POZZOVIVO. «SOGNO UN PODIO AL GIRO»

PROFESSIONISTI | 15/12/2017 | 07:44

Domenico Pozzovivo non può ancora sfoggiare i colori del Team Bahrain Merida, ma si è già integrato perfettamente nella formazione araba in cui militerà nel 2018 e 2019. Tra le imitazioni di Giovanni Visconti e lo sguardo attento dei compagni più giovani, lo scalatore lucano ha trovato un'ottima atmosfera per puntare a un 2018 da protagonista.

«Molti ragazzi li conoscevo già, con parecchi ho corso da dilettante o ho condiviso un percorso simile. Come gli altri che arrivano dal sud Italia ho dovuto trasferirmi da giovane per costruirmi una carriera nella massima categoria. Sono passato da una squadra francese ad una araba, ma con tutti gli italiani che ci sono mi sembra di essere tornato a casa. Nei mesi scorsi altri team mi si erano proposti con pari offerte economiche, ma con la testa ho deciso di optare per la Bahrain Merida per il progetto che mi è stato proposto: affiancare Vincenzo in alcune gare e in altre poter dire la mia» ci racconta al primo training camp della formazione guidata da Brent Copeland.

L'idea di cambiare team è nata dopo il Giro d'Italia di quest'anno in una tranquilla pedalata con lo Squalo dello Stretto in una giornata di sole. «Abitiamo entrambi in Svizzera, qualche giorno dopo il Campionato Italiano abbiamo fatto una sgambata di tre ore, costeggiando il lago di Lugano, e Vincenzo mi ha proposto di entrare a far parte del suo team. Siamo sempre stati rivali, è un orgoglio che mi abbia scelto. Sono davvero felice di poterlo affiancare sulle salite francesi del Tour come di giocarmi le mie carte da capitano al Giro con un ottimo team a supportarmi».

Al via della sua 14a stagione, a 35 anni, Domenico ha un sogno da realizzare: salire sul podio della corsa rosa.
«L'apice della mia carriera è stata la vittoria di tappa a Lago Laceno al Giro d'Italia 2012, ormai risale a qualche anno fa, è ora di dargli una rinfrescata. Sono convinto di poter disputare ancora 3-4 anni ad alto livello. In questo arco di tempo completerò gli studi per ottenere la (seconda) laurea in scienze motorie, che potrà senz'altro tornarmi utile nel futuro. Per ora però sono concentrato al massimo a fare il corridore. Le motivazioni non mi mancano, anzi ho più voglia di quando ero un ragazzino».

da Hvar, Giulia De Maio
Copyright © TBW
COMMENTI
Ottimo corridore
15 dicembre 2017 13:08 runner
Bravo Pozzovivo, corridore serio e in ogni corsa sempre all'attacco.
Senz'altro uno dei migliori scalatori italiani degli ultimi anni.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il forzato ritiro di Vincenzo Nibali spinge Ivano Fanini, sempre attento a qunto accade nel grand eciclismo, a proporre una riflessione: «Il Tour è finito con il ritiro di Nibali, era l’unico che poteva contrastare il dominio della Sky. E...


E’ un ragazzo del ’99. Del 1999. Fabio Mazzucco ha 19 anni, è veneto, anzi, padovano di Este e corre per la Trevigiani, che se fosse rugby (un padovano a Treviso, un petrarchino al Benetton) sarebbe un sacrilegio, ma essendo...


A Barranquilla in Colombia ieri sono state assegnate le prime medaglie della 23esima edizione dei Giochi Centroamericani e Caraibici che si disputano ogni quattro anni con la partecipazione di più di 30 paesi: il primo oro in assoluto della rassegna...


Ecco le immagini della terza frazione della 3giorniorobica: buona visione!


  Eddy MERCKX. 8. Sto basso, perché quando si parla di una leggenda del ciclismo non bisogna mai esagerare: è già un mito. Oggi, nel giorno della festa del Belgio, è l’ospite d’onore del Tour. Essendo il più grande ciclista...


Il Gp Fabbi Imola è un appuntamento unico nel panorama ciclistico giovanile italiano. Merito dell’ottima organizzazione dei volontari della Ciclistica Santerno Fabbi Imola, società sportiva giovanile imolese attiva dal 1995, e sicuramente della suggestiva location dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari...


Il corridore marchigiano della MsTina Focus Riccardo Stacchiotti ha vinto la quarta tappa del Gran Prémio Nacional 2 de Portugal (Montargil – Aljustrel – 159, 7 km) con una volata prepotente nella quale è riuscito a regolare lo spagnolo Morata...


Si è fatto il regalo di compleanno - che regalo - con qualche giorno di ritardo: Omar Fraile ha tagliato il traguardo dei 28 anni il 17 uglio scorso e oggi ha centrato l'impresa a Mende. «È una gioia incredibile,...


Damiano Caruso è stato grande protagonista della giornata odierna e ha colto un ottimo quinto posto di giornata: «Volevo andare all’attacco sin dal mattino, ci sono riuscito e poi ho collaborato nel finale per chiudere su Stuyven. Ho fatto la...


Giornata di festa in casa Team Colpack per il primo successo stagionale ottenuto da Riccardo Lucca nella classica per scalatori 52/a Cirié – Pian della Mussa. Il corridore trentino già da diverse settimane aveva evidenziato un ottimo stato di forma...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy