ALESSIA PICCOLO: «ECCO PERCHE' ALE' SARA' SEMPRE TITLE SPONSOR DELLA ALE' LA MERCKX»

LETTERA APERTA | 22/12/2023 | 15:12
di Alessia Piccolo

Cari amici, vorrei raccontarvi i retroscena di una delle più sofferte decisioni che abbia mai preso nella mia vita professionale: cedere l’organizzazione della granfondo Alé La Merckx.


Per 17 anni con Alé ho organizzato questo meraviglioso evento. Siamo partiti a Brentino e poi nel 2016 siamo arrivati a Verona. Grazie all’ottima collaborazione con l’Amministrazione Comunale, per 7 anni ho potuto far partire i ciclisti davanti all’Arena e farli correre sulle strade di una delle più suggestive città al mondo.


Ogni anno, però, l’organizzazione di questa manifestazione ha assorbito tantissimo del mio tempo e dei miei collaboratori. Dietro alla Granfondo Alè La Merckx, infatti, non c’era personale esterno: c’ero io con i miei collaboratori, che mettevano tutto il loro impegno per la riuscita dell’evento, con passione ed energia, senza guardare l’orologio o la stanchezza. È un impegno enorme, soprattutto per chi, come me, vuole fare le cose solo in un modo: BENE.

Chi ha corso l’Alé La Merckx lo sa: non ci siamo mai risparmiati! Strade pattugliate, percorsi puliti e presidiati, grande dispiego di forze dell’ordine, sicurezza, enorme numero di volontari coinvolti, ristori variati, riso party, eventi collaterali per coinvolgere anche le famiglie e i bimbi, e così via.

Dopo l’edizione del 2023, però, ho dovuto fare un bilancio onesto e capire se, nelle condizioni attuali, vi fossero ancora i presupposti per offrire quell’organizzazione di qualità a cui avevamo abituato i nostri ciclisti.

Per questo, con enorme dispiacere, ho deciso di rinunciare all’organizzazione dell’Alé La Merckx ed ho trovato qualcuno che avesse le caratteristiche per poter prenderne il testimone. Volevo che garantisse la nostra qualità e mettesse la nostra stessa passione e professionalità. Penso di aver trovato nel Comune di Livigno il candidato ideale.

Proprio perché meditavo di passare la gestione ad una nuova organizzazione, ho deciso di NON aprire le iscrizioni. Non ritenevo corretto acquisire iscritti prima di aver definito le modalità dell’evento 2024. Come avrete notato, quindi, né i miei canali social né i canali di comunicazione ufficiali di Alé o Alé La Merckx, hanno MAI ufficializzato l’apertura delle iscrizioni.

Per terminare, vorrei spiegare che oggi Alé non organizza più La Merckx ma resta title sponsor, ovvero dà il nome all’evento. Per la stessa ragione, Alé continua ad essere title sponsor dell’Alé Challenge, ma NON organizza il challenge (e non lo ha mai organizzato).

L’Alé Challenge è di competenza della società ad esso collegata cioè la Sport Service. Dunque, chi avesse dato la sua adesione all’Alé La Merckx 2024, tramite il sito ciclocircuiti.it, nell’ambito dell’Alé Challenge, deve rivolgersi a questo sito ed alla società che lo organizza e che ne è responsabile e che siamo sicuri Vi troverà una soluzione adeguata come ha sempre fatto in passato.

Vi abbraccio, vi auguro un sereno Natale e spero di pedalare ancora con voi, alla “nostra” Alé La Merckx, sulle splendide montagne di Livigno.

Alessia Piccolo, amministratore delegato di Alé

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Eataly, ambasciatore dell’alta qualità gastronomica italiana e simbolo internazionale del made in Italy, entra a far parte della famiglia del Giro d'Italia come Top Sponsor della Maglia Bianca. L'accordo è stato rivelato oggi presso la sede di Eataly Milano Smeraldo alla...


Non poteva scegliere gara migliore, Mikael Zijlaard, per conquistare il suo primo successo tra i professionisti. Il ventiquattrenne olandese della Tudor Pro Cycling ha vinto infatti il prologo del Giro di Romandia - disputato a Payerne sulla distanza di 2.280...


È Lara Gillespie la vincitrice dell’edizione 2024 del Giro Mediterraneo in Rosa, la kermesse ciclistica internazionale che si è conclusa oggi dopo cinque tappe con l’attraversamento di due regioni (Campania e Puglia). La 23enne irlandese, che ha festeggiato il suo...


Quello di cui si parla oggi riguarda ieri ed è il bilancio di un anno, forse anche di più. Quello di cui si parla oggi sono una serie di numeri, che aiutano a comprendere, ma c’è chi è in grado...


Un braccio alzato nel momento di tagliare il traguardo, poi la lunga attesa per le decisioni della giuria ed infine un largo sorriso che illumina il volto di Giovanni Lonardi, velocista del Team Polti Kometa, che scende da podio di...


Lunghissima attesa per il verdetto finale al termine della terza tappa del Presidential Cycling Tour of Türkiye, la Fethiye - Marmaris di 147, 4 km. Sul classico arrivo nella città marinara, Danny Van Poppel (Bora Hansgrohe) ha fatto valere la...


Continua la serie dei grandi appuntamenti in diretta streaming sulle pagine di tuttobiciweb e Ciclismo Live: sabato 27 aprile vi proporremo la terza edizione del Giro della Franciacorta, abbinato al Gran Premio Ecotek e al Gran Premio MC Assistance, appuntamento...


La UAE Team Emirates continua a rafforzare la propria squadra per il futuro: Isaac Del Toro estenderà il suo contratto originale di 3 anni per altri 3 anni e lo porterà così fino al 2029. Dopo aver vinto il Tour...


Un piccolo gesto che dimostra ancora una volta come quella del ciclismo sia una grande famiglia. È domenica, siamo a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia, si sono da poco concluse le gare promosse dalla Società Ciclistica Cavriago che...


«Arriva la comunicazione dell’Union Cycliste Internationale ai Comitati Olimpici Nazionali e la chiusura del ranking olimpico sentenzia: dodici carte per Parigi 2024 all’Italia Team nel ciclismo su pista. Per quanto riguarda il settore maschile, grazie ai risultati ottenuti dal...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi