KEISSE, LO SPETTACOLARE ADDIO DI "THE KING OF T' KUIPKE"

PISTA | 21/11/2022 | 08:11

Quella di ieri si è rivelata una giornata intensa, emozionante e piena di adrenalina per Iljo Keisse, che ha fatto la sua ultima apparizione alla competizione che amava sin da quando l'ha scoperta da bambino, tre decenni fa: la Sei  Giorni di Gand. Keisse è il ragazzo che, da quando è diventato professionista, è diventato sinonimo del prestigioso evento vincendolo sette volte e finendo sul podio in altre sei occasioni,: ieri ha chiuso con il botto davanti alla sua famiglia e alle centinaia di sostenitori che non potevano mancare e mostrare ancora una volta il loro sostegno a Iljo.


"The King of 't Kuipke", la cui bellissima carriera in pista comprende quattro titoli europei e 28 trionfi nelle Sei Giorni, si è imposto nella sua ultima gara individuale – il Derny – prima di ricevere una "guardia d'onore" con biciclette alzate a far da corona al suo passaggio da parte del resto dei concorrenti.


Ma non era ancora finita perché Iljo ha firmato un'altra vittoria clamorosa che è arrivata nell'ultima gara della serata, la Madison. Insieme al compagno di squadra Jasper De Buyst, Keisse ha messo in riga gli avversari in modo sorprendente e ha mantenuto il vantaggio che gli ha permesso di ottenere una vittoria bellissima che non solo ha mandato i fan in delirio, ma ha anche portato il duo sul podio finale."Non so da dove cominciare... Tutto è iniziato qui. Sognavo di correre la Sei Giorni da bambino, quando ero seduto qui e guardavo i corridori dagli spalti - ha detto un Iljo visibilmente emozionato dopo il traguardo -. Ho fatto molta strada e poi, nel 2005, l'ho vinta per la prima volta. È stato un sogno che si è avverato, un momento davvero magnifico. Da allora, tutto è arrivato sempre più velocemente e mi sono goduto ogni singolo momento di questa Sei Giorni. Ho ricevuto così tanto dal fantastico pubblico e, allo stesso tempo, ho cercato di restituire molto. È stato un viaggio incredibile e voglio ringraziare tutti: mia moglie, i miei figli e la mia famiglia, Patrick e tutte le persone che mi sono sempre state vicine. Grazie a tutti per il vostro sostegno!".

Copyright © TBW
COMMENTI
Giro 2015
21 novembre 2022 09:53 Aleimpe
E ha vinto una tappa del Giro nel 2015....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team Novo Nordisk ha ufficializzato il suo organico per la stagione 2023: la prima squadra di ciclismo professionistica interamente formata da ciclisti diabetici avrà una rosa di 18 atleti con una sola novità rispetto alla scorsa stagione.  si tratta...


Simbolo del primato del Giro d’Italia, riconosciuta in tutto il mondo, tra storia e innovazione, la Maglia Rosa 2023 è caratterizzata da uno stile moderno e digitale. Rappresenta l’era in cui viviamo, contraddistinta dalla velocità e da un’incessante evoluzione tecnologica....


La regina della neve non ha alcuna intenzione di abdicare. Fem Van Empel, ventenne olandese di S’Hertogenbosch, cittadina del Brabante settentrionale conosciuta per il ciclocross (ha ospitato due edizioni degli Europei, 2018 e 2020) e per il tennis,...


Altri tre corridori promossi dal vivaio per il Team DSM: Tobias Lund Andresen,  Lorenzo Milesi e Oscar Onley faranno il salto di categoria nel 2023 portando a 18 il numero dei coridori cresciuti nel florido vivaio del team olandese. Lund...


A Reims, capitale dello champagne, si tennero nel 1958 i mondiali di ciclismo su strada. Gli scudieri della nazionale erano Baldini, Favero, Nencini, Coppi, Sabbadin, Pambianco, De Filippis, Moser, La Cioppa, Baffi, Nicolò e Conterno. Al via c’erano 67 corridori...


L'uno si allenava, l'altro è nel pieno della stagione. L'uno ha punte di velocità incredibili su strada, l'altro è un giovane asso del cross. L'uno ha un nome conosciuto, l'altro sicuramente si farà un nome. E comunque, con tutte le...


Si scaldano i motori, ma i rumors non hanno nulla a che fare con i cilindri dei motorhome rimessi a nuovo in questa brevissima sosta. Tutti, chi più chi meno, sono pronti a ripartire di slancio. Pronti per i primi...


L'avvicinarsi dell'assegnazione delle licenze da parte dell'Uci - la data chiave è sabato 10 dicembre, salvo sorprese - sta riaprendo una inaspettata finestra di mercato, complici le difficoltà che hanno condizionato il cammino di alcune formazioni. Su tutte, la crisi...


“Le corse si vincono d’inverno”, esclamano tanti saggi del ciclismo. Infatti Eleonora Camilla Gasparrini non perde tempo e da diverse settimane prepara la stagione 2023. «Tra fine ottobre e prima settimana di novembre – spiega Eleonora, 20 anni, torinese di...


Figlio d'arte Luca Zaina... di padre e di madre. Papà Enrico ex professionista, vinse di tre tappe al Giro d'Italia, una alla Vuelta e la Settimana Bergamasca, e fu secondo in classifia geneale al Giro d'Italia 1996 dietro Pavel Tonkov,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach