AIOCC. GLI ORGANIZZATORI LAVORANO A NOVITÀ SU SICUREZZA E CICLISMO FEMMINILE

NEWS | 24/11/2023 | 10:16
di Luca Galimberti

Mauro Vegni, Christian Prudhomme e Javier Guillén, direttori rispettivamente del Giro d’Italia, del Tour de France e della Vuelta si sono ritrovati ieri a Burgos, in Spagna, in occasione dell’Assemblea Generale della Association Internationale des Organisateur des Courses Cyclistes (AIOCC).


Molteplici le questioni sul tavolo ma il tema maggiormente dibattuto è stato quello della sicurezza: «Stiamo lavorando per garantire un migliore coordinamento tra organizzatori, squadre, UCI, ciclisti e le altre figure presenti in carovana per rendere le gare maggiormente sicure» ha dichiarato a Marca Javier Guillén.


Christian Prudhomme ha aggiunto:«La sicurezza è affare di tutti. A tutela dei corridori, certo, ma anche del pubblico, dei tifosi ai bordi della strada, e dei nostri organizzatori, impegnati, appassionati, encomiabili, che lavorano molto spesso in condizioni difficili» ricordando, nel suo intervento, anche la figura di Gino Mäder scomparso in giugno a seguito di una caduta durante il Tour de Suisse

Secondo quanto riporta il media spagnolo sarebbe in fase di studio la creazione di una struttura che potrebbe vedere la luce già nei primi mesi della prossima stagione (Il nome scelto sarebbe SafeR e ndr) formata da giudici indipendenti che monitorerebbero tutto ciò che concerne la sicurezza in gara: il comportamento degli atleti, il percorso e tutti gli importanti elementi che potrebbero sfuggire ai giudici di gara. Tra le novità allo studio anche una vera e propria rivoluzione: l’uso dei “cartellini” come nel calcio. In questo modo si punirebbero gli atleti modificando, di fatto, il sistema delle sanzioni che fino ad oggi è basato su multe che colpiscono i team a livello economico.

Un altro tema affrontato durante la riunione è stato quello relativo alla possibile riforma dei calendari paventata nelle scorse settimane dai vertici dell’UCI. A tal proposito gli organizzatori delle tre più grandi corse a tappe del ciclismo hanno dichiarato di non avere ancora ricevuto comunicazioni in merito e che comunque «La possibile riforma partirebbe dal 2026 e non coinvolgerebbe i Grandi Giri».

In un mondo in cui il ciclismo sta diventando ogni giorno sempre più globalizzato, parlando con la stampa Mauro Vegni ha rimarcato il ruolo centrale di Italia, Francia e Spagna nella geografia del ciclismo mondiale sottolineando però «L’importanza di aprirsi ad altri mercati e di far crescere gli appassionati in altri Paesi»

Al centro dell’attenzione anche il ciclismo femminile e il suo sviluppo «Oggi il ciclismo femminile è in forte crescita e il fatto che Vuelta, Tour e Giro d’Italia abbiano l’edizione femminile lo dimostra e ci rende molto contenti, stiamo vincendo una grande scommessa» ha detto Guillén che poi ha aggiunto: «Dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo rafforzare le squadre e le strutture anche a livello economico continuando a lavorare per equiparare i premi di uomini e donne. Quando il movimento sarà in grado di avere squadre solide potremo ragionare su gare con più tappe».

Sulla stessa lunghezza d’onda del collega spagnolo anche Christian Prudhomme che ha dichiarato alla stampa: «Il ciclismo femminile sta suscitando molto interesse, l’obiettivo ora è che si consolidi a livello economico».

Nel corso del convegno dell'associazione degli organizzatori sono stati assegnati anche i premi AIOCC 2023: i riconoscimenti sono stati assegnati  Annemiek van Vleuten e Mark Cavendish.

Foto dai social

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


“Aspettando…… il Tour de France” che partirà da Firenze il 29 giugno, arriva sabato prossimo la Firenze-Empoli, la classica promossa dai compianti Paolo Marcucci e Renzo Maltinti nel 1988 e che da allora apre in Toscana la stagione dei dilettanti....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi