MEMORIAL MANTOVANI. A CASTEL D'ARIO SPUNTA VIVIANI, MA E' ATTILIO

DILETTANTI | 20/04/2019 | 17:03

E' Attilio Viviani il vincitore dell'edizione del trentennale del Memorial intitolato a Vincenzo Mantovani, disputato oggi sulle strade mantovane di Casteldario con la regia organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese. Il portacolori della Arvedi Cycling ha regolato allo sprint Ahmed Amine Galdoune (Named Rocket) e Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desirée Fior), rispettivamente secondo e terzo. Ai nastri di partenza della corsa voluta dalla famiglia Mantovani si sono schierati 187 atleti suddivisi in ventinove formazioni.

Ad animare la giornata al secondo dei sedici giri in programma l'allungo di quattro atleti: Marco Grendene (Sissio Team), Riccardo Tosin (General Store Essegibi F.lli Curia), Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali) ed Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior). Dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di un minuto e mezzo, vengono raggiunti dapprima da nove inseguitori e poi da altri sedici unità. Subito dopo metà gara il vento ed i ventagli fanno rimanere davanti sedici unità. Da questo gruppetto a turno provano ad allungare in solitudine prima Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali), poi Leandro Masotto (Viris Vigevano) e Marco Landi (Zalf Euromobil Desirée Fior), tutti ripresi dal gruppetto di testa. All'ultimo dei giri di breve raggio all'interno di Casteldario le manovre nel gruppetto dei battistrada portano allo sprint. Il testa a testa tra Zalf ed Arvedi premia lo spunto vincente di Attilio Viviani, alla prima affermazione stagionale. "E' stata una corsa molto difficile da gestire con tanti cambiamenti di fronte ed il vento - ha detto il vincitore - ma grazie alla squadra ed ai compagni abbiamo cercato di gestire il finale un po' complicato che è andato per il verso giusto".

A festeggiare con il vincitore sul palco delle premiazioni di Casteldario il consigliere federale nazionale Corrado Lodi con il presidente provinciale Fausto Armanini anche il vice presidente regionale Adriano Roverselli, unitamente alla famiglia Mantovani ed al coordinatore dell'organizzazione Simone Pezzini, che traccia il bilancio della giornata sportiva. "E' andato tutto molto bene con la data della vigilia di Pasqua che si conferma ancora una volta particolarmente adatta ad avere al via le miglior squadre con gli atleti più in vista. Il ringraziamento più grande - sottolinea Pezzini - lo dobbiamo alla famiglia Mantovani che ogni anno nel ricordo di Vincenzo ci sostiene con passione autentica". Ringraziamenti che si allargano all'Amministrazione Comunale di Casteldario ed alla Federciclismo mantovana per l'appoggio ed il sostegno garantiti. Si chiude così la primavera organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese, che ritornerà sulla scena dell'allestimento di competizioni di ciclismo il prossimo 16 giugno con l'inedito Trofeo Eurosistemi Comune di Rodigo per il settore femminile giovanile.

ORDINE D’ARRIVO

1. Viviani Attilio (Arvedi Cycling) km 154,400 in 3h32'00" media 43,698
2. Galdoune Ahmed Amine (Named Rocket) s.t.
3. Marchiori Leonardo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
4. Colonna Yuri (Casillo Maserati)
5. Baseggio Matteo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
6. Salvador Enrico (Northwave Cofiloc)
7. Bertone Filippo (Iseo Serrature Rime Carnovali)
8. Rostovsev Sergei (Viris Vigevano)
9. Grendene Marco (Sissio Team)
10. Tasca Flavio (Work Service Videa Coppi Gazzera)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Paolo Simon riparte con garze, croste e cerotti, dopo la caduta sul traguardo di Modena, che aveva imboccato alle spalle di Pascal Ackermann. Nella carambola innescata dal tedesco in maglia ciclamino, il 58 della Bardiani Csf ha rimediato “una bella...


C’è il Giro del polpaccio tonico e depilato e quello del tifoso sherpa. Quello che è anche previdente ed esce di casa presto, mica che ci sia qualcosa da perdersi. Giaccone pesante per sfidare un maggio simile a ottobre, soprattutto...


È dell'olandese Raymond Kreder (Team Ukyo) la ruota più veloce nella terza tappa del Giro del Giappone. Sul traguardo di Mino, al termine di una frazione di 139 chilometri, Kreder ha battuto allo sprint il giapponese Kuboki e il venezuelano...


Prosegue a pieno ritmo la stagione del Gruppo Sportivo Emilia che tra poco più di un mese sarà impegnato nell’organizzazione dei Campionati Italiani Professionisti strada e cronometro che si disputeranno in Provincia di Parma. Nei giorni scorsi lo staff tecnico...


Si è aggiunta un’altra stella pronta a brillare nel firmamento di Belluno. E’ quella di Valerio Conti (UAE – Team Emirates). Si perché anche l’attuale maglia rosa del Giro d’Italia sarà al via del Cycling Stars Criterium, il circuito in...


Ritornano le Hammer Series, il nuovo formato di gare targato Velon, che anche per il 2019 vedrà in programma 3 differenti prove per ogni appuntamento. La UAE Team Emirates sarà già impegnata il 24-25-26 maggio a Stavanger, Norvegia. Questo il...


Il Giro si concede una pausa nei pressi di casa sua. I giorni di riposo sono utili ai corridori per tirare il fiato, e per salutare mogli e fidanzate. Per chi ama il ciclismo come noi, sono momenti preziosi per...


Tutte concentrate nel finale, le emozioni delladecima tappa del Giro con la volata vittoriosa di Demare a Modena. Ancora secondo Viviani (è la terza volta in questa edizione della corsa rosa) davanti a Selig, Ewan e Nizzolo. Purtroppo una brutta...


«Siamo tutti terroristi», dice Jacopo Guarnieri dei velocisti, e dunque di se stesso. Poi sorride, per farsi perdonare. Chi pensa che il ciclismo sia uno sport antico o fuori moda dovrebbe farsi un giro qui e vedere come sono i...


Tante volate al Giro d’Italia, ma il re delle volate non è contento. Mario Cipollini sale in cattedra, analizza quel che succede in gruppo al Giro d’Italia ed emette le sue sentenze. Pesanti come pietre. «Vedo gente che fa la...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy