amico" ha aggiunto il ds della General Store, Roberto Ceresoli. "Oggi abbiamo vinto con un bravo ragazzo come Di Felice che, settimana dopo settimana, sta dimostrando tutto il proprio valore e le proprie qualità."

Grande la soddisfazione di tutto lo staff del Velo Club Gianfranco Bianchin presieduto dall'appasionatissimo Stelio Pizzolato e coordinato in maniera impeccabile dall'instancabile Antonella D'Incà. "Oggi abbiamo vissuto una gara ricca di colpi di scena e di momenti altamente spettacolari. La pioggia non ci ha fermato e, grazie al lavoro di tutti i volontari, gli atleti hanno potuto gareggiare in piena sicurezza. E' stato bellissimo vedere i ragazzi dare il meglio di sè su questo tracciato e tantissima gente a bordo strada ad incitarli. Voglio ringraziare ancora una volta le autorità, gli sponsor, le forze dell'ordine e tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita di una edizione speciale del Trofeo Bianchin" ha concluso Stelio Pizzolato.

ORDINE D'ARRIVO

1° Francesco Di Felice (General Store)
che compie i 162,4 km in 3h42'20" alla media dei 43,834 km/h
2° Anthony Jullien (Chambery Cyclisme)
3° Martin Marcellusi (Palazzago)
4° Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Désirée Fior)
5° Daniel Smarzaro (General Store)
6° Filippo Magli (Mastromarco)
7° Manuel Belloni (Vc Mendrisio)
8° Emanuele Favero (Northwave Cofiloc)
9° Flavio Tasca (Work Service Videa)
10° Davide Bais (Cycling Team Friuli)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mentre scriviamo, i ragazzi neoprofessionisti e le ragazze "neo-WorldTour" del ciclismo italiano stanno seguendo i corsi organizzati, presso la sede del CONI Lombardia in via Piranesi a Milano, dalla Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, insieme all’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti...


Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI