SIDERMEC PER IL DODICESIMO ANNO CON IL TEAM DI GIANNI SAVIO

PROFESSIONISTI | 13/09/2018 | 17:37

Una conferenza stampa nella sala riunioni della Sidermec. È quella andata in scena oggi a Gatteo nel Cesenate per ufficializzare il rinnovo della sponsorizzazione dell’azienda di Pino Buda. Il 2019, dunque, sarà il dodicesimo anno consecutivo per l’appassionato sponsor romagnolo al fianco del team di Gianni Savio.

Buda, che già all’inizio degli anni Novanta aveva affiancato il team manager torinese per un paio di stagioni, è diventato, con la sua azienda che è leader nella trasformazione della banda stagnata e impiega una cinquantina di dipendenti, uno dei partner più importanti della squadra a partire dal 2008. Già da qualche tempo lo si può definire di quelli di lungo corso. Il team manager Gianni Savio nel corso della conferenza stampa di fronte ai media romagnoli ha voluto sottolineare ancora una volta l’eccezionalità di Pino Buda che «non vive solo con lo sport, ma trascende e entra nel sociale. Mi piace ancora una volta sottolineare come nel 2014 l’intervento di Pino Buda ci abbia permesso di salvare la squadra dopo il mancato pagamento e la defezione da parte del Venezuela. Da quel momento per me è semplicemente diventato Pino “Salvatore” Buda».

La conferenza stampa è servita anche a consegnare al patron di Sidermec, sempre secondo nome del team che ha in Androni Giocattoli il main sponsor, un gradito regalo. All’appuntamento, infatti, non ha mancato presenza Manuel Belletti che ha consegnato a Buda una delle maglie gialle indossate al vittorioso Giro di Ungheria dell'agosto scorso. «Pino è speciale per tutto quello che fa e per l’attenzione che ha per la squadra e per la sua terra» ha commentato il velocista romagnolo che ha approfittato dell’occasione anche per consegnare la maglia verde della classifica a punti della corsa ungherese al team manager Gianni Savio.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Davide Fomolo è finalmente raggiante dopo la fuga solitaria di 70 km che gli ha permesso di conquistare il successo nella terza tappa del Giro del Delfinato: «Questa vittoria giunge dopo settimane di allenamento in altura con la squadra e...


La seconda Classica Monumento della stagione,  ultima corsa di agosto targata RCS Sport,  si prospetta come uno scontro generazionale tra corridori di esperienza pluriennale e giovani emergenti.  Tra i nomi di spicco il vincitore dell'edizione 2019 Bauke Mollema, il trionfatore del Giro d'Italia 2019 Richard Carapaz,...


Davide Formolo firma una vera e propria impresa tricolore. Il campione italiano è stato protagonista di una bellissima azione solitaria (70 km di azione individuale per il veronese), staccando i compagni di fuga sul Col de la Madeleine e andando...


Dopo il titolo dell'Inseguimento e il  secondo posto ottenuto ieri nel campionato italiano della corsa a punti, oggi Manlio Moro brinda al titolo tricolore dell'Ominium. Il friulano classe 2002 che difende i colori della Borgo Molino Rinascita Ormelle ha concluso...


La quinta ed ultima prova della Transmaurienne Vanoise, gara internazionale di mountain bike, ha ribadito l’egemonia delle ragazze del Trinx Factory Team che hanno letteralmente sbriciolato la resistenza delle avversarie nelle classifiche Donne Elite con Eva Lechner, e Donne Juniores...


Fabio Felline ritrova finalmente il sorriso dopo aver trascorso alcuni giorni difficili a causa dei postumi di una caduta che lo ha costretto a fare i conti con un'infrazione alla sesta costa. «Dopo qualche giorno di riposo ho ripreso a...


«Mancanza di sicurezza, distanziamento sociale non garantito e viabilità stradale fuori controllo»: questo il motivo che ha unito maggioranze e opposizioni di alcuni Comuni del Lago di Como che hanno fatto giungere la loro voce attraverso il sindaco di Oliveto...


4 gare in 4 giorni per i ragazzi del Team Colpack Ballan. Si comincia la DOMENICA con un doppio impegno, a Camerata Picena, in provincia di Ancona, con Antonio Tiberi e Andrea Piccolo in una prova contro il tempo con...


Per un Lombardia che non ha orecedenti nella storia, la Trek Segafredo mette in campo due corridori che questa classica momumento l’hanno già vinta: Bauke Mollema (2019) e Vincenzo Nibali (2015 e 2017, oltre al secondo posto nel 2018). Bauke...


Daniel Martin è stato coinvolto ieri nella caduta che si è verificata prorpio ai piedi del Col de Porte. L’irlandese della Israel Start Up Nation è finito a terra con Higuita e Latour tra gli altri e, dopo essere rimasto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155