FCI. LA BICI AL PARLAMENTO EUROPEO GRAZIE AL CR LOMBARDIA

POLITICA | 13/03/2019 | 18:30
di Giulia De Maio

La bicicletta arriva al Parlamento Europeo grazie al Comitato Regionale Lombardo della Federazione Ciclistica Italiana. Il presidente Cordiano Dagnoni insieme al vicepresidente Adriano Roverselli, il consigliere con delega ai rapporti con le istituzioni Alfredo Zini, il coordinatore del settore tecnico strada/fuoristrada Stefano Pedrinazzi, la responsabile del settore fuoristrada Claudia Bonfanti e il funzionario FCI Giovanni Lorenzon, sono stati a Strasburgo per incontrare alcuni parlamentari italiani appartenenti ai vari gruppi.

Ospiti di Stefano Maullu, hanno potuto vedere come funziona l’istituzione presieduta da Antonio Tajani e assistere alle votazioni di giornata nel cuore della democrazia europea. Tra ieri e oggi hanno incontrato deputati appartenenti all’intero emiciclo per invitarli a investire sulla bicicletta e sul suo potenziale ambientale, civile, sociale e turistico. Oltre a Maullu, Patrizia ToiaAngelo CioccaBrando Benifei e Alessandra Mussolini hanno inoltre aderito alla campagna promossa dall’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) con Fondazione Michele Scarponi e Marina Romoli Onlus #SiamoSullaStessaStrada: rendiamola sicura, che potete sottoscrivere anche voi su change.org/SiamoSullaStessaStrada.

«La bici è il primo gioco che desidera un bambino, per me significa libertà. È uno strumento eccezionale per la salute e l’ambiente oltre che per lo sport. Incentivarne l’utilizzo è fondamentale. Per chi svolge attività istituzionale collaborare con le federazioni è quasi un obbligo. L’Unione Europea è molto attenta in questo senso, possiamo fare ancora di più con campagne di informazione mirate a tutti gli utenti della strada. L’Italia deve prendere esempio da altri paesi europei. Copiare le buone pratiche non è disdicevole, dobbiamo sfruttare le esperienze maturate da altri e farle nostre migliorandole ulteriormente» ha commentato Maullu, dopo l’incontro con i rappresentanti del movimento ciclistico lombardo.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quella che avrebbe dovuto essere una grande festa per la ripartenza in Belgio, si è trasformata in una giornata di tragica tristezza. È accaduto a Wortegem-Petegem, dove la madre del campone del Belgio Tim Merlier ha organizzato una corsa amatoriale...


Il campione del Sudarica Ryan Gibbons ha vinto la prima tappa del Tour de France virtuale precedendo il canadese Pier-André Coté della rally Cycling e l'australiano Nick Schultz della Mitchelton-Scott, mentre Mathieu van der Poelè rimasto ai piedi del podio....


La neoprofessionista britannica April Tacey, portacolori della Drops, ha vinto la prima tappa del Tour de France virtuale precedendo in una ppassionante testa a testa la statunitense Kristen Faulkner (Tibco-SVB) e l'olandese Chantal van den Broek-Blaak (Boels-Dolmans). Tra le grandi...


Un filo di voce, ferma. Come una vita spezzata. «Sono a pezzi, non ho parole - spiega a tuttobiciweb Marco Velo -. Eravamo in mezzo alla campagna, dove il traffico in pratica non c'è. Avevamo proprio scelto la campagna per...


E' una di quelle decisioni che un organizzatore non vorrebbe mai trovarsi costretto ad assumere. Una scelta che diventa ancor più difficile e triste quando quell'organizzatore risponde al nome dell'appassionatissimo Giampietro Bonin e la corsa in questione è il 45° Gp Sportivi...


Il giovane talento belga Mauri Vansevenant ha firmato ufficialmente un contratto con la Deceuninck Quick Step fino alla fine del 2023 e dal 15 luglio sarà a tutti gli effetti un professionista. «Volevo concludere la scuola prima di questo salto,...


"Abbiamo appreso con sorpresa da fonti parlamentari del ritiro dell'emendamento al Decreto rilancio, depositato dall'On. Nobili in fase di conversione e finalizzato a introdurre alcune importanti modifiche al codice della strada: è una decisione che prende in contropiede il mondo delle...


Una tragedia, l'ennesima, che scuote il mondo del ciclismo tutto e va a toccare una delle figure più conosciute del nostro movimento, Marco Velo, braccio destro di Davide Cassani. Questa mattina ha perso la vita la compagna dell'ex professionista bresciano,...


Per il protocollo sicurezza varato dall’Uci e dal Direttore sanitario dell’organizzazione mondiale del ciclismo il Professor Xavier Bigard ai primi di maggio vale solo un punto: «il protocollo rimane dipendente dalle leggi e dalle misure locali e nazionali in vigore...


Nairo Quintana dovrà osservare due settimane di riposo assoluto dopo l'incidente di cui è stato vittima ieri, quando è stato investito da una vettura mentre si allenava insieme al fratello Dayer e a Cayetano Sarmiento. Colpito dallo specchietto retrovisore di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155