VUELTA. VINGEGAARD: «ABBIAMO FATTO LA STORIA. E SONO FELICE PER KUSS»

VUELTA | 17/09/2023 | 08:15
di Francesca Monzone

Salvo incidenti, oggi Sepp Kuss vincerà la settantottesima edizione della Vuelta di Spagna, davanti ai suoi compagni di squadra Jonas Vingegaard e Primoz Roglic, per una tripletta perfetta della Jumbo-Visma che passerà alla storia. Tra i primi a fare festa per lo statunitense c’è Jonas Vingegaard, felice che la vittoria sia andata al suo compagno di squadra. «Abbiamo fatto la storia. Naturalmente questo ci rende felici e orgogliosi, perché è stata una stagione straordinaria».


Prima Roglic ha conquistato il giro d’Italia e poi a luglio, per Vingegaard è arrivato il secondo successo al Tour e a concludere una stagione già straordinaria è arrivato Kuss che porterà a casa la maglia rossa della Vuelta. Siamo abituati a vedere lo statunitense nel ruolo di gregario e adesso che ha vinto la corsa spagnola il suo ruolo in squadra potrebbe cambiare.


«Vincere un grande giro ti cambia sicuramente la carriera – Ha continuato il danese – Se Kuss lo desidera, merita certamente di avere altre possibilità, e spero per lui che lo voglia, anche se questo significherebbe perdere un grande compagno di squadra per le tappe di montagna».

Sepp Kuss al riguardo ancora non si è pronunciato, ma la gioia dei compagni di squadra era sincera e tutti sono felici di poterlo festeggiare a Madrid.
«Sono così felice per Sepp, è un bravo ragazzo che merita pienamente questa vittoria. È stato un momento davvero speciale tagliare il traguardo a braccetto insieme, e anche oggi salire sul podio sarà unico per tutti noi».

Vingegaard il prossimo anno tornerà al Tour de France e ancora una volta il suo intento è quello di vincere e arrivare a Parigi in maglia gialla e per farlo avrà bisogno dell’aiuto di tutta la squadra. «Penso che Kuss abbia meritato questo successo, è sempre stato presente ed è intervenuto quando era chiamato a farlo. Per il Tour dell’anno prossimo potrebbe essere anche un leader insieme a me».

Copyright © TBW
COMMENTI
Alla faccia
17 settembre 2023 13:02 Greg1981
Alla faccia di chi vuol sempre insinuare il marcio. Questo e' un team

Impresa unica
17 settembre 2023 18:02 Cicorececconi
Verra' ricordata a lungo questa Vuelta. Dominio totale e assoluto

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo tanta montagna, tornano protagoniste le ruote veloci. La diciottesima tappa del Giro numero 107 porterà da Fiera di Primiero a Padova per 178 km. La frazione odierna propone una sola asperità all’inizio (GPM a Lamon) seguita da circa 150...


Il Giro d’Italia oggi torna a Padova con una tappa adatta ai velocisti. Questo pomeriggio la corsa rosa approderà in una città ricca di storia e amore per il ciclismo. Nell’era recente il Giro fece tappa nella Città del Santo...


Wout van Aert è pronto per tornare a correre e oggi sarà al via del Giro di Norvegia, la breve corsa a tappe che si concluderà il 26 maggio. Il fiammingo è contento di rientrare nel gruppo, ma il recupero,...


Tadej Pogacar non ha vinto, ma anche ieri ha dimostrato di essere il signore assoluto di questo Giro d’Italia. Quando Martinez ha attaccato, lo sloveno non ha avuto dubbi e ha deciso di aumentare il passo e salire con il...


Dopo tanta montagna e tanto freddo anche, il Giro d’Italia ritrova una tappa fatta su misura per gli specialisti dello sprint, almeno quelli ancora presenti e che hanno salvato la gamba, come si suole dire, nelle impegnative frazioni immediatamente precedenti....


Giorno di incontri sportivi, quello di ieri al Giro. Se alla partenza dalla Val Gardena c'erano le stelle dello sci Nadia e Nicole Dorigo e Alex Vinatzer, sulle strade di quel Trentino che lo ha adottato abbiamo incontrato Yemaneberhan Crippa, per...


Data la caduta di Eddie Dunbar, la Jayco AlUla ha puntato su Filippo Zana per la classifica generale qui al Giro d'Italia. Ben disimpegnatosi in questa nuova veste, foriera di onori e oneri, l'ex campione italiano mette già nel mirino...


In salita, a cronometro e persino in volata,  Tadej Pogačar sta lasciando un segno indelebile sulle strade del Giro, confermando la sua classe e mostrando un valore che va oltre il gesto tecnico. Proprio per questo Enervit propone un concorso......


Ieri nella diciassettesima frazione della corsa rosa, Antonio Tiberi ha fatto ulteriori passi in avanti e con un terzo posto sul traguardo di Passo Brocon, può sperare di poter salire ancora in classifica generale. Il laziale è sempre quinto, ma...


Le ultime frazioni del Giro d’Italia al centro dell’appuntamento consueto con Velò, la rubrica di TVSEI dedicata al mondo del ciclismo. Il dominio di Tadej Pogaçar e i km restanti fino all’arrivo di Roma, nella discussione con l’ideatore della trasmissione,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi