IRON BIKE 2018, I NUMERI E LE NOVITÀ

FUORISTRADA | 20/02/2018 | 09:26
Tra le novità spicca, in primis, il sito internet www.ironbikepuglia.it, portale sul quale saranno disponibili tutte le informazioni dettagliate su ogni singola gara, in un percorso virtuale guidato che condurrà gli atleti dalla curiosità iniziale, all’iscrizione, dalla preparazione mirata per la gara sino al corretto posizionamento in griglia di partenza.

Dopo aver sondato il terreno tra i partecipanti delle precedenti quattro edizioni, il gruppo di lavoro, composto da nove società pugliesi e lucane, ha proposto una nuova formula, non più strutturata su due percorsi agonistici, ma concentrando le forze su un tracciato unico abbinato a un anello più corto, non competitivo, destinato ai soli cicloturisti non tesserati. Solo due gare, le più storiche, faranno eccezione, proponendo la classica divisione in Mediofondo Point To Point (circa 45 km) e Marathon (oltre 60 km).

DIECI TAPPE:
Confermato il numero delle tappe, 10, con il consueto rimescolamento delle carte. Il circus saluta le new entry di Alberobello (che è anche la gara di apertura, organizzata dalla ASD Spes), così come la prestigiosa e storica Marathon della Foresta Mercadante (cassano Murge, organizzata dalla Biking team Cassano), che ha abbandonato il circuito dei Parchi Naturali per approdare al sodalizio dell’Iron Bike. Novità anche per i Monti Dauni, che si presentano al circus con la Mediofondo organizzata dal’ UC Foggia 1976. Esce, per quest’anno, la tappa leccese di Porto Selvaggio, così come il circus saluta il Team Bike Spinazzola, il cui direttivo ha deciso di concentrare le energie su altre attività. La tappa Murgiana tuttavia resta e sarà presa in carico dal Team Eurobike, su percorso invariato, ma con partenza e arrivo dalla città lucana di Palazzo San Gervasio. Si comincerà il 25 febbraio dalla città dei Trulli e si concluderà il 14 ottobre ad Altamura, giusto in tempo per dedicarsi al ciclocross 2018.

CINQUE PROVINCE e DUE REGIONI:
Complessivamente saranno toccate cinque province, tra Puglia e Basilicata. Ci sarà infatti una gara a testa per BAT(Castel del Monte – 18 marzo), POTENZA (Palazzo San Gervasio – 20 maggio), MATERA (Montalbano Jonico – 6 maggio), due gare per FOGGIA(Biccari – 29 aprile e Vieste – 3 Giugno) e ben cinque per BARI (Alberobello – 25 febbraio, Gravina – 8 aprile, Bitonto – 16 settembre, Cassano Murge – 30 settembre, Altamura - 14 ottobre).

«L’evento è strutturato sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana a cui le società aderenti sono affiliate – spiega il segretario generale Giuseppe Leuci – Lo scopo degli organizzatori è la promozione del territorio in relazione alla naturale sinergia tra Mountain Bike e territorio; favorire il confronto agonistico tra i bikers e regalare agli appassionati di questo sport momenti di puro divertimento ed adrenalina all’insegna dei valori di lealtà, correttezza e sano spirito competitivo».

LA SQUADRA:
Nove le società organizzatrici, tra le quali si registrano i nuovi ingressi Team Spes Alberobello, Biking Team Cassano e UC Foggia e le confermate New Bike Andria, Amicinbici Gravina Losacco Bike, Team Eurobike Corato (2 tappe), ASD Montalbike Domenico Pozzovivo Fan Club, Oro Verde Bitonto. La squadra dell’Iron Bike 2018 si completa con l’ufficio centrale di coordinamento, composto dal già citato segretario Giuseppe Leuci, da Roberto Ferrante (giornalista e fotoreporter – coordinatore editoriale del sito), Filippo Vulpio (grafico), Fabrizio Rossiello (web designer).

ABBONARSI CONVIENE:
145 € il costo dell’abbonamento, che comprende la tabella numerica personale con chip e la via preferenziale la mattina della gara per entrare direttamente in griglia senza passare dalla verifica tessere (che resta obbligatoria per i ciclisti agonisti della Federazione Ciclistica Italiana). Non è previsto il pacco gara (che resta a discrezione della società organizzatrice) «Perché – spiega Carrer – l’obiettivo è riportare al centro l’evento sportivo, senza fronzoli, dedicando tutte le attenzioni e le energie alla cura del percorso e del servizio informazioni, che sarà dettagliato come non mai sul sito internet www.ironbikepuglia.it. Dopo le sperimentazioni degli anni scorsi siamo in rampa di lancio per diventare un modello di riferimento». Altre modifiche: per le mediofondo non è previsto il pasta party, che resta a discrezione, mentre è obbligatorio per le due Marathon, quella di Cassano Murge e quella di Vieste.

NOVITÀ eBIKE: Novità è la possibilità di partecipare con le biciclette a pedalata elettricamente assistita, dette E-Bike, il cui mercato si sta proponendo con sempre maggiore voce sullo scenario ciclistico. Per questa categoria, considerata non competitiva alla stregua di quella escursionistica, è prevista una partenza dedicata 10 minuti prima della gara principale.

PREMIAZIONI: Per le premiazioni di gara saliranno sul podio i primi cinque di categoria per i percorsi unici e i primi tre dei due percorsi nelle competizioni articolate su due tracciati. Per essere ammessi alla classifica generale del circuito bisognerà aver preso parte ad almeno 6 gare su 10, mentre per il computo dei punteggi saranno considerati i migliori 9 risultati.
 
COSÌ L’ANNO SCORSO.
L’Iron bike non ha mai avuto, sino ad oggi, un vincitore capace di replicarsi. Anche il 2017 si è rivelato l’anno degli inediti: a trionfare nella classifica delle Marathon è stato infatti il biscegliese Giuseppe Belgiovine, seguito dal compagno di squadra Vito Muciaccia (team Eurobike). Terzo gradino del podio per il barese Ferdinando Bossis (team Cyclonstore.it), mentre Patrizia Tropiano (UC Rionero il Velocifero) si è dimostrata la migliore tra le ragazze. Sul percorso corto vittoria assoluta del ruvese Giacomo Scardigno (Velosprint Bitonto) e di Anna Ciccone (ASD Locorotondo).
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Eterna promessa non vuole che diventi un appellativo adatto a lui. Uno che di soprannome fa “Roccia” ha la testa dura e non può che pretendere che il suo sesto anno tra i professionisti sia «quello buono». Davide Formolo ci...


Dopo la sua introduzione su Cento10AIR e Cento10PRO, l'iconica finitura Ramata è ora disponibile su Cento10NDR, il modello di punta per la categoria Endurace. Il Cento10NDR ha ridefinito i limiti di comfort e prestazioni per una bicicletta da corsa, riconosciuto per questo con l'Eurobike Award nel...


La Granfondo Via del Sale svela una nuova collaborazione per la sua 23° edizione, ricca di novità, che prenderà il via il prossimo 5 maggio a Cervia, Fantini Club. Alé Cycling, una delle aziende più rinomate nel panorama mondiale dell'abbigliamento ciclistico, diventa partner...


Con il Tour Down Under è partita ufficialmente la stagione e con essa anche la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Vittoria. Come sempre, per stilare la classifica ci affidiamo alla graduatoria mondiale dell'UCI (aggiornata di settimana in settimana, sull'arco delle...


La notizia è di quelle che non possono che far piacere: Adriano Zambon e la sua Organizzazione Eventi Sportivi hanno deciso di alzare l’asticella per il 2019 e sono al lavoro per riproporre il Giro del Veneto a tappe per...


“Cycling is an art”, recita il claim di Selle Repente, nuovo partner di assoluta qualità della Gran Fondo Tarros Montura a partire dall’edizione 2019. Ed è proprio l’arte del ciclismo il filo conduttore che ha permesso alle due realtà di potersi incontrare...


Prima gara prima vittoria! Ci ha pensato il giovane corridore belga Jasper Philipsen a regalare a Sidi il primo successo nel World Tour della stagione 2019. Philipsen, 20 anni, si è aggiudicato la 5a tappa del Santos Tour Down Under, la Glenelg-Strathalbyn di 149.5 km, portando così al suo UAE Team...


UN po’ carente il calendario delle gare esordienti appena varato dal Comitato Regionale Toscana su indicazione della Struttura Regionale. Un dato di fatto che riflette il numero degli atleti tesserati per tale categoria. Il Campionato Italiano (maschi e femmine) così...


Avevo già scritto il pez­zo rituale per questa pubblicazione, un articolo “appoggiato” all’assedio che il governo sta in­fliggendo allo sport e alla col­locazione particolare del ciclismo in questo gioco di poteri, lo stavo inviando alla redazione via e-mail, quando il...


"Photofinish e Giudici di Arrivo - Il fattore umano e la tecnologia al servizio del ciclismo"; "Il nuovo Regolamento Operativo dei Giudici di Gara", "Le novità che regoleranno le Norme Attuative del 2019" e "La situazione nazionale dei Commissari di...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy