SCATTA DOMANI DA RICCIONE IL GIRO U23, SEGUITELO SU TUTTOBICIWEB

DILETTANTI | 12/06/2019 | 15:30

Parte domani da Riccione, con un cronoprologo individuale di 3,3 km, il 42° Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel, la corsa a tappe internazionale più attesa e prestigiosa per ciclisti Under 23.

Sfida e palcoscenico per i migliori talenti mondiali del ciclismo, il Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel è un appuntamento a vocazione sempre più internazionale, in crescita per numeri ed esposizione mediatica: rispetto al 2018 si tocca una Regione in più (la Toscana, oltre a Emilia-Romagna, Lombardia, Trentino e Veneto), tra le 31 formazioni al via ci sono 14 team stranieri selezionati tra oltre 40 richieste di partecipazione ricevute dall’estero e amministrazioni locali e sponsor sposano con grande energia la mission del Giro d’Italia Under 23 di portare innovazione nel ciclismo.

E’ il caso del title sponsor Enel, del top sponsor Vodafone, dei gold sponsor GLS-Corriere Espresso, Pirelli e Pinarello, che insieme a Enel sponsorizzano le maglie di leader delle varie classifiche anche quest’anno, alle quali si aggiungono nuovi partner importanti come Work Service Group, sponsor della maglia Verde, Unipol Banca partner delle attività dei Giovanissimi Under 13 e Alé, che realizza le maglie dei leader delle classifiche.

Si confermano al fianco del Giro d'Italia Under 23 nel suo progetto a supporto della crescita del movimento ciclistico italiano anche Suzuki, Selle Italia, Giacobazzi, Acqua Maniva, Maniva Ski, Lucchini Costruzioni, Sidi, All4Cycling, Elite, Tua Assicurazioni, Zak Assicurazioni, Agrintesa, oltre a numerosi nuovi partner importanti come 101 Caffè, Enervit, Gran Pavesi, Gruppo Fini Modena, Saitel, Motorola Solutions, Oakley, L'Eroica, BigMat, Pedranzini, Vema Industries, Fami, Ursus, K.Ita e Laika.

176 GLI UNDER 23 IN GARA - Dopo le vittorie dei russi Pavel Sivakov (2017) e Aleksandr Vlasov (2018), occhi puntati sui talenti della Nazionale Russa, senza dimenticare la Selezione Colombia già grande protagonista nelle precedenti edizioni e gli Under 23 dei team in arrivo dalla Gran Bretagna, tra cui anche Mark Donovan che nel 2018, al primo anno nella categoria, ha indossato per un giorno la maglia Rosa Enel.

Tra i tanti stranieri al via non mancheranno le sorprese, anche se c’è grande attesa per il terzetto della SEG Racing Academy composto da Thymen Arensman, secondo all'ultimo Tour de l'Avenir, Ide Schelling, in top ten alla Ronde de l'Isard, e dall'ungherese Barnabas Peak. Attenzione anche a Georg Zimmermann (a segno domenica alla Coppa della Pace) e Markus Wildauer, già vincitore a Sestola al Giro U23 del 2018, entrambi in maglia Tirol KTM Cycling Team. Sempre competitiva al Giro U23 l'Hagens Berman Axeon, che presenta al via il giovanissimo Kevin Vermaerke, classe 2000 e già primo alla Liegi Bastogne Liegi U23, e André Carvalho, 5° alla Paris- Roubaix Espoirs. Attenzione anche a Viktor Verschaeve e Johan Jacobs (Lotto Soudal U23), rispettivamente secondi alla Liegi Bastogne Liegi U23 e alla Paris-Roubaix Espoirs. Sulla carta molto competitiva la Groupama-FDJ con Brunel, Inkelaar, Nonnez, Guglielmi e Stewart, mentre il bresciano Christian Scaroni sarà l'uomo per le volate.

Attenzione ai britannici Ethan Hayter e Mark Donovan, quest'ultimo protagonista del Giro anche nella scorsa stagione, al basco Elosegui della Lizarte e al colombiano Bustamante.

Quest'anno si alza l'asticella delle ambizioni italiane: tra i principali favoriti c'è Andrea Bagioli (Team Colpack), recente vincitore della Ronde de l'Isard. Chiamati a ben figurare anche Alessandro Covi (Team Colpack), 8° e primo italiano nel 2018, Alessandro Monaco (Casillo Maserati), Samuele Battistella e Matteo Sobrero (Dimension Data), Edoardo Faresin e Aldo Caiati (Zalf Euromobil Désirée Fior), Matteo Bellia (Biesse Carrera), Giovanni Aleotti, Mattia Bais e Nicola Venchiarutti (CT Friuli), Samuele Zoccarato (IAM Excelsior), Manuele Tarozzi (#inEmiliaRomagna Cycling Team, al via con la squadra mista che comprende anche tre atleti Work Service e uno Named Rocket), Kevin Colleoni (Iseo Rime Carnovali), Filippo Zana e Fabio Mazzucco della Sangemini. Tra gli stranieri al via con team italiani, spicca Einer Augusto Rubio Reyes (Aran Cucine Vejus), oltre a Castano Munoz e Pena Molano (Beltrami Tsa).

 

IL PROGRAMMA DI GIOVEDI’ 13 GIUGNO - Giovedì 13 giugno il suggestivo cronoprologo inaugurale prenderà il via alle ore 18 da piazzale Roma con il primo concorrente in gara e, dopo aver percorso il lungomare di Riccione fino all'intergiro di piazzale Azzarita (e ritorno su viale D'Annunzio e viale Milano), si concluderà in viale Ceccarini. L’arrivo dell’ultimo dei 176 Under 23 in gara è previsto attorno alle 19.35, quando verrà assegnata la prima maglia Rosa Enel di leader della classifica generale del Giro d’Italia Giovani Under 23.
Nel pomeriggio, la prova contro il tempo sarà anticipata dal “Prologo Giro Under 23 Young”, appuntamento dedicato alle categorie ciclistiche Esordienti (13-14 anni) e Allievi (15-16 anni).  Anche la prima frazione in linea del Giro d’Italia Giovani Under 23, in programma venerdì 14 giugno (partenza ore 12), prenderà il via da Riccione per andare a concludersi a Santa Sofia, prima del trasferimento della carovana in Toscana. Il Giro d’Italia Giovani Under 23, in programma dal 13 al 23 giugno 2019, è inoltre il momento più atteso nell’ambito della Ride Riccione Week (RRW), un evento internazionale unico dedicato alla bicicletta e alla mobilità sostenibile che si svolge dal 9 al 16 giugno 2019.
Il Giro d'Italia Giovani Under 23 sosterà così per tre giorni nel cuore di Riccione con il suo villaggio, i suoi partner e con gli eventi collaterali previsti, prima di toccare Toscana, di nuovo Emilia-Romagna, Lombardia, Trentino e Veneto.

DIRETTA. Vi ricordiamo che tuttobiciweb vi racconterà in diretta le tappe grazie alle cronache di Carlo Malvestio e alle presentazioni di Giuseppe Figini e proporrà le immagini della corsa grazie all'accordo esclusivo con PMG SPORT.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una brutta tegola cade sul fuoristrada italiano a due giorni dal mondiale Marathon di Grächen, in Svizzera. La NADO informa della positività della campionessa italiana ed europea di specialità Mara Fumagalli e la sospende in via cautelare. La 31enne lecchese, quest'anno...


È arrivato in punta di piedi come stagista, ha subito convinto tutti, si è meritato il contratto per il passaggio al professionismo nel 2020, ha vinto pochi giorni fa una kermesse importante come la Textielprijs Vichte e oggi si è...


Dopo gli scrosci di pioggia nella giornata inaugurale a San Severino Marche, il bel tempo ha fatto capolino sul Giro delle Marche in Rosa nella seconda frazione andata in scena all’ombra del Santuario della Madonna di Loreto e della Riviera...


È di Arnaud Demare la ruota più veloce sul traguardo di Hlohovec dove si è conclusa la terza tappa del Giro di Slovacchia. Dopo 200, 6 km il portacolori della Groupama FDJ ha avuto la meglio su Riabushenko e Kristoff,...


Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2019 del Tour de France, il colombiano Egan Bernal, tra i 172  partecipanti al Memorial Marco Pantani – Gran Premio Sidermec che si correrà domani, sabato 21 settembre, con partenza da Castrocaro e Terra...


Alé Cycling, il noto brand di abbigliamento dedicato al ciclismo, ha il piacere di annunciare l’importante partnership con la slovena BTC Plc. (Centri commerciali e Logistica), che diventerà secondo sponsor del team professionistico femminile Alé Cipollini. Nasce, così, la Alé...


La Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri, alla luce dei risultati degli ultimi anni, è stata incaricata dalla Federazione Ciclistica Italiana per l’organizzazione del Giro d’Italia Giovani Under 23 anche per il triennio 2020-2022. Prosegue così il percorso di sviluppo e...


Un documento segretissimo, degno delle attenzioni di James Bond. E non si capisce perché. Parliamo della classifica di rendimento delle formazioni che aspirano ad una licenza WorldTour per il triennio 2020-2022, una classifica evolutiva basata semplicemente sui punti conquistati da...


Splende un pallido sole stamane su Harrogate mentre gli operai stanno allestendo tribune e transenne sul viale che ospiterà l'arrivo di tutte le prove del campionato mondiale che scatterà domenica con l'inedita (a livello iridato) Team Trial Mixed Relay, ovvero...


Patrick Lefevere, CEO della Deceuninck-Quick Step, non è solito lesinare critiche ai vertici dell’UCI e sferra un altro attacco pesante alla vigilia della prima cronosquadre a staffetta mondiale. In una intervista concessa a Het Nieuwsblad il manager belga attacca: «Se...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy