Zomegnan: antidoping, il 2009 sarà il chilometro zero

| 22/11/2008 | 19:06
Al Convento di Santa Lucia La Castellina oggi è arrivato anche Angelo Zomegnan che con la Rcs si appresta a festeggiare i 100 anni al Giro d’Italia. Chiara, breve ma lapidaria, la sua dichiarazione in materia di azioni antidoping non sembra lasciare dubbi. «E’ semplice - ha detto - dal 1o gennaio 2009 si parte davvero dal km zero. C’è troppa incertezza e poca sicurezza. Per ciò che riguarda noi, quindi gare ad invito, i corridori con episodi di positività pesanti non saranno invitati e sarà nostra discrezione decidere per quanto tempo saranno esclusi dalle nostre corse, indipendentemente dalle squalifiche Uci. E’ ora di finirla, siamo stanchi di essere presi in giro ed il danno che questi episodi stanno creando è troppo grande. Ora il tempo è finito, si gira pagina e si usa il pugno duro». da Sesto Fiorentino, Laura Guerra
Copyright © TBW
COMMENTI
SPERIAMO......
22 novembre 2008 19:54 ilpostino
DOTT ZOMEGNAN che tutto sia come LEI dice, che finalmente si imbocchi la strada giusta! Che furbi e furbetti siano allontanati dall'ambiente, in modo da non doversi ritrovare a festeggiare il 100nario con poliziotti negli alberghi e sopratutto essere certi che la gara sia vera gara! Non frutto di additivi vari! Sopratutto pregherei LEI e chi di dovere di eliminare quei certificati che autorizzano cure! Chi è malato deve stare a casa, nulla deve adombrare la pulizia e la chiarezza dell'evento sportivo! E come dico da sempre Laboratorio unico ANTIDOPING E ENTE UNICO MONDIALE che giudichi! Questo a mio modesto avviso sarebbe un passo da fare.

domanda....
22 novembre 2008 19:55 vespa
MA CHI PENSA DI PRENDERE IN GIRO...???? PERCHE' INVITA ARMSTRONG???? lo hanno capito anche i sassi che QUELLO e' piu' AVANTI degli altri...SE CI FOSSE serieta' dovrebbero essere le SQUADRE a non volere fare il GIRO

...
22 novembre 2008 20:25 simyco
e i test del 2008 non ricontrollati per il cera cosa sono lo striscione dell'ultimo km?

il giro 2008
22 novembre 2008 21:06 vampiro
ditemi se nn siete d'accordo!!!
il dottor zomegnan dice che dal 1 gennaio 2009 sara' kilometro zero.....
evidentemente il giro 2008 e' stato solo un lunghissimo trasferimento!!!

Ancora confusione
22 novembre 2008 21:50 ciclistas
Mi pare che si continui su strade sbagliate che portano solo confusione. Chi decide le eventuali squalifiche deve essere un solo organo con regole chiare, uguali per tutti e per tulle le squadre e le gare. C'e tutto il tempo per stabilire nuove regole: Se non bastano 2 anni di squalifica si passi a 3 o 4 ma che non siano organizzatori e/o manager di grandi o piccole squadre a decidere. Diversamente sarebbe solo confusione e fumo negli occhi.
Saluti
Claudio

zomegnan
22 novembre 2008 23:25 tigra70
GRANDE ZOMEGNAN,
BEN DETTO E SPERIAMO BEN FATTO, E' RIUSCITO A CREARE UNA VERA E PROPRIA CUPOLA DEL CICLISMO, SA' MI RICORDA UN PO' IL MOGGI DEL CALCIO!!!!!
LE CHIEDO MA I CRITERI PER PARTECIPARE QUALI SARANNO?
AH DIMENTICAVO.............GLI SPONSOR.............!!!!!!!
ECCO PERCHE' I TIFOSI SI STANNO ALLONTANANDO DA QUESTO SPORT PER TUTTA QUESTA IPOCRISIA CHE LO CIRCONDA.

22 novembre 2008 23:31 pickett
Ma l'EPO trovata nelle provette di Armstrong 3 anni fa,di cui ,chissà perchè, non parla + nessuno,cos'é,un caso di positività "leggera"?

buffonate !!
23 novembre 2008 07:18 53x13
"corridori con episodi di positivita' pesanti non verranno invitati".......allora basso rimarra' a casa!!!!
oltre tutto di pubblicita' in questi 2 anni mi sembrea ne abbia avuta gia' abbastanza.......o sbaglio????!!!!
staremo a vedere signor zomegnan se e' di parola.......

IL DOPING CI DIVIDE
23 novembre 2008 09:45 imdopingfree
Carissimi........il Doping stà facendo perfettamente la sua opera disgregante, mettendo tutti uno contro l'altro e così invece che creare una voce all'unisono che porti alto il nostro dissenso le nostre considerazione ,si perde in mille chiacchierii. Non c’è argomento che venga opinato, che crei maretta proprio tra chi a voglia di nuovo di limpido. Zomegnan ha scritto che il 2009 è l’anno zero,certo tutti dovrebbero essere stati anni zero ma il 2009 è un’anno particolare, i controlli hanno raggiunto la ricerca sulle sostanze dopanti, nessun “santone” oggi è più credibile (neanche Ferrari del quale consiglio a tutti di liberarsene dato che frequentandolo si incorre in 6 mesi di squalifica),si potrebbe veramente cambiare rotta………marino guadagnini www.dopingfree.org

radiazione
23 novembre 2008 11:32 ciba
per il doping pesante , esiste una sola soluzione.... LA RADIAZIONE. Caro sig.TRENTI, non avevo voglia di risponderLe ma ... lo faccio. Se uno lavora in banca e lo beccano a rubare, non gli viene concessa una seconda opportunità! Si conoscono le regole e a quelle ci si deve attenere. il ladro potrà fare il fruttivendolo o altro, ma niente mai piu' banca. RADIAZIONE per i dopati e togliamo dall'imbarazzo delle scelte (pilotate e di opportunità) il sig. Zomegnan

Critiche
23 novembre 2008 12:35 zammammeru
Mi sembra che ci sia una critica continua a qualunque cosa si dica nel mondo del ciclismo, qualunque persona dica qualcosa di costruttivo viene additata... Non c'è più pace. Che dovrebbe fare e dire Zomegnan, che al prossimo giro nn ci saranno i controlli, che chiude il giro d'Italia? Io non so come si possa pensare cose del genre. Il problema c'è e non si risolve ne' in un anno ne' in due. Ci vuole tempo, e il ciclismo qualche cosa sta facendo.

cambiate sport
23 novembre 2008 18:31 avenger
Ma tutta questa gente che critica Zomegnan e Armstrong perche' non si dedica alle bocce? vendete la vostra bici e compratevi l'attrezzatura che è uno sport piu' rilassante!
Almeno li' non sentiranno piu' parlare della loro nemesi!!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Da giorni la notizia era nell'aria, i segnali inequivocabili erano arrivati sia da parte di RCS Sport che dalla Regione Sicilia: il Giro di Sicilia 2024 non si correrà. La gara era in programma dal 9 al 12 aprile prossimi,...


Nel weekend atleti, addetti ai lavori e appassionati hanno cominciato ad assaporare l’atmosfera delle classiche del nord: la Visma | Lease a Bike si è presa la ribalta in Belgio grazie a Wout van Aert, vincitore nella Kuurne-Brussel-Kuurne, Jan Tratnik,...


Da quando è entrato a far parte di Lidl-Trek nell'agosto 2020 come stagière, Mattias Skjelmose ha avuto una corsia preferenziale verso il successo. Il danese è stato subito preso sotto l'ala protettrice di Mads Pedersen, che ha svolto il ruolo...


L'UCI annuncia che la sua Commissione Disciplinare ha emesso la sua decisione nel procedimento disciplinare avviato contro l'UCI Women's Continental Team Cynisca Cycling. L'UCI aveva deferito il caso alla sua Commissione Disciplinare a seguito di potenziali azioni fraudolente da parte...


Con la vittoria ottenuta negli Emirati Arabi Uniti, Lennert Van Eetvelt ha dimostrato di avere un futuro importante davanti a sé e a 22 anni è considerato una delle giovani promesse del ciclismo in Belgio. Nel 2020 è entrato nel...


Due latitudini diverse, due facce forse opposte della medaglia quando si tratta di disciplina stradale. Due tragedie. Nella stessa mattina, quella di ieri, sono avvenuti due incidenti mortali "macchina contro bici" uno nel Lazio e uno nelle Fiandre. Mentre si...


Coast to coast. Da costa a costa. Il più celebre è negli Stati Uniti, dalla costa est a quella ovest, da New York a San Francisco, oppure, con un abbuono in miglia, da Chicago a Los Angeles sulla Route 66....


Marta Cavalli sta continuano a lavorare anche se è ancora presto per stabilire la data del suo rientro alle corse. La cremasca della Fdj Suez e del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, capace nel 2022 di vincere Amstel Gold Race, Flèche...


Uno dei volti più attesi della categoria Juniores in questo 2024 è quello del parmense Edoardo Raschi che nei quattro anni trascorsi tra Esordienti e Allievi è andato in doppia cifra esultando 10 volte. Corridore dotato di uno spunto veloce...


Il Club Ciclistico Canturino 1902, nel solco di una tradizione largamente ultracentenaria ma sempre aggiornata da continua, rinverdita, attualizzata, consapevole e competente passione per le due ruote, ha presentato la parata delle sue forze in campo per l’imminente inizio agonistico...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi