TURCHIA. ULISSI: «PER IL MOMENTO MI ACCONTENTO COSI'». AUDIO

PROFESSIONISTI | 12/10/2018 | 17:58
di Diego Barbera

Diego Ulissi non nasconde un po’ di delusione per il secondo posto in cima a Selcuk al termine della quarta tappa del Tour of Turkey 2018. Il capitano della UAE Emirates è stato preceduto da Lutsenko dell’Astana, in una volata tiratissima a poca distanza dalla casa di Maria. E ora è secondo in classifica generale con 4 secondi dal campione kazako.

Le impressioni a caldo dell’italiano, a fondo pagina il file audio da ascoltare.

Avevi fatto il nome di Lutsenko alla vigilia e proprio lui è stato l’unico a precederti
«Sì, lui è un corridore molto potente su questi finali è molto pericoloso. L’ultima salita è stata affrontata a passo molto basso e molti atleti veloci sono rimasti in gruppo. Io ho fatto la mia bella volata, ma lui ha sfruttato la sua potenza e mi ha saltato. Forse dovevamo lavorare meno durante la gara e avere più compagni nel finale per alzare il ritmo. Peccato».

Consideri la classifica generale un discorso chiuso?
«Essendo che lui sia più veloce di me rende tutto più difficile, anche perché di tappe dure non ce ne sono più. Quindi, al momento mi accontento così».

Come ti sei sentito rispetto all’anno scorso?
«Fare paragoni con lo scorso anno è difficile, Mi sentivo bene e l’ho dimostrato arrivando lì a giocarmi la vittoria nel finale. Naturale che mi aspettavo qualcosa in più in questo finale di stagione, ma non tutti gli anni vanno uguale. A livello di classifica World Tour ho ottenuto molti punti, anche se è arrivata una sola vittoria. Quindi bisognerà cercare di accontentarsi e migliorare sempre di più»


Copyright © TBW
COMMENTI
Male
12 ottobre 2018 19:03 Campa23
Quest'anno la UAE ha fatto flop nonostante i buoni corridori. C'è da rivedere l'organizzazione totale della squadra

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ciclismo giovanile comasco fermo fino al 2021. Niente gare e dispersione di corridori che, fermi da marzo e senza la prospettiva di competizioni, non si stanno più ripresentando agli allenamenti. È un quadro a tinte fosche quello che riguarda l’attività...


Le abbiamo viste i piedi di Gilbert in mezzo alla polvere della Roubaix, ma anche osservate bene indossate da Geraint Thomas e Carapaz, vincitori rispettivamente di Tour de France 2018 e Giro d’Italia 2019. Insomma,  le Infinito R1 di Fi'zi:k...


Manca meno di un mese alla tanto attesa quanto desiderata ripartenza, con il WorldTour che scatterà il primo di agosto con la “Classica del Nord più a Sud d’Europa”, vale a dire le Strade Bianche. Ed è proprio da Siena...


Anche in Franci a ieri si è ricominicato a gareggiare ed è stato Thibault Guernalec, portacolori del Team Arkéa-Samsic, a conquistare il successo nella crono SportBreizh di Plouhinec. La prova, aperta a professionisti e dilettanti epoi alle categorie giovanili, si...


E’ il 3 giugno 1990, si corre la Moena-Aprica, sedicesima tappa del Giro d’Italia. Per la prima volta la corsa rosa affronta il Mortirolo, seppur dal versante di Monno, il meno ripido. All’inizio della salita un ragazzino romagnolo classe ’77...


Il cognome Bergamo, nel ciclismo professionistico, si declina con i nomi propri si Marcello, Emanuele – due fratelli – e Marco, professionista trentino della Val di Non, per quattro anni, nella seconda metà del decennio 1980. Per spessore e rilevanza...


L'ispirazione l'ha avuta dal fratello Marco, ma il suo modello è Tom Dumoulin. Nicola Plebani, fino allo scorso anno juniores nel Team F.lli Giorgi, fa parte della nuova generazione di giovani talenti del bergamasco. Classe 2001, diciannove anni a ottobre,...


Quando ripartiremo? Una domanda che anche il mondo del ciclismo, tecnici, atleti e appassionati si sono ripetuti ossessivamente per mesi. Oggi questa domanda ha finalmente una risposta: si ripartirà mercoledì 9 luglio con la prima prova del Master delle Piste che...


  L’intervista. Ilaria Sanguineti, “Sono pronta per il rientro in Spagna”Dopo due anni in maglia Valcar-Travel & Service (e altrettanti quando era ancora una junior) Ilaria Sanguineti si appresta a vivere una stagione spartiacque della sua carriera. Sì, perché il...


Il portoghese della UAE Team Emirates si è imposto nella “Prova de Reabertura” del calendario ciclistico portoghese corsa oggi ad Anadia. Costa ha coperto i 22 chilometri del percorso in 28’10”. Secondo posto per Rafael Reis (Feirense) in 28’13”; terzo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155