POGACAR. «AMO I GRANDI GIRI, MA ANCHE FIANDRE E STRADE BIANCHE MI ISPIRANO...»

PROFESSIONISTI | 30/11/2022 | 08:20
di Francesca Cazzaniga

Un autunno trascorso fra Slovenia e Colomia con qualche puntata in Italia ed è in occasione di una queste che abbiamo avuto modo di incontrare Tadej Pogacar, il numero uno del ciclismo mondiale, e di fare quattro chiacchiere con lui in vista della nuova stagione.


Come stai Tadej?
«Sto bene, grazie».


Qual è il bilancio di questo 2022?
«E’ stato molto buono, da febbraio ad ottobre sono riuscito a fare molto bene. Ho vinto un bel numero di corse (in totale 16, ndr) e nel complesso è stato un anno incredibile. Sono felice».

Ti sei fatto un regalo per celebrare questa stagione?
«Non so che cosa comprarmi quest’anno perchè ho tutto. Mi piace avere un mio posto e quindi godermi casa con la mia famiglia ed i miei amici, questo per me è abbastanza, è un grande regalo».

La stagione 2023 è alle porte, che cosa hai fatto in questo off season?
«Sono stato in Colombia con la mia fidanzata Urska, abbiamo partecipato alla Gran Fondo di Rigoberto Uràn e ne abbiamo approfittato per fare un po’ di vacanza. E’ stato uno dei migliori off season di sempre».

Quanto è importante avere al tuo fianco una fidanzata come Urska che può capire la tua vita e quindi i tuoi impegni sportivi?
«Urska è un punto di riferimento, un grande supporto per me e io spero di essere altrettanto per lei. Non è sempre facile, ogni tanto quando siamo entrambi impegnati con le corse ci vediamo poco, purtroppo. Noi però capiamo molto bene il nostro lavoro e siamo felici di andare d’accordo perchè è tutto più semplice quando ci si capisce».

Qual è la corsa del cuore?
«Le corse che amo di più sono i Grandi Giri, tutti e tre sono affascinanti e hanno fatto la storia di questo sport. Mi piacciono anche corse come il Giro delle Fiandre, che quest’anno è stato incredibile: direi che insieme alla Strade Bianche sono le mie corse preferite».

Nel 2023 i mondiali si disputeranno a Glasgow poco dopo la fine del Tour de France…
«Sì, esatto. Per chi riuscirà ad uscire dal Tour de France con una buona testa e delle buone gambe, avere i Campionati del Mondo così vicini sarà un vantaggio, come abbiamo già visto lo scorso anno con le Olimpiadi. Ma tutto dipenderà da come si finirà il Tour de France».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Bella prestazione di Federica Venturelli in Coppa del Mondo. L'azzurra, della Selle Italia Guerciotti, è quinta sul traguardo di Besancon, Francia, dove stamattina hanno gareggiato le atlete della categoria donne juniores. Una gara condotta fin dalla partenza sulle ruote delle...


Viene da Tirano (Sondrio) la nuova campionessa d'Italia di Ciclocross donne esordienti primo anno. Beatrice Maifrè (foto), tredici anni compiuti pochi giorni fa, valtellinese della Melavì Tirano Bike, ha conquistato il suo primo titolo dopo una brillante stagione caratterizzata anche...


Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach