POZZOVIVO. «SOGNO UN PODIO AL GIRO»

PROFESSIONISTI | 15/12/2017 | 07:44

Domenico Pozzovivo non può ancora sfoggiare i colori del Team Bahrain Merida, ma si è già integrato perfettamente nella formazione araba in cui militerà nel 2018 e 2019. Tra le imitazioni di Giovanni Visconti e lo sguardo attento dei compagni più giovani, lo scalatore lucano ha trovato un'ottima atmosfera per puntare a un 2018 da protagonista.

«Molti ragazzi li conoscevo già, con parecchi ho corso da dilettante o ho condiviso un percorso simile. Come gli altri che arrivano dal sud Italia ho dovuto trasferirmi da giovane per costruirmi una carriera nella massima categoria. Sono passato da una squadra francese ad una araba, ma con tutti gli italiani che ci sono mi sembra di essere tornato a casa. Nei mesi scorsi altri team mi si erano proposti con pari offerte economiche, ma con la testa ho deciso di optare per la Bahrain Merida per il progetto che mi è stato proposto: affiancare Vincenzo in alcune gare e in altre poter dire la mia» ci racconta al primo training camp della formazione guidata da Brent Copeland.

L'idea di cambiare team è nata dopo il Giro d'Italia di quest'anno in una tranquilla pedalata con lo Squalo dello Stretto in una giornata di sole. «Abitiamo entrambi in Svizzera, qualche giorno dopo il Campionato Italiano abbiamo fatto una sgambata di tre ore, costeggiando il lago di Lugano, e Vincenzo mi ha proposto di entrare a far parte del suo team. Siamo sempre stati rivali, è un orgoglio che mi abbia scelto. Sono davvero felice di poterlo affiancare sulle salite francesi del Tour come di giocarmi le mie carte da capitano al Giro con un ottimo team a supportarmi».

Al via della sua 14a stagione, a 35 anni, Domenico ha un sogno da realizzare: salire sul podio della corsa rosa.
«L'apice della mia carriera è stata la vittoria di tappa a Lago Laceno al Giro d'Italia 2012, ormai risale a qualche anno fa, è ora di dargli una rinfrescata. Sono convinto di poter disputare ancora 3-4 anni ad alto livello. In questo arco di tempo completerò gli studi per ottenere la (seconda) laurea in scienze motorie, che potrà senz'altro tornarmi utile nel futuro. Per ora però sono concentrato al massimo a fare il corridore. Le motivazioni non mi mancano, anzi ho più voglia di quando ero un ragazzino».

da Hvar, Giulia De Maio
Copyright © TBW
COMMENTI
Ottimo corridore
15 dicembre 2017 13:08 runner
Bravo Pozzovivo, corridore serio e in ogni corsa sempre all'attacco.
Senz'altro uno dei migliori scalatori italiani degli ultimi anni.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il Giro d'Italia incassa un'altra adesione pesante, quella di Simon Yates: «Non vedo l'ora di tornare al Giro d'Italia il prossimo anno. È una gara della quale ho dei bei ricordi, ma è stata anche quella che mi ha lasciato...


Un altro grande riconoscimento per Geraint Thomas e, di riflesso, un nuovo importante omaggio al ciclismo. Il gallese è stato infatti eletto «personalità sportiva dell'anno» dagli utenti della BBC. Un riconoscimento prestigioso per il vincitore del Tour de France che...


Nel giorno in cui si festeggia l’indipendenza del Kazakistan, la Astana Pro Team ha presentato il suo rinnovato roster per la stagione 2019. Ad Altea, in Spagna, dove la squadra si sta preparando per la nuova stagione, la squadra kazaka...


Telefonica, azienda proprietaria del marchio Movistar, ha annunciato ufficialmente di aver rinnovato la propria partnership con il team di Eusebio Unzue fino al 2021.In otto anni di partnership, Movistar è stata per quattro volte la squadra numero uno del mondo...


Come un videogame: ci si fa incuriosire dall'amico che gioca, si scarica l'app, si fa qualche partita per provare, tanto cosa vuoi che mi interessi e poi si finisce per non smettere più e farsi travolgere dalla passione. Silvano Rodella...


Il Veneto, "culla" del ciclismo italiano, ha festeggiato sabato pomeriggio nel Teatro Elios Aldò di Scorzè, in provincia di Venezia, i protagonisti di una stagione ad alto livello che hanno contribuito a fare dell'Italia il Paese con più medaglie in...


E' iniziata nel segno del russo Maksim Piskunov la 54sima Vuelta a Costa Rica ultima gara su strada del calendario UCI 2018. Il corridore dell'est, con un passato in Italia nel Velo Club Cremonese, si è imposto nella prima tappa...


Si è svolto sabato ad Ovada, nel suggestivo scenario della Loggia di San Sebastiano, il Galà del Ciclismo, tradizionale premiazione voluta dalla famiglia Tacchino in memoria del papà, con l'assegnazione alla ciclista ligure Gloria Scarsi della Coppa di Legno. La...


Per la prima volta il ciclismo per una cerimonia di premiazione, è entrato nel Museo del Calcio presso il Centro Tecnico di Coverciano. Sala gremita, applausi e soddisfazione per il Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo presieduto da Elisa Lari,...


Alice Arzuffi è stata premiata per meriti sportivi dal Comune di Seregno, città della provincia di Monza e Brianza dove la professionista risiede. Gil ottimi risultati in tutto il mondo, e il recente storico trionfo nel Superprestige di Ciclocross (prima...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy