UAE. KUMP REGALA IL PRIMO PODIO AL TEAM

PROFESSIONISTI | 22/01/2017 | 09:58
Si è concluso con un grande bersaglio colpito il Santos Tour Down Under del Team UAE. Nell'ultima frazione della sua prima gara agonistica ufficiale, la squadra emiratina è riuscita a salire sul podio grazie a un grande sprint di Marko Kump, terzo sul traguardo di Adelaide (tappa di 90 km) alle spalle dell'inarrivabile Ewan (4° successo nella competizione australiana) e del campione del mondo Sagan. Un podio di altissimo prestigio che rende onore alle ottime prestazioni complessive offerte dal Team UAE in Australia.

La formazione diretta da Marzano può infatti guardare con soddisfazione al 5° posto nella classifica generale di Ulissi (+59" dal vincitore Porte), a ben altri tre piazzamenti nella top 5 di tappa (Kump 4° nella frazione inaugurale, Swift 4° nella 4a tappa, Ulissi 4° nella frazione regina con arrivo a Willunga Hill), al 6° posto di Ulissi nella 2a tappa e al riconoscimento ricevuto da Laengen come corridore più combattivo nella 3a frazione.

Il bilancio della squadra degli Emirati Arabi Uniti risplende maggiormente se si considera il dominio degli atleti australiani in questa edizione del Santos Tour Down Under, con sei tappe su sei vinte da atleti di casa (4 Ewan e 2 Porte) e con Porte trionfatore nella classifica generale, nella quale tra le prime sei posizioni solo Chaves (2°) e Ulissi (5°) non sono australiani.

L'ultima tappa, 20 giri di un circuito di 4,5 km, ha vissuto su alcuni tentativi di fuga, tenuti sotto controllo dal gruppo, che ha condotto i velocisti alla volata a ranghi compatti: Ewan si è dimostrato ancora una volta il più forte, ma è stato da applausi lo sprint di Kump, in gran rimonta sul lato sinistro della strada.

"E' stata una volata velocissima, ho scelto il lato sinistro della strada per lanciarmi ma ho dovuto prima chiudere un piccolo buco per riportarmi sulla ruota di Van Poppel, poi sono stato costretto a rallentare per passare in uno spazio ristretto - ha spiegato Kump (in foto dietro a Ewan, foto Tour Down Under/Regallo) - Solo in quel momento ho potuto rilanciarmi a tutta velocità e a recuperare fino ad agguantare il terzo posto. Il podio era un traguardo importante, sono felice di averlo raggiunto".

Questo il commento del ds Marzano: "La squadra torna dall'Australia con una serie di buoni risultati e con una importante costanza di prestazioni. Questo ci indica che i lavori di preparazione impostati dalla nostra struttura interna sono stati ben calibrati e che i corridori si sono impegnati bene negli allenamenti: non è facile realizzare prestazioni competitive in questo periodo dell'anno al confronto con gli atleti australiani. Il gruppo ha corso bene, c'è stata la necessaria attenzione a essere uniti in gara, andranno migliorati ancora alcuni meccanismi. Ogni atleta si è espresso sul livello che ci attendevamo, in relazione ai propri obiettivi stagionali".
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Telefonica, azienda proprietaria del marchio Movistar, ha annunciato ufficialmente di aver rinnovato la propria partnership con il team di Eusebio Unzue fino al 2021.In otto anni di partnership, Movistar è stata per quattro volte la squadra numero uno del mondo...


Il Veneto, "culla" del ciclismo italiano, ha festeggiato sabato pomeriggio nel Teatro Elios Aldò di Scorzè, in provincia di Venezia, i protagonisti di una stagione ad alto livello che hanno contribuito a fare dell'Italia il Paese con più medaglie in...


Per la prima volta il ciclismo per una cerimonia di premiazione, è entrato nel Museo del Calcio presso il Centro Tecnico di Coverciano. Sala gremita, applausi e soddisfazione per il Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo presieduto da Elisa Lari,...


Caro Direttore, l'avvicinarsi del Natale dovrebbe, tradizionalmente, renderci anche più buoni. All'evidenza non è così facile per tutti noi, almeno per poco tempo, cambiare abitudini censurabili e allontanare i cattivi pensieri. Se ciò non fosse sufficiente a renderci immeritevoli di...


Ventimila chilometri sopra le terre. Da Forlì a Capo Nord spaziando, fuggendo e inseguendo, divagando (per Santiago di Compostela), esagerando, esplorando, sbagliando (strada), anche un po’ soffrendo e molto godendo, e sempre pedalando. Perché i ventimila chilometri sopra le terre...


Che magnifica festa con i colori rosa, quelli del ciclismo femminile, protagonista anche nel 2018 con la Challenge che ha coinvolto sei regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Colore rosa anche i capelli di Maria Bruni, vice...


Celebrata nella notte italiana a Los Angeles, presso il ristorante "N.10" di proprietà di Alessandro Del Piero,  la candidatura all'Oscar del film documentario lituano "Wonderful Losers. A Different World", girato in gran parte al Giro d'Italia 2015.Alla presenza di una...


Davvero un bel successo per il I Trofeo Impermit Service Srl - Città di Foligno, gara di ciclocross valida come campionato provinciale di Perugia e Terni e come tappa del TU-Cross. La manifestazione si è svolta al ciclodromo “Giuseppe Casini”...


Stefano Sala, 21 anni, è il re del Master Ciclocross internazionale 2018-19. Il corridore della Selle Italia – Guerciotti-Elite oggi a Vittorio Veneto (Treviso) ha vinto per distacco la prova conclusiva a punteggio doppio. Grazie al successo ha anche trionfato...


Missione compiuta di Elia Viviani a Londra. Sceso in pista per migliorare il quinto posto di Berlino nell’omnium, l’azzurro ha conquistato il bronzo riportandosi al vertice mondiale della sua specialità. La vittoria è andata al britannico Matthew Walls con 131...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy