IL NUOVO SCALATORE DELLA EOLO-KOMETA, PAUL DOUBLE: «BELLO TORNARE IN ITALIA. PUNTO AL GIRO»

INTERVISTA | 01/10/2023 | 08:15
di Carlo Malvestio

Per l’Italia non è certo un volto nuovo: nel 2019 lo abbiamo visto in maglia Colpack, nel 2021 e 2022 con la Mg.K Vis, e nel 2024 lo ritroveremo con la Eolo-Kometa. Paul Double quest’anno ha vissuto la sua prima, vera, stagione con i professionisti con la Human Powered Health, ma la sua esperienza col team americano si interromperà alla fine di quest’anno a causa dei noti problemi della squadra.


«Non è andato come speravo, sinceramente - ammette Double, classe 1996 -. Ho corso a spezzoni, a inizio anno mi sono rotto il pollice della mano quindi la prima parte di stagione è stata pessima, e poi le difficoltà della squadra sono state piuttosto inaspettate. Coi ragazzi e lo staff mi sono trovato molto bene, c’era una bella atmosfera, però ho avvertito che mancava qualcosa. Probabilmente la squadra maschile non esisterà più, continuerà solo quella femminile, ed è un peccato. Ci sono un sacco di ragazzi senza contratto, speriamo che la bella settimana avuta qui in Langkawi possa aiutarli a trovare una sistemazione. Personalmente mi sento privilegiato ad aver firmato con la Eolo-Kometa».


Il corridore britannico ha chiuso al 6° posto il Tour de Langkawi, rendendosi protagonista di una bella performance salendo verso Genting Highlands, ma sulle lunghe salite è sempre stato piuttosto solido negli ultimi due anni. Con la Eolo-Kometa potrà senza dubbio trovare quella stabilità che cerca da un po’ di anni: «Il saper parlare italiano sicuramente ha aiutato a creare una connessione, ma devo davvero ringraziare Fran Contador per l’interesse dimostrato - prosegue Paul, che ai tempi della Mg.K Vis viveva a Porto Sant’Elpidio -. Ero preoccupato perché la stagione non era andata come volevo, ma alla fine ho trovato una gran bella sistemazione. Ritrovo l’Italia e gli italiani, e la Eolo è una squadra che ho sempre apprezzato, con un calendario secondo me perfetto per un corridore con le mie caratteristiche».

La squadra di Basso e Contador quest’anno cambierà pelle, visto che vedrà partire verso il WorldTour i due corridori che finora avevano fatto da punto riferimento, Fortunato e Albanese. Double, come caratteristiche, assomiglia molto allo scalatore bolognese, e sembra avere le qualità giuste per farsi eventualmente valere nelle tappe alpine del Giro d’Italia. 

«L’idea è proprio quella che io possa prendere il posto di un corridore come Fortunato. Sarebbe senz’altro bello. La Eolo ha vinto due tappe al Giro negli ultimi tre anni, e l’obiettivo è quello di essere lì, esordire in un Grande Giro, e provare a fare qualcosa di buono».

Proprio perché il 27enne nato a Winchester ancora  non ha avuto modo di trovare un progetto solido e a lungo termine, la speranza è che i margini di miglioramento siano tanti.  «La squadra ritiene che ne abbia tanti e lo penso anch’io. Fino all’anno scorso ero in Continental, c’era un modo di prepararsi e allenarsi molto alla vecchia maniera. Speravo cambiasse qualcosa quest’anno invece per varie vicissitudini non è andata bene. Di fatto, ho ancora poca esperienza nelle gare europee di un certo status. A livello professionistico ho ancora tanto da imparare, quindi sia io che la Eolo lavoreremo in questa direzione, con la speranza di toglierci qualche bella soddisfazione».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Per Wout Van Aert oggi l’obiettivo principale era quello di vincere come squadra e grazie al successo di Jan Tratnik la Visma-Lease a Bike ha conquistato la prima Classica della stagione. Per il team olandese questo è il terzo successivo...


Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi