RAI SPORT. ALESSANDRA DE STEFANO SI E' DIMESSA, MARCO FRANZELLI VERSO L'INTERIM

TV | 27/03/2023 | 14:52
di tuttobiciweb

Secondo quanto anticipa Il Giornale d'Italia, la Direttrice di RAI Sport Alessandra De Stefano ha rassegnato le dimissioni dall'incarico. E' probabile che l'azienda in queste ore assegni l'incarico ad Interim al Vicedirettore più anziano Marco Franzelli.


Secondo le indiscrezioni che si stanno rincorrendo, alla base della decisione - arrivata un anno e mezzo dopo la nomina - ci sarebbero le polemiche per l'arrivo alla Domenica Sportiva dell'«esterna» Lia Capizzi e la gestione delle redazioni, in particolare quella di Milano.


IL COMUNICATO. "Alessandra De Stefano ha rassegnato questa mattina le proprie dimissioni dall'incarico di direttrice di Rai Sport per motivi personali. L'amministratore delegato, Carlo Fuortes, nel prendere atto della decisione ha provveduto a nominare il vice direttore anziano di Rai Sport Marco Franzelli direttore ad Interim e ringrazia Alessandra De Stefano per l'assiduo lavoro svolto con grande professionalità, per i rilevanti risultati conseguiti e per il contributo innovativo dato dalla testata da lei diretta in occasione dei grandi eventi sportivi come i Mondiali di Calcio2.

Copyright © TBW
COMMENTI
Successione
27 marzo 2023 15:08 Aleimpe
In corsa per la successione ci sarebbe Mario Orfeo, ma se Orfeo resterà al TG3, entrerebbero in scena i nomi di Marco Franzelli, Aurelio Capaldi e Valentina Bisti.

Franzelli
27 marzo 2023 16:45 Stefazio
Nonostante la direzione di Alessandra De Stefano, il ciclismo è uscito completamente dai TG generalisti (lo so, sono direzioni diverse, ma speravo che ADS venisse un po' considerata). Lo spazio su RaiSport è stato abbstanza buono con coperture di molte ore di tanti eventi (e lo dico da abbonato GCN+). Con Franzelli e la sua fissa per la Formula 1, temo davvero che il ciclismo in RAI finisca in un angolo.

basta paragoni
27 marzo 2023 17:15 PedroGonzalezTVE
Però basta paragonare Rai e GCN/Eurosport, sono situazioni completamente differenti

Rai sport
27 marzo 2023 17:34 Bullet
La linea editoriale a livello ciclistico non mi è piaciuta molto di recente ma si sa come viene trattato il settore in generale dai media. Gli uomini che ha inserito anche nel ciclismo non è detto che rimangano vista la sua uscita da direttrice.

Nulla di nuovo...
27 marzo 2023 18:19 insalita
La Rai è solo uno spreco di soldi per quanto riguarda lo sport in generale ed il ciclismo... risultati scadentissimi..... Per il ciclismo solo ES e la magica coppia M/DG.... In due reggono ore ed ore di diretta... e poi alla fine ti fanno esplodere... vedi ultima San Remo..... in Rai sembrava di prendere una camomilla al bromurio....

de stefano
27 marzo 2023 18:20 PIZZACICLISTA
E' la cosa migliore che poteva fare, è nata col ciclismo eda direttrice lo ha distrutto con scelte inqualificabili speriamo se ne vadano anche quelli che ha voluto lei vedi Petacchi e company.

Speriamo torni Bulbarelli!!!!
27 marzo 2023 18:43 Logan1
Grande Auro, direttore impeccabile.

x Pedro/Gonzalez
27 marzo 2023 18:46 Stefazio
Forse mi hai franteso. Certo, non voglio paragonare GCN con la Rai. Anzi, ho scritto che la RAI come copertura ha fatto un buon lavoro tra RaiPlay, RaiSport e RaiDue per i grandi eventi (vedi Giro). Un po' meno (anzi, molto meno) la qualità del prodotto. Ho voluto invece sottolineare l'assenza totale del ciclismo dalle notizie dei TG (mentre tennis, sci ed ovviamente calcio, F1 e MotoGP sono sempre molto considerate). Poi magari basta un Tiberi per ricordarci che esistiamo anche noi ... E su Franzelli, visti i suoi servizi monocorde (solo F1 e calcio) al TG1, non ho nessuna speranza ...

franzelli
27 marzo 2023 18:53 mandcu
con Franzelli nella cabina dei bottoni la RAI aprirà il portafoglio per contrattare a Sky qualche differita o gara di F1 in co-diretta... ciao ciao...

Rai sport
27 marzo 2023 19:58 alerossi
L'unica persona per cui vale guardare ancora rai sport si chiama paolo de chiesa. Per tutto il resto c'è eurosport.

Peggioramento
27 marzo 2023 20:06 Diego076
Verrà anche dal ciclismo ma da quando lei ha sostituito Bulbarelli la copertura del Ciclismo è peggiorata notevolmente!... classiche monumento trasmesse a spezzoni... altre classiche non si vedono più... le premiazioni dei vincitori vengono quasi sempre tagliate... commentatori tecnici imbarazzanti ecc ecc

Brutta notizia
27 marzo 2023 20:25 marco1970
Per gli appassionati di ciclismo è una gran brutta notizia.Se poi viene sostituita da Franzelli,siamo a cavallo.A lui il ciclismo non piace. Giudico la De Stefano dall'ottica di un'appassionato di ciclismo. I grandi eventi di questo sport sono stati trasmessi senza risparmio con lunghe dirette dei grandi Giri e delle classiche monumento.La De Stefano però non è riuscita a dare visibilità nel ciclismo nei serivizi informativi.Ancora a stagione iniziata da tempo devo vedere nei TG una immagine di ciclismo,si è visto di tutto ,si sono visti calciatori,nuotatori,tennisti,motociclisti,danzatori ma ancora devo vedere una sola immagine di ciclismo nonostante il primato dell'ora di Ganna,i titoli mondiali ,l'ottima Milano -Sanremo. Temo che il ciclismo finirà ancora di più nel dimenticatoio.

Era ora
27 marzo 2023 20:27 Bisonte delle alpi
Finalmente, non ci mancherà

RAI / EUROSPORT
27 marzo 2023 20:30 fido113
Domenica ci sarà il Fiandre:avete sentito un piccolo sussurro in RAI al riguardo? No! Eurosport sta tramettendo integralmente tutte le semiclassiche di avvicinamento "fantastiche" per un appassionato, Giusto non parliamone più,andiamo diretti su EUROSPORT e freghiamocene delle elemosine della Rai.

Franzelli
27 marzo 2023 21:10 PedroGonzalezTVE
Tranquillo Stefazio non mi riferivo solo a te, intendo che ripeto da anni che le due cose sono diversissime... ES e Rai devono necessariamente produrre cose differenti, anche in modo di fare telecronache, ecco perchè credo non si possano per me paragonare mai. Una cronaca tipo Lazzaro nel femminile (frizzante ma troppo 'professoressina che sa tutto' alla rai non esisterebbero ma nemmeno venti minuti a ridacchiare alla citazione di tante gare italiane come è successo domenica nel finale della Gand

parere personale
28 marzo 2023 06:47 kristi
era ora , un personaggio incompetente , come giornalista , come conduttrice e infine come direttore raisport , mio ripeto parere personale , si è ritrovata alla guida in piena pandemia e mai dico mai ha prodotto qualcosa di decente... riguardo i probabili sostituti , io aspetterei prima di sentenziare , un vero e capac e giornalista resta SEMPRE obiettivo a prescindere se gli piaccia la F1 , il calcio o che so io il ..badminton... credo serva sempre tempo per conoscere le capacita ed i valori di chiunque

Probabilmente.....
28 marzo 2023 10:09 9colli
Non èra portata per questo incarico, ma nemmeno come conduttrice, o Vi siete dimenticati le .....Papere continue in diretta Tv???

@alerossi
28 marzo 2023 11:08 fransoli
Bragagna, bizzotto, fusco, lucky lucchetta, tutti i nuovi commentatori tecnici dello sci... Poi se vogliamo per forza dare addosso alla Rai facciamolo pure... Le professionalità non mancano però... I peggiori mi paiono proprio nel settore calcio e credo che la De Stefano abbia pagato questo. Assieme alla scelta non riuscita di riproporre il circolo degli anelli ai mondiali

Rai ed Eurosport ,spazio per entrambi
28 marzo 2023 12:54 marco1970
Un lettore ha esaltato Eurosport e denigrato la Rai. Sono abbonato ad Eurosport ma non tutti gli italiani possono permetterselo e che la TV di Stato trasmetta in chiaro grandi eventi di ciclismo è molto positivo.Alla Rai rimprovero una contraddizione di fondo. Investe molto denaro nel ciclismo per acquistarne diritti e poi all'evento non dà il rilievo che merita.Non fa promozione e soprattutto non dà informazione tramite i suoi TG al limite dell'ostracismo e del boicottaggio.Eppure le grandi corse di ciclismo fanno ancora buoni ascolti,nonostante la mancata promozione e la povertà di campioni nazionali.La De Stefano speriamo che almeno rimanga nell'ambito del ciclismo di cui lei è appassionatissima e aggiungo anche competente.

eurosport
28 marzo 2023 14:38 VERGOGNA
dire che non ce lo si può permettere è proprio una gran caxxata... un abbonamento annuo costa circa 50 euro, diversamente con 7 euro/mese ci si abbona e si può tenere anche solo per qualche mese... poi se uno dice che non lo fa perchè non gli interessa per carità, ognuno fa quello che vuole. Detto questo la Rai presenta da decenni un prodotto scadente infarcito di interessi commerciali e politici, abbiamo perso il conto di telecronisti incompetenti e sgrammaticati. E a livello di copertura tv basta pensare che a memomoria credo la Vuelta sia passata sulla Rai forse solo un anno o due, la Vuelta, non il giro dei campanili. Con questo non vorrei passare per fan di Eurosport, anche li ce ne sarebbe da dire... però per carità il paragone proprio non regge.

Mai piaciuta
28 marzo 2023 19:10 Albertone
Poco preparata rispetto a molti altri colleghi, sapeva farmi addormentare sulla poltrona. Ora spero spediscano anche Garzelli e Petacchi, sostituendoli con giornalisti bravi

Ciclismo da non ghettizzare
28 marzo 2023 19:58 marco1970
Uno sport popolare come il ciclismo non può essere ghettizzato in una tv a pagamento.A me non risulta che l'abbonamento ad Eurosport costi soltanto 50 euro all'anno.Io ne pago 40 euro al mese in un pacchetto base che include anche Eurosport.La Rai ha un ruolo fondamentale come servizio pubblico ,che non sempre svolge bene.Nei confronti del ciclismo,come ho già detto ha delle colpe gravi perchè c'è una parte delle Rai ,quella dell'informazione,che rema contro e fa di tutto per occultarlo.Mi domando che ci sta a fare un direttore generale.Non si accorge che con un pò di promozione e di informazione gli ascolti nel ciclismo che non sono male potrebbero raddoppiare?

Marco1970
28 marzo 2023 20:09 alerossi
Dire che la de stefano è competente ci vuole tanto coraggio. Non ricordi la sua conduzione al processo alla tappa nella famosa morbegno asti 2020? Non fece parlare una persona da lei intervistata solo perchè del parere contrario al suo. Un giornalista competente dovrebbe saper ascoltare opinioni a favore e contrarie allo stesso tempo

ma si sa marco70
29 marzo 2023 06:39 kristi
pontifica sempre dall alto della sua onniscienza ...talmente capace e intenditore che lui e solo lui paga 40 euri al mese per "solo" eurosport . .p.s. euri era scritto cosi per far capire lo scherzo

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fabio Del Medico si tiene stretto il titolo tricolore della Velocità Juniores. Sulla pista di Firenze il toscano del Velo CLub SC Empoli conquista la medaglia d'oro superando in finale il veneto Thomas Melotto della Autozai Contri. Nella finale per...


Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi. Nasce infatti Chisel,  una mtb che senza alcun dubbio va a ridefinire...


Dopo la frazione inaugurale di Villars-sur-Ollon  e la cronometro individuale del secondo giorno, Demi Vollering (Team SD Worx - Protime)  mette a segno il tris e conquista l'ultima tappa del Tour de Suisse Women anticipando in volata, sul traguardo di...


La mostra, disponibile da oggi fino al 21 giugno presso la Galleria dei Presidenti della Camera dei Deputati, rappresenta un viaggio emozionante attraverso alcuni dei simboli principali del ciclismo italiano, dalla maglia Ciclamino e la maglia Bianca del Giro d'Italia...


Ospitare la partenza del Tour de France non capita tutti gli anni, specie se non ti trovi in Francia, e l'occasione per mettere a frutto pienamente l'occasione a suon di manifestazioni collaterali sul ciclismo è troppo ghiotta. Ed eccoci qui...


Nel 2025 il Giro di Svizzera farà tappa in Valtellina: già previsto l’arrivo della quarta tappa, anche se al momento gli organizzatori non hanno ancora svelato nulla sulla località prescelta per l’arrivo. Questo il programma, ovviamente ancora embrionale, del Tour...


Andiamo a sud. La sede scelta per la Grand Départ del Tour de France 2026 stabilirà un nuovo record nella storia dell'evento, poiché Barcellona, a cavallo del 41° parallelo, supererà Porto-Vecchio come partenza più meridionale della corsa. La Grande...


C'è chi ha ufficializzato i primi nomi riservandosi di completare la rosa, c'è chi ha reso nota invece una rosa ampia nella quale poi pescherà i titolari, chi ancora è in attesa delle risposte della strada, dei tecnici e dei...


Il mondo del ciclismo deve tanto a François Migraine, scomparso nelle ultime ore all’età di 80 anni. È stato lui a creare, nel 1982, la Cofidis ed è stato lui a voler entrare nel ciclismo nel 1997 per dare il...


Le forti emozioni del Giro d’Italia 2024 sono ancora fresche nella memoria di tutti gli amanti delle due ruote, con la tappa regina che ha illuminato il cielo di Livigno e incoronato Tadej Pogacar come nuova icona in rosa, ed...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi