MEMORIAL MANTOVANI. A CASTEL D'ARIO SPUNTA VIVIANI, MA E' ATTILIO

DILETTANTI | 20/04/2019 | 17:03

E' Attilio Viviani il vincitore dell'edizione del trentennale del Memorial intitolato a Vincenzo Mantovani, disputato oggi sulle strade mantovane di Casteldario con la regia organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese. Il portacolori della Arvedi Cycling ha regolato allo sprint Ahmed Amine Galdoune (Named Rocket) e Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desirée Fior), rispettivamente secondo e terzo. Ai nastri di partenza della corsa voluta dalla famiglia Mantovani si sono schierati 187 atleti suddivisi in ventinove formazioni.

Ad animare la giornata al secondo dei sedici giri in programma l'allungo di quattro atleti: Marco Grendene (Sissio Team), Riccardo Tosin (General Store Essegibi F.lli Curia), Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali) ed Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior). Dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di un minuto e mezzo, vengono raggiunti dapprima da nove inseguitori e poi da altri sedici unità. Subito dopo metà gara il vento ed i ventagli fanno rimanere davanti sedici unità. Da questo gruppetto a turno provano ad allungare in solitudine prima Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali), poi Leandro Masotto (Viris Vigevano) e Marco Landi (Zalf Euromobil Desirée Fior), tutti ripresi dal gruppetto di testa. All'ultimo dei giri di breve raggio all'interno di Casteldario le manovre nel gruppetto dei battistrada portano allo sprint. Il testa a testa tra Zalf ed Arvedi premia lo spunto vincente di Attilio Viviani, alla prima affermazione stagionale. "E' stata una corsa molto difficile da gestire con tanti cambiamenti di fronte ed il vento - ha detto il vincitore - ma grazie alla squadra ed ai compagni abbiamo cercato di gestire il finale un po' complicato che è andato per il verso giusto".

A festeggiare con il vincitore sul palco delle premiazioni di Casteldario il consigliere federale nazionale Corrado Lodi con il presidente provinciale Fausto Armanini anche il vice presidente regionale Adriano Roverselli, unitamente alla famiglia Mantovani ed al coordinatore dell'organizzazione Simone Pezzini, che traccia il bilancio della giornata sportiva. "E' andato tutto molto bene con la data della vigilia di Pasqua che si conferma ancora una volta particolarmente adatta ad avere al via le miglior squadre con gli atleti più in vista. Il ringraziamento più grande - sottolinea Pezzini - lo dobbiamo alla famiglia Mantovani che ogni anno nel ricordo di Vincenzo ci sostiene con passione autentica". Ringraziamenti che si allargano all'Amministrazione Comunale di Casteldario ed alla Federciclismo mantovana per l'appoggio ed il sostegno garantiti. Si chiude così la primavera organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese, che ritornerà sulla scena dell'allestimento di competizioni di ciclismo il prossimo 16 giugno con l'inedito Trofeo Eurosistemi Comune di Rodigo per il settore femminile giovanile.

ORDINE D’ARRIVO

1. Viviani Attilio (Arvedi Cycling) km 154,400 in 3h32'00" media 43,698
2. Galdoune Ahmed Amine (Named Rocket) s.t.
3. Marchiori Leonardo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
4. Colonna Yuri (Casillo Maserati)
5. Baseggio Matteo (Zalf Euromobil Desirée Fior)
6. Salvador Enrico (Northwave Cofiloc)
7. Bertone Filippo (Iseo Serrature Rime Carnovali)
8. Rostovsev Sergei (Viris Vigevano)
9. Grendene Marco (Sissio Team)
10. Tasca Flavio (Work Service Videa Coppi Gazzera)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Grazie alla tappa di ieri, oggi avrà il numero rosso, ma dal prossimo anno vestirà l’arancione della CCC. Matteo Trentin è chiaramente uno dei pezzi pregiati del ciclomercato, e il buon Jim Ochowicz pare non essersi fatto sfuggire il trentino,...


Arriva nel cuore della notte, alle 2.21 per la precisione, il comunicato della Bahrain Merida su Rohan Dennis: «Durante la tappa odierna del Tour de France, il corridore del Team Bahrain Merida, Rohan Dennis, si è ritirato a malincuore dalla...


Dopo le prime salite, che ieri invero non hanno regalato grandi emozioni, e prima di una due giorni in alta montagna il Tour de France propone l'unica crono individuale del suo percorso 2019. Una scelta decisamente anomala, quella degli organizzatori,...


  “Da quando ho cominciato a lavorare prima con la Vittoria per il cambio-ruote e adesso per la Dimension Data come direttore sportivo, riesco finalmente a vedere i primi in salita”. Potrebbe aggiungere che, solo da quando le fa in...


Giorni di grande fermento per il mercato e corridori in partenza dalla Astana: il 29enne spagnolo Pello Bilbao López de Armentia, molto tentato, per non dire ormai accasato (ma è solo questione di giorni: 1° agosto) al Team Bahrain, dove...


Impegno italiano per l’UAE Team Emirates, con la partecipazione alla seconda edizione dell’Adriatica Ionica Race, in programma dal 24 al 28 luglio. Per la formazione diretta dai tecnici Marco Marzano (Ita) e Paolo Tiralongo (Ita) saranno presenti Roberto Ferrari (Ita),...


Dopo le velociste a Parigi e le scalatrici sull’Izoard e a Le Grand-Bornand, La Course by Tour de France strizza l’occhio alle attacacnti. Sono loro le attese protagoniste oggi a Pau, sui cinque giri del circuito da affrontare per un...


Il primo successo da dilettante dell'aretino Riccardo Marchesini di domenica nel 64.o Giro del Montalbano riecheggia ancora negli ambienti ciclistici. A 25 anni, dopo cinque stagioni da dilettante è finalmente andato a segno, dopo anni mitigati da tanta amarezza ed...


Domani torna a casa. Sì, Lorenzo Gobbo lascerà l'ospedale di Gand per ritornare in Italia. Il ragazzo ha avuto il via libera dai sanitari belgi e papà Gianni, che proprio domani compie 55 anni, non poteva desiderare regalo migliore. «È...


Simon YATES. 10. Si mette nella posizione più difficile. Prima della volata e dopo. Prima della volata, sull’ultima salita, va a riprendere Matteo Trentin con a ruota con Gregor Mühlberger. Ha l’obbligo di vincere. Prima di partire, affronta la curva...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy