ORA È UFFICIALE. IL GIRO D'ITALIA 2020 PARTIRA' DA BUDAPEST

PROFESSIONISTI | 15/04/2019 | 15:08

L’Ungheria ospiterà la Grande Partenza del Giro d’Italia 2020. Questo pomeriggio a Budapest, presso l’Istituto Italiano di Cultura – alla presenza del Commissario Governativo per l’Ungheria Attiva, Máriusz Révész; del Vice Sindaco di Budapest, Alexandra Szalay-Bobrovniczky; del Ministro dello Sport, Tünde Szabó; del Ministro agli Affari Esteri, Tamás Menczer; dell’Amministratore Delegato di RCS, Sport Paolo Bellino e del Direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni – è stata data l’ufficializzazione.

La partenza sarà data dalla Capitale, Budapest, e sarà il preludio per altre due tappe che si svilupperanno sul territorio ungherese. I dettagli del percorso saranno svelati in una conferenza stampa dedicata che si terrà nei prossimi mesi.

LE VOCI

Il Commissario Governativo per l’Ungheria Attiva, Máriusz Révész: "Oggi si è realizzato un sogno, quello che nessuno osava sperare. Avere un evento di rilevanza internazionale come il Giro d’Italia che partirà da Budapest è un orgoglio per il nostro paese. Il Giro non è solo un evento sportivo ma anche una grande promozione per il territorio".

Il Vice Sindaco di Budapest, Alexandra Szalay-Bobrovniczky: "È un grande orgoglio per la nostra città organizzare la Grande Partenza del Giro d’Italia. Budapest ha già dimostrato di saper organizzare eventi sportivi di altissimo livello ma il Giro è qualcosa di speciale. Il 2020 per noi sarà un anno pieno di sport e vogliamo che Budapest diventi la capitale dello sport".

Il Ministro dello Sport, Tünde Szabó: "Questo evento di fama mondiale, unico per l’Ungheria, sono certa che attirerà migliaia di turisti e tifosi perché il Giro è un evento mediatico che permetterà alla nostra realtà di sviluppare un progetto a lungo termine. La nostra è una nazione molto sportiva e vogliamo che anche il ciclismo, che già abbiamo iniziato a sviluppare in questi anni, ne diventi parte integrante".

Il Ministro agli Affari Esteri, Tamás Menczer: "Lo sport è un luogo comune di incontro e di appartenenza per tutti. Abbiamo voluto fortemente questo Giro e oggi lo abbiamo annunciato. Vogliamo mettere in mostra tutti i valori del nostro paese, oltre alle bellezze storico-culturali che l’Ungheria può offrire. Grazie alle televisioni collegate in tutto il mondo potremo far vedere la nostra Ungheria e vogliamo che la gente venga a visitarci. Siamo tutti coinvolti come istituzioni e vogliamo che questo progetto venga definito come la miglior Grande Partenza di sempre del Giro d’Italia".

L’Amministratore Delegato di RCS, Sport Paolo Bellino: "È una grande soddisfazione aver chiuso questo accordo con l’Ungheria, nazione che ama lo Sport e che di certo saprà apprezzare il Giro d’Italia. Siamo molto contenti di poter lavorare con tutte le Istituzioni Ungheresi con un anno di anticipo rispetto alla Grande Partenza. La loro lungimiranza permetterà di sviluppare un progetto che farà risaltare le eccellenze dell’Ungheria e quelle del Giro".

Il Direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni: "Annunciare oggi, qui a Budapest, questa grande partenza dall’Ungheria è davvero speciale. Sarà la quattordicesima volta che il Giro d’Italia scatterà dall’estero e la prima da questa parte d’Europa. Sul suolo ungherese ci saranno tre tappe; la prima partirà dalla capitale. Presto sveleremo anche i percorsi delle altre due. Sono certo che l’Ungheria accoglierà la Corsa Rosa nel modo migliore e Il Giro d’Italia, come sempre, con la sua passione, abbraccerà tutta la nazione".

Giro d’Italia, le 13 precedenti partenze dall’estero

1965    San Marino (REPUBBLICA DI  SAN MARINO)
1966    Montecarlo (PRINCIPATO DI MONACO)
1973    Verviers (BELGIO)
1974    Città del Vaticano
1996    Atene (GRECIA)
1998    Nizza (FRANCIA)
2002    Groningen (OLANDA)
2006    Seraing (BELGIO)
2010    Amsterdam (OLANDA)
2012    Herning (DANIMARCA)
2014    Belfast (IRLANDA DEL NORD)
2016    Apeldoorn (OLANDA)
2018    Gerusalemme (ISRAELE)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Superba prova della atleta trevigiana di Cimadolmo nella Classica olandese sulle colline del Limburgo, prova di apertura del Trittico delle Ardenne. Decisivo è stato l'ultimo passaggio sul Cauberg a meno di tre km dal traguardo: sull'erta finale l'attacco di Kasia...


L'edizione 2019 del TotA prende il via da Kufstein con una tappa dal profilo altimetrico accidentato anche se priva di lunghe salite. La frazione d’apertura si articola in due circuiti distinti: un primo, di circa 34, 5 km, da percorrere...


Il Tour of the Alps che scatta oggi, riporta l'attenzione sulla Ciclismo Cup. In attesa di conoscere se in palio ci sarà o meno anche per l'anno prossimo una wild card per il Girod'Italia, la classifica vede al comando la...


Se il weekend di Pasqua nel ciclismo professionistico rappresenta da sempre un crocevia fondamentale della stagione con le “classiche del nord”, nel mondo U23 il primo momento della verità coincide con i grandi appuntamenti internazionali in Italia. Il Giro del...


Ragazzi, Van der Poel è un fenomeno! Il capolavoro messo sui pedali ieri all’Amstel Gold Race è un numero che rimarrà decisamente negli annali del ciclismo che conta, questo è sicuro. In sella alla sua Canyon Ultimate Van der Poel...


  Finale emozionante nella “Primavera Cup in Memoria di Luciano Andreazzoli” e momento drammatico quando dietro all’ormai imprendibile vincitore Pietro Aimonetto della Bustese Olonia si lottava per il secondo posto in un gruppo di 40 corridori. A cento metri dalla...


Giovanissimi, esordienti e allievi sono ancora al centro del progetto 2019 dell’Alma Juventus Fano. Sono ottime basi per programmare e avviare al meglio la stagione con ottime prospettive e con un organico collaudato e rinforzato in tutti i settori, il...


  Un podio tutto toscano per la seconda edizione della Resceto Cup per allievi che ha preso il via dalla zona di Avenza a Massa, e si è conclusa ai quasi 600 metri di altitudine di Resceto, piccolo quanto grazioso...


Pretattica, ma non troppo. Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Chris Froome (Team Sky) sono stati i grandi protagonisti della giornata di vigilia del 43° Tour of the Alps, tenutasi a Kufstein Domenica 21...


Esce a testa alta la Sangemini Trevigiani Mg.Kvis Vega dalla corsa a tappe internazionale Belgrade-Banja Luka (Bosnia Erzegovina) del calendario UCI Europa Tour 2.1.Dario Puccioni ottiene il settimo posto nella classifica generale a soli 10" dal polacco Franczak, vincitore della...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy