CAMPIONATI ITALIANI. ASSEGNATI A NERVIANO I TRICOLORI MASTER SU STRADA

AMATORI | 24/06/2019 | 09:50

Grande successo organizzativo e di partecipazione per i Campionati Italiani Master Strada, organizzati per festeggiare il centesimo anno di fondazione dalla US Nervianese 1919 del presidente Giannantonio Re Depaolini, di Luciano Fontana e di tutti i soci, con al timone di comando due giovani leve, m già direttori di corsa internazionali Carolina Re Depaolini e Enrico Fontana coadiuvato dall'esperto Silvio Pezzotta.

Oltre trecentocinquanta atleti si sono contesi le dodici maglie tricolori in palio, sul veloce e filante tracciato Altomilanese, con una gradita sorpresa alla partenza delle gare: la Struttura Nazionale dei giudici di gara ha inviato la gentile signora Valeria Laguzzi Commissario Uci, addetta alla verifica della presenza di motorini sulle bici, su richiesta del consigliere Nazionale Gianatonio Crisafulli e del Comitato Regionale Lombardo, creando qualche apprensione nei soliti...

Da rilevare anche i controlli doping effettuati a cura del Nado Italia e del ministero della salute.

La prima sfida tricolore ha preso avvio alle ore 13 ed ha visto gli oltre centoquaranta atleti delle categorie Master 5 e Master 6 contendersi le due maglie tricolori in palio che sono andate al Veneto Stafano Pezzato (Team Lenox) che ha preceduto il Lombardo Elio Colombo (Pedale Senaghese) e Giuseppe Comune (Lepore). A pochi secondi dai primi tre Fabio Polinelli (Nulli Iseo) che si aggiudica così la vittoria e la maglia tricolore nella categoria dei Master 6.

La seconda gara in programma nella giornata di Sabato 22 Giugno era riservata alle categorie Master 3 e Master 4.

Vincitore assoluto che regola un gruppetto di sei fuggitivi è Paolo Monaco (Vallese) un Master 4 che al traguardo precede di poco Michele Mascheroni (System Cars) che regala a patron Ambrogio Romanó il titolo tricolore per la categoria dei Master 3.

Terminata la prima giornata di gare, il Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, con il Sindaco di Nerviano Massimo Cozzi hanno consegnato le maglie tricolori ai neo Campioni d'Italia.

Nella seconda giornata di gare partono per primi gli atleti delle categorie Master 7, Master 8 e Donne: l'orario mattutino non invoglia gli atleti alla battaglia e la media ne risente, portando tutto il gruppo compatto alla volata finale, dove ad imporsi è Roberto Grisenti (Abici) un Master 8 che precede Bruno Borra (Maleo) che si aggiudica il Tricolore nella categoria dei Master 7.

Per le categorie femminili la maglia Tricolore vestirà Jasmine Dotti (Amatori Drali) fra le EliteWomanSport, Deborah Mascelli (ASD Lepori) fra le Woman 1 e Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano) fra le Woman 2.

Al termine della gara femminile, la Commissaria Uci Valeria Laguzzi ha effettuato il controllo a campione per la verifica della presenza di motori elettrici installati sulle biciclette ai mezzi dei primi tre classificati assoluti più altri a campione: la stessa operazione è stata effettuata, come il giorno precedente, sulle biciclette degli atleti della Rappresentativa Lombarda e su quelle di altri atleti per un totale nella sola giornata di domenica di 51 biciclette controllate.

La cosa ha riscosso un buon successo da parte dei quasi trecentocinquanta atleti al via della due giorni, tanto che molti corridori sono accorsi per prestarsi volontari ai controlli.

Chi vuole continuare a barare deve sapere che Federciclismo, e con lei tutti gli Enti sottoscrittori della Convenzione 2019 non sono più disposti a tollerare comportamenti tanto stupidi quanto scellerati!

Dopo i controlli meccanici, è partita la gara più attesa e prestigiosa, quella delle categorie più giovani sulla distanza di 115 Km: si è assistito ad un vero e proprio dominio degli atleti della Rappresentativa Lombarda con Federico Preosti (Flandres Love) vincitore del titolo fra gli EliteMasterSport che sul traguardo a preceduto di pochi centimetri Fabio Fadini (Team Morotti) che riconferma il titolo del 2018 a Legnano (MI) aggiudicandosi il tricolore nei Master 1.

Quarto assoluto e primo dei Master 2 si è classificato Cristian Luisotto (Asd Ciclisti Eurovelo).

Al termine della giornata il Presidente Regionale Cordiano Dagnoni coadiuvato dal Consigliere Regionale di Regione Lombardia Silvia Scurati e dall'Assessore Comunale Alfredo Re Sarto, ha consegnato le maglie tricolori ai propri Rappresentanti festeggiando così il grande successo della Rappresentativa voluta dal Consiglio Regionale Lombardo.

Il bilancio della Rappresentativa, cha ha avuto come testimonial il Diablo Claudio Chiappucci è di quattro medaglie d'ora e due d'argento, alle quali per gli atleti Lombardi vanno sommate le medaglie d'oro di Bruno Borra e Jasmine Dotti e la medaglia d'argento di Fabio Ghilardini, rendendo positivo il conteggio oltre le più rossee aspettative, e gratificando così l'iniziativa del Comitato Regionale Lombardo che qualche stolto nei giorni precedenti la manifestazione aveva bollato come "stupidata", ingentilendo l'aggettivo utilizzato nella realtà.

Va così in archivio una spettacolare manifestazione curata nei minimi particolari dalla US Nervianese 1919 alla quale va il particolare plauso del Comitato Regionale Lombardo e di tutta la Federciclismo.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Continua a essere versato sangue sulle strade del mondo. Continuano a morire ciclisti, spesso giovanissimi.  Ieri in Bretagna, a margine del ciclocross organizzato a Pleumeur-Bodou, ha perso la vita un ragazzo di 16 anni. Poco prima delle 15, l'adolescente originario...


Ragazzi, ci siamo! Abbiamo spento presto la luce ieri sera, chiudendo Katmandu fuori dalle finestre. Ma addormentarsi non è stato facile, adrenalina a mille in corpo, anche se dovrei esserci abituato… Ma è così, ogni vigilia porta emozioni diverse e...


  Il suo nome è Beatrice Roda, ha compiuto quattordici anni lo scorso 4 novembre e nella stagione agonistica che si è conclusa a fine settembre, assieme a Marta Vergobbi e Michelle Di Paolantonio, ha difeso i colori di Bike...


Per quanto riguarda la categoria Allievi gli applausi sono tutti per Edoardo Zamperini. Il veneto della Officine Alberti Val d'Illasi si è imposto nell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli precedendo nell'ordine il toscano Ludovico Crescioli dell'Uc Empolese e l'altro veneto...


Un po' d'Italia al fianco di Mathieu Van der Poel: il prossimo anno, infatti, la Corendon Circus potrà contare su Kristian Sbaragli. Il toscano, classe 1990, ha firmato infatti un contratto biennale con il team belga, come ha anticipato il...


Tappa Olimpica e pista ciclabile più alta d’Europa. Cosa significa questa frase? In vista delle Olimpiadi del 2026 la Valtellina si prepara ad allestire una tappa del Giro d’Italia affascinante e su un tracciato inedito con possibile arrivo a Livigno....


  Negli ultimi 6 mesi, la tematica relativa alla mobilità sostenibile ha preso sempre più piede nelle città italiane tra decreti approvati, sperimentazioni, limitazioni e sharing. I cittadini italiani stanno rivolgendo grande attenzione verso questa soluzione che permette di non...


  Trecento chilometri, da Piacenza a Rimini, sola andata. La via Emilia, la statale 9, la route 77. Un uomo solo in bicicletta, e c’è da scommetterci, con il cappello. E’ il 1941, piena Seconda guerra mondiale. Giovanni Guareschi cavalca...


Sarà una "proma volta" carica di emoziuone. Scatta stasera la Sei Giorni di Gand e sarà la prima volta senza Patrick Sercu. Il re delle Sei Giorni e per lunghissimi anni organizzatore dell'appuntamento più atteso della stagione belga dei velodromi...


L’ultimo video di successo nella specialità della bici BMX si chiama "The Land of Everyday Wonder", progetto appena concluso e già diventato un must se si possiede la passione della bici nel sangue. per leggere l'intero articolo e guardare il video vai...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy