MEMORIAL MANTOVANI. A CASTEL D'ARIO SPUNTA VIVIANI, MA E' ATTILIO

DILETTANTI | 20/04/2019 | 17:03

E' Attilio Viviani il vincitore dell'edizione del trentennale del Memorial intitolato a Vincenzo Mantovani, disputato oggi sulle strade mantovane di Casteldario con la regia organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese. Il portacolori della Arvedi Cycling ha regolato allo sprint Ahmed Amine Galdoune (Named Rocket) e Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desirée Fior), rispettivamente secondo e terzo. Ai nastri di partenza della corsa voluta dalla famiglia Mantovani si sono schierati 187 atleti suddivisi in ventinove formazioni.

Ad animare la giornata al secondo dei sedici giri in programma l'allungo di quattro atleti: Marco Grendene (Sissio Team), Riccardo Tosin (General Store Essegibi F.lli Curia), Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali) ed Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior). Dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di un minuto e mezzo, vengono raggiunti dapprima da nove inseguitori e poi da altri sedici unità. Subito dopo metà gara il vento ed i ventagli fanno rimanere davanti sedici unità. Da questo gruppetto a turno provano ad allungare in solitudine prima Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali), poi Leandro Masotto (Viris Vigevano) e Marco Landi (Zalf Euromobil Desirée Fior), tutti ripresi dal gruppetto di testa. All'ultimo dei giri di breve raggio all'interno di Casteldario le manovre nel gruppetto dei battistrada portano allo sprint. Il testa a testa tra Zalf ed Arvedi premia lo spunto vincente di Attilio Viviani, alla prima affermazione stagionale. "E' stata una corsa molto difficile da gestire con tanti cambiamenti di fronte ed il vento - ha detto il vincitore - ma grazie alla squadra ed ai compagni abbiamo cercato di gestire il finale un po' complicato che è andato per il verso giusto".

A festeggiare con il vincitore sul palco delle premiazioni di Casteldario il consigliere federale nazionale Corrado Lodi con il presidente provinciale Fausto Armanini anche il vice presidente regionale Adriano Roverselli, unitamente alla famiglia Mantovani ed al coordinatore dell'organizzazione Simone Pezzini, che traccia il bilancio della giornata sportiva. "E' andato tutto molto bene con la data della vigilia di Pasqua che si conferma ancora una volta particolarmente adatta ad avere al via le miglior squadre con gli atleti più in vista. Il ringraziamento più grande - sottolinea Pezzini - lo dobbiamo alla famiglia Mantovani che ogni anno nel ricordo di Vincenzo ci sostiene con passione autentica". Ringraziamenti che si allargano all'Amministrazione Comunale di Casteldario ed alla Federciclismo mantovana per l'appoggio ed il sostegno garantiti. Si chiude così la primavera organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese, che ritornerà sulla scena dell'allestimento di competizioni di ciclismo il prossimo 16 giugno con l'inedito Trofeo Eurosistemi Comune di Rodigo per il settore femminile giovanile.

ORDINE D’ARRIVO

1. Viviani Attilio (Arvedi Cycling) km 154,400 in 3h32'00" media 43,698
2. Galdoune Ahmed Amine (Named Rocket) s.t.
3. Marchiori Leonardo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
4. Colonna Yuri (Casillo Maserati)
5. Baseggio Matteo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
6. Salvador Enrico (Northwave Cofiloc)
7. Bertone Filippo (Iseo Serrature Rime Carnovali)
8. Rostovsev Sergei (Viris Vigevano)
9. Grendene Marco (Sissio Team)
10. Tasca Flavio (Work Service Videa Coppi Gazzera)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ve ne avevamo già dato contezza: il Giro dovrebbe effettivamente partire da Palermo. Oggi anche l’ottimo Cosimo Cito su “La Repubblica” ha riportato questa nostra anticipazione arricchendola di qualche particolare molto interessante. Intanto lo scambio di Grandi Partenze o Grand...


Grazie all'impegno e alla disponibilità della famiglia di imprenditori Pedron, grande amica del ciclismo, il Reparto di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell'Azienda Ospedaliera dell'Università di Padova potrà disporre di una preziosa apparecchiatura ad ultrasuoni necessaria a monitorare le funzioni...


La diciasettesima tappa della HTV Cup . la Da Lat - Bao Loc di 110 km - ha visto l'ennesima volata sulle strade del Vietnam ed il successo è andato a Le Nguyet Minh (Ho Chi Minh City - MM...


«Dopo tre mesi di stop, comincio ad accusare l'astinenza da corse, ho bisogno dell'adrenalina da competizione...». Gianni Savio scalpita, non vede l'ora di tornare in ammiraglia, anche se ovviamente in questi mesi di pandemia non è mai stato fermo. «È...


Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno. La storia è quella dell’Università Saint Augustine di...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


Parliamo di Gabriele Landoni, corridore professionista dal 1977 al 1983, passato nella massima categoria all’età di 24 anni essendo nato il 26 marzo 1953. E’ di Cislago, paese in provincia di Varese, ai margini con quelle di Milano e Como,...


Viene da Olbia uno fra i giovani più interessanti della Sardegna. Parliamo di Lorenzo Mura, diciotto anni compiuti, con alle spalle una bella lista di successi dei quali quattro conseguiti nella passata stagione, la prima con gli Juniores. Bicampione...


Sei giugno, dolce sei giugno. Giuseppe Saronni oggi sei giugno 2020 ha buoni motivi per brindare: sono trascorsi esattamente 41 anni dal suo primo trionfo in classifica generale al Giro d’Italia. Lo straordinario campione nel 1979 al Giro vinse maglia...


Ora che possiamo finalmente rimetterci in viaggio e superare in auto i confini regionali, ritorna il desiderio di spostarsi per le vacanze, magari portandoci dietro la nuova bici acquistata anche grazie al Bonus Mobilità. Come trasportare la bici se l’auto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155