VERSO IL FIANDRE. GIRMAY: «NON SEMPRE SONO I FAVORITI A VINCERE...»

PROFESSIONISTI | 30/03/2024 | 18:57
di Francesca Monzone

Biniam Girmay sarà al via del Giro delle Fiandre, nonostante i dolori della caduta di mercoledì alla Dwars door Vlaanderen. L’eritreo però non vuole parlare delle sue possibilità di vittoria e anche per quanto riguarda i favoriti non vuole fare nomi ma pensa che anche i corridori meno conosciuti alla fine possono avere delle possibilità di vittoria.


«In una competizione tutto è possibile. Ci sono sempre dei favoriti, è vero, ma non è detto che siano poi loro a vincere». Girmay vuole portare come esempio proprio la sua vittoria alla Gent-Wevelgem del 2022, quando nessuno avrebbe scommesso su una sua possibile vittoria. «Un corridore meno conosciuto ha sempre una possibilità. Nessuno avrebbe potuto prevedere che avrei vinto la Gent-Wevelgem, quindi tutto è possibile. Per quanto mi riguarda, non posso dire molto adesso. Dovremo aspettare  e probabilmente potrò valutare ciò di cui è capace il mio corpo solo durante la gara stessa, soprattutto sul pavè».


Durante la Attraverso le Fiandre Girmay è stato uno dei corridori finiti a terra e costretto al ritiro come Pedersen, Stuyven e Van Aert. Subito dopo è andato in ospedale per effettuare degli esami approfonditi ed escludere danni: sul suo corpo c’erano escoriazioni e il dolore della caduta, anche se ora non è più acuto, ha comunque lasciato dei segni.

L’eritreo della Intermaché Wanty in questa stagione ha dimostrato di essere in ottima forma, ma quella caduta a circa 70 chilometri dal finale durante Attraverso le Fiandre, sicuramente si farà sentire durante il Giro delle Fiandre.

«Sono stato molto fortunato nell'incidente di mercoledì - ha continuato Girmay durante un incontro con la stampa - Non ho riportato fratture e in linea di massima sto bene. Giovedì mi sono allenato un po' sui rulli e oggi ho fatto un po’ di allenamento su strada, con un breve passaggio sul pavé. Il dolore sicuramente non è ancora passato, ho ancora problemi alle costole. Sto migliorando sempre di più e sono riuscito a riposare bene la notte».

La Ronde van Vlaanderen sarà l’ultima Classica per Girmay, che poi si concentrerà sulla preparazione per il Tour de France. «Il Fiandre sarà la mia ultima gara primaverile. Poi mi prenderò un periodo di riposo a casa e mi allenerò in quota per affrontare al meglio il Tour de France, che sarà il mio obiettivo principale».

Copyright © TBW
COMMENTI
La caduta
30 marzo 2024 19:37 ghisallo34
La caduta spero non lo condizioni,ma ho i miei dubbi

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Antonio Tiberi non si è nascosto nella quarta tappa del Tour of the Alps. Quarto stamani, alla partenza da Laives, il corridore nostrano della Bahrain-Victorious ha infatti attaccato con decisione sull’ultima ascesa di Col San Marco e, pur non riuscendo...


Successo dell'olandese Senna Remijn nella seconda semitappa della prima tappa dell'Eroica juniores. Il 18enne di Zuid-Beveland si è imposto al traguardo di Castiglione della Pescaia dove ha superato lo spagnolo Hector Alvarez e il francese Aubin Sparfel (campione europeo di...


È notizia di oggi: Time ha completamente rivisto e semplificato la gamma dei pedali da strada e da mtb, rendendo più facile ed intuitivo  il confronto tra i modelli e la scelta del pedale perfetto per ogni eventuale esigenza. I cinque modelli...


Con un'azione molto simile a quella offerta lo scorso anno a Brunico, Simon Carr domina e vince la quarta tappa del Tour of the Alps 2024, che ha portato i corridori da Laives a Borgo Valsugana per 140 km. Il...


Anche quest’anno Mapei Sport ha scelto di sostenere la Varese Van Vlaanderen, manifestazione cicloturistica inserita nella Due Giorni Cittigliese, che permetterà a tanti cicloamatori di mettersi alla prova sui “muri” del Varesotto che ricordano quelli del Giro delle Fiandre dominati di...


Tutti pronti per la sfida Tadej Pogacar – Mathieu van Der Poel alla Liegi – Bastogne – Liegi di domenica: a Radiocorsa su Raisport oggi alle 19 se ne parlerà con Beppe Saronni, consulente UAE Emirates, la formazione del campione...


Ieri sera ci siamo immersi nella Design Week di Milano, zona Brera, con un obiettivo ben preciso: il lancio ufficiale di un progetto che esempifica la filosofia di sperimentazione e pionierismo della storica Bianchi. Attraverso un visore Apple Vision Pro,...


Nell’incantevole scenario di Punta Ala con la cronosquadre ed arrivo a Castiglione della Pescaia, si è aperta la gara a tappe “Eroica Juniores” gara di Coppa delle Nazioni 2024, la cui prima prova si è svolta il 7 aprile in...


Tanti i temi nella puntata numero 8 di Velò, la rubrica settimanale di TVSEI interamente dedicata al mondo del ciclismo. Insieme al Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’analisi del Giro d’Abruzzo appena andato agli archivi e lo sguardo già...


Ventuno squadre, 126 atlete al via, tutti i continenti rappresentanti: la seconda edizione del Giro Mediterraneo in Rosa, la competizione internazionale di ciclismo femminile promossa dall'associazione Black Panthers di Francesco Vitiello e dal Gruppo Biesse di Salvatore Belardo, è pronta...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi