ECUADOR. CARAPAZ ACCOLTO COME UN EROE NAZIONALE

PROFESSIONISTI | 11/06/2019 | 10:09

Una folla incredibile, il colore rosa a dominare tutto, migliaia di bandiere piccole e grandi dell'Ecuador e una grandissima voglia di festa. Su tutto, un solo grido «Pedala, pedala, Richie pedala» e gente ovunque ad applaudire al passaggio dell’autobus scoperto lungo il tragitto dall’aeroporto Mariscal Sucre alla sede della Telefonica Movistar di Quito.


Dietro il pullman, un corteo di 200 auto per scortare Richard Carapaz, divenuto un vero eroe nazionale dopo il successo colto al Giro d’Italia.


Un clima favoloso, gente a pedi e in bici che correva attorno al pullman, che lo bloccava, che cercava ad ogni costo un selfie con il campione, una marea festante eincontrollabile anche per le forze dell'ordine.

E alla sede della compagnia telefonica, sponsor principale del team di Carapaz, tutti vestiti di rosa a fare ala al passaggio dell’eroe del Giro che portava con sé il Trofeo Senza Fine.

Nella giornata di oggi Carapaz sarà ricevuto dal presidente dell’Ecuador Lenin Moreno e dall’alcalde di Quito, Jorge Yunda. E domani celebrazioni bis con l’arrivo a Tulcan, la capitale della provincia di Carchi, dove Carapaz è nato e cresciuto.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Come al solito sono pronto a suggerivi le perle di saggezza di EthicSport, in particolare modo quanto suggerito dagli esperti del team per condurre uno stile di vita attivo e sano, sempre alimentato da ottime dosi di energie. Il corpo...


Tutti noi ciclisti non vorremmo far altro che pedalare e goderci la nostra passione all'aria aperta. Praticare sport è una delle poche libertà che di questi tempi ci sono concesse e, come noto, fa bene alla salute. Detto questo, soprattutto se...


Io quando arriva la primavera sono l’uomo più felice della terra, o comunque sto tra i primi dieci, ma c’è un motivo per cui questa primavera in particolare mi mette un po’ di mestizia, più della solita, causa pandemia. Questa...


Gli ultimi 120, 9 km del Tour of the Alps 2021 non sono per nulla scontati. Dalla Valle del Chiese, in località Idroland, alla splendida Riva del Garda, Simon Yates dovrà ancora faticare per portarsi a casa la gara, visto...


In Inghilterra molti li hanno definiti i fratelli terribili, ma fidatevi, di spaventoso non hanno proprio nulla; sotto la mascherina nascondono un bel sorriso, scher­zano, ridono e soprattutto so­gnano un futuro grandioso. Ethan e Leo Hayter (Monguzziphoto) sono due fratelli...


Manca meno di un mese alla sesta edizione della Granfondo Squali Trek e gli organizzatori della manifestazione ciclistica disegnata tra Romagna e Marche hanno fatto numerosi interventi per garantire la sicurezza a tutti gli iscritti, e allo stesso...


Tra palestra, piscina e altre discipline specifiche, lo sport è da sempre parte integrante della vita delle persone, a partire dall’infanzia fino all’età avanzata. Tralasciando chi pratica attività a livello agonistico, sono in molti a prendere il tutto con estrema...


Il primo evento che organizzò, a neppure 17 anni, inserito in un comitato guidato dall’Arcivescovato ambrosiano, non fu ciclistico, ma religioso: la festa per lo scoprimento della Madonnina sul Duomo di Milano. Fino a quel giorno, il 6 maggio 1945,...


Prosegue nel ciclismo la storia del bustocco Dario Andriotto, 48 anni, che dopo una lunga carriera agonistica che lo ha visto professionista dal 1995 al 2010, si è dedicato all’attività di tecnico e dallo scorso anno fa parte dello staff...


  Hanno raggiunto il loro scopo ed ambito traguardo, gli amici che danno vita alla Pagina Social “Ciclismo Mugellano”. Ieri infatti hanno consegnato quattro bicicletta a testa per l’attività giovanissimi alle due splendide realtà del ciclismo mugellano, la Gastone Nencini...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155