Erano in 50.000 per l'addio di Museeuw

| 03/05/2004 | 00:00
C'erano cinquantamila persone, ieri, a Gistel per salutare Johan Museeuw, per festeggiare un campione straordinario che a 38 anni ha deciso di dare l'addio al gruppo. E naturalmente è stato un addio... pedalato. Una kermesse per le strade del paese natale di Johan, settanta campioni del ciclismo - tra i quali anche i nostri Bettini e Rebellin - stretti attorno al più grande cacciatore di classiche degli ultimi quindici anni. E non poteva che essere sua la vittoria, con due delfini emblematici alle sue spalle: Tom Boonen, che da tutti e dallo stesso Johan èç stato indicato come suo erede, e Peter Van Petegem, il grande rivale di tante battaglie, l'uomo che con Museeuw si è diviso il tifo delle Fiandre. Una grande festa di sport, quindi, un grandissimo tributo ad un campione che ha scritto pagine importanti nello sport della bicicletta. Piccola provocazione: riusciremo mai, in Italia, ad assistere ad una simile festa per un nostro campione? Forse sno, ed è una questione di cultura dello sport. Paolo Broggi
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Inizia il 2 ottobre con il Piccolo Giro di Lombardia la serie di impegni, di prestigio, per il Team Colpack Ballan. La gara lombarda, che vanta un albo d'oro di primissimo livello, ha storicamente un buon feeling con la formazione di...


È ufficiale: Dopo 16 anni, il più grande evento sportivo della Polonia tornerà a Poznań. Nel 2023 il Tour de Pologne prenderà il via infatti dalla Fiera internazionale di Poznan in cui i migliori corridori delle squadre professionistiche si schiereranno per...


Sono ben dodici le gare che vanno a comporre il nuovo mosaico dell’Adriatico Cross Tour 2022-2023: arrivano a dieci le edizioni del circuito di ciclocross che mette in vetrina il meglio del movimento ciclistico autunnale ed invernale con le storiche...


Andrea Piccolo ha corso la Coppa Agostoni con la testa e con il cuore, ha lottato davanti alla corsa dimostrando ancora una volta di essere pronto per vedersela tra i grandi e di starci davvero bene. Tra i fuggitivi che...


Sorride Sjoerd Bax, sorride sul podio e continua a farlo anche quando, seduto al tavolo della conferenza stampa, in tanti gli chiedono gli autografi. I primi autografi da vincitore della Coppa Agostoni. «Non ho ancora realizzato ciò che ho fatto...


Il padrone del Tour è tornato! Jonas Vingegaard trionfa nella terza tappa del Croazia-Race, da Sinj a Primošten con arrivo in salita. Il danese della Jumbo Visma detta la sua legge sulla ripida ascesa finale verso Primosten dove supera il...


Firma olandese sull'edizione 2022 della Coppa Agostoni con Sjoerd Bax che ha battuto in volata il gruppetto di nove fuggitivi che si è giocato la corsa. Il portacolori dell'Alpecin Deceuninck è stato bravissimo a sfruttare l'appoggio di Alejandro Valverde che...


Torna l'appuntamento con RadioCorsa questa sera alle 18.50 su RaiSport HD: Davide Bramati, diesse QuickStep, sarà chiamato a spiegare dove può arrivare Remco Evenepoel dopo la vittoria iridata. E poi l'intervista a Vincenzo Nibali alla vigilia del Lombardia, vedere...


Grande appuntamento domenica 2 ottobre alle 14.30, con la diretta streaming su Tuttobiciweb e CiclismoLive del Piccolo Giro di Lombardia, 94^ edizione della classica Under 23 che dal 2010 parte e arriva a Oggiono. E che dall'anno scorso viene trasmessa...


UAE Team ADQ mette a segno un altro importante colpo di mercato per la stagione 2023. La giovane velocista italiana Chiara Consonni ha firmato un contratto di 2 anni con la prima squadra di ciclismo professionistico femminile degli Emirati Arabi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach