MONDIALI. PRIMA L'OROLOGIO, POI LE BICICLETTE PER NORMODOTATI, QUELLE GAFFE CHE SANNO DI SCIATTERIA

APPROFONDIMENTI | 12/08/2023 | 13:42
di Pier Augusto Stagi

Capisco che non si debbano creare barriere o steccati e nemmeno limitazioni, anche perché queste ragazze e ragazzi sono davvero dei fenomeni ad affrontare ciò che affrontano con disabilità che loro rendono davvero invisibili, ma in ogni caso le istituzioni (in questo caso l’UCI) dovrebbero avere un minimo di tatto e di attenzioni.

Va bene che quello che fanno questi ragazzi non ha solo del prodigioso ma forsanche del miracoloso, ma arrivare a mettere delle scorte tecniche con dei “castelli” sui quali sono riposte delle biciclette per normodotati non è un errore e nemmeno una disattenzione, ma una presa in giro. Una mancata attenzione di chi non va assolutamente compatito, ma capito, compreso è supportato. Sembrava una battuta riuscita male l’orologio Tissot donato ad un atleta senza braccia, ma questo ennesimo episodio è una conferma: certi dirigenti non hanno testa. Quindi regalate loro un cappello.


 


P.S. Sappiamo che gli orologi sono per tutti e si possono anche regalare. Sappiamo inoltre che il cambio ruote serve appunto per le ruote, però...

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Davvero
12 agosto 2023 15:00 Arrivo1991
Condivido ogni sua parola.

Bravo
12 agosto 2023 15:42 VERGOGNA
per una volta sono completamente d'accordo... come del resto trovo una umiliazione far competere a un mondiale persone con bici e abbigliamento che da noi neanche il peggiore degli amatori. Ma quella delle bici sulle macchine appena l'ho vista proprio sono sobbalzato.

Non si può leggere !!
12 agosto 2023 17:42 Mrava1974
Carissimi di tutto bici web, non posso credere che riusciate a pubblicare un'articolo così demenziale facendovi anche per i paladini della morale !! Prima di scrivere certe bestialità sinceratevi che ciò che state per pubblicare corrisponda alla verità! Già un demente ci aveva provato con questa foto ad attirare la pubblica attenzione per qualche like e qualche followers in più, ed ora arrivate anche voi solo per avere qualche viev ? Visto che non lo sapete e ancor peggio non vi informate nel paracycling ci sono tantissime categorie che partono a distanza di pochissimi minuti e con biciclette totalmente differenti dalla bici tradizionale alla handbike passando, dalla bici a 3 ruote per finire al tandem. È vero in questa specifica corsa le bici non servivano ma sono servite nelle gare presenti e successive dove atleti amputati grazie alle protesi utilizzano le stesse biciclette che voi chiamate per normodotati !!! Trovo invece che sia veramente becero ed offensivo per questi ragazzi che si strumentalizzino foto come questa solo per avere qualche like e quindi qualche soldino in più ! Carissimi di tutto bici web, non posso credere che riusciate a pubblicare un'articolo così demenziale facendovi anche per i paladini della morale !! Prima di scrivere certe bestialità sinceratevi che ciò che state per pubblicare corrisponda alla verità! Già un demente ci aveva provato con questa foto ad attirare la pubblica attenzione per qualche like e qualche followers in più, ed ora arrivate anche voi solo per avere qualche viev ? Visto che non lo sapete e ancor peggio non vi informate nel paracycling ci sono tantissime categorie che partono a distanza di pochissimi minuti e con biciclette totalmente differenti dalla bici tradizionale alla handbike passando, dalla bici a 3 ruote per finire al tandem. È vero in questa specifica corsa le bici non servivano ma sono servite nelle gare presenti e successive dove atleti amputati grazie alle protesi utilizzano le stesse biciclette che voi chiamate per normodotati !!! Trovo invece che sia veramente becero ed offensivo per questi ragazzi che si strumentalizzino foto come questa solo per avere qualche like e quindi qualche soldino in più !

https://www.tissottiming.com/2023/pcrdwch/it-it

Mrava1974
12 agosto 2023 19:08 Miguelon
Un ottimo commento. Ragionano per categorie. All'opposto, ma sempre per categorie.

Andava bene anche scritto una volta sola
12 agosto 2023 19:13 pianopianopocopoco
Il tuo commento...dalla acredine che traspare e dagli i sulti che tu lanci quasi quasi mi viebe il sospetto che hai parenti che lavorano in Shimano... o magari ci lavori tu? Comunque fly down saputello

Sig pianopocoexx
13 agosto 2023 05:48 kristi
A me pare che il becero in questo caso sia lei che da del saputello ad una persona che con ragione ha sbugiardato l articolo...magari possono non piacerci i modo ( gusti personali ) ma il contenuto è perfetto .... di nuovo articolo scritto scopiazzando sterili tentativi di polemica social ( ignorante peraltro) . Chi non ha mai e dico mai assistito ad una prova paralimpica farebbe meglio ad astenersi da QUALSIASI commento .. ha detto bene il sig maivra scritti a caccia solo di polemiche e like ....altro che giornalismo

@ pocopiano
13 agosto 2023 10:03 Cicorececconi
Al posto di ringraziare, rincari la dose. E' grazie a chi ci informa che si sanno le cose. Ma a te, piacciono le informazioni parziali. Bravo

informazioni complete
13 agosto 2023 12:20 pianopianopocopoco
https://www.4actionsport.it/assistenza-tecnica-neutrale-shimano-i-numeri/

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Per Wout Van Aert oggi l’obiettivo principale era quello di vincere come squadra e grazie al successo di Jan Tratnik la Visma-Lease a Bike ha conquistato la prima Classica della stagione. Per il team olandese questo è il terzo successivo...


Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi