Adorni: il 90% dei ciclisti è pulito

| 29/04/2004 | 00:00
''Il ciclismo non e' malato e lo dimostrano le vittorie ottenute dai nostri corridori, ultimo dei quali Davide Rebellin, nelle grandi classiche del Nordeuropa''. Lo ha detto l'ex campione emiliano Vittorio Adorni, in visita in Sicilia come testimonial del Trofeo del Vulcano di Catania e per celebrare ieri sera i 50 anni del Panathlon Club di Palermo, di cui e' presidente internazionale. ''Novanta ciclisti su cento sono puliti - aggiunge Adorni, che nella sua carriera e' stato professionista dal '61 al '70, collezionando in tutto 57 vittorie, tra le quali il Mondiale del '68 disputato a Imola - ma c'e' un 10% che cerca di truffare, ricorrendo all'uso di sostanze sempre piu' sofisticate pur di vincere. Chiamiamolo pure doping, per me si tratta in ogni caso di una truffa bella e buona. Io non ce l'ho tanto con i corridori, ma con chi li rifornisce delle famigerate sostanze. Questa gente deve essere perseguita penalmente, il loro reato deve essere equiparato a quello commesso dagli spacciatori di droga''. Adorni, che in questo momento presiede il Comitato del ciclismo professionista istituito presso l'Uci (la Federciclismo internazionale), inoltre, rivela come il mondo sportivo stia prendendo provvedimenti, ed in modo concreto, per combattere la piaga del doping. ''Nel '99 a Losanna - ricorda - e' stata creata un'agenzia mondiale con l'obiettivo di sconfiggere la piaga del doping. La Wada, questo il nome dell'organismo internazionale, beneficia dell'apporto di tutti i governi ed ha gia' messo a punto un vero e proprio codice antidoping. Nel progetto vengono coinvolti i vertici di tutte le federazioni sportive, a chi non sottoscrive il protocollo viene negata la partecipazione in determinate competizioni, come le Olimpiadi oppure i Mondiali. Il problema non deve essere affrontato solo dal ciclismo, ma anche da tutte le altre discipline sportive''.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Filippo Ganna ha un sorriso grande così quando scende dal podio e racconta: «Questa è stata una trasferta importante, cinque prove nelle quali ci siamo migliorati tanto. Col quartetto abbiamo mostrato che siamo in corsa per ottenere qualcosa di grande...


Marco Villa sorride per la seconda sera di fila di fronte alle prestazioni dei suoi ragazzi: «Direi che anche stasera siamo andati bene. Quarto mondiale per Filippo con record del mondo in qualifica, quarto posto per Milan a soli 19...


Jonathan Milan è al settimo cielo nonostante la sconfitta subita da Corentin Erfmenault nella finale per il bronzo mondiale: «Questo mondiale è stata un’esperienza più che positiva per me, ho cercato di dare il massimo per il quartetto e nel...


Che spettacolo, che emozione! Filippo Ganna non tradisce le attese e conquista il suo quarto titolo di campione del mondo dell'inseguimento individuale (2016, 2018 e 2019 i precedenti). In finale il piemontese volante ha sgretolato lo statunitense Ashton Lambie dal...


È scesa la notte ad Abu Dhabi, notte illuminata dalle luci artificiali che disegnano le avveniristiche skyline. È scesa la notte ma non ci sono novità per gli oltre 500 membri della carovana dell'UAE Tour. Da 24 ore sono chiusi...


Inizia con un colpo di scena l’omnium donne: la favorita, l’olandese Kristen Wild, è stata retrocessa nello scratch per aver causato una caduta a due giri dalla fine. Ma andiamo con ordine: gara che non dice assolutamente nulla fino a...


Un conto è sentire che il record è nell'aria, un altro è vedere la sensazione che si traforma in realtà. Filippo Ganna approda alla finale del torneo dell'inseguimento segnando il nuovo recordo del mondo con il tempo di 4'01"934 alla...


Il Presidente della Federazione Danese e vice Presidente UEC, Henrik Jess Jensen ci ha confermato che ieri lui e i suoi collaboratori sera sono venuti a conoscenza del "caso" UAE Tour mentre Michael Morkov stava raggiungendo l'hotel della squadra a...


I rappresentanti delle squadre al momento negli hotel dell'Isola di Yas ad Abu Dhabi fanno sapere che la situazione è in via di miglioramento, almeno per quato riguarda la situazone logistica. «Avremo alle 15 ora italiana i risultati dei test....


La notizia rimbalza da Berlino: Micheal Morkov, che non era partito ieri nella quinta tappa dell'UAE Tour per volare a Berlino e disputare i mondiali su pista, al suo arrivo in Germania è stato chiuso nella sua camera d'albergo. La...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155