BEKING. MOHORIC: «IL CICLISMO AIUTA A COSTRUIRE UN FUTURO MIGLIORE»

EVENTI | 28/10/2022 | 08:05

L’indimenticabile discesa dal Poggio che gli è valsa la vittoria nella Sanremo ha reso Matej Mohorič uno dei protagonisti assoluti delle Classiche di inizio stagione. Ora il campione sloveno torna a casa in Riviera, a pochi chilometri dal suo grande successo stagionale, per partecipare a Beking Monaco 2022 e chiudere la stagione nel segno della sostenibilità e della solidarietà.


“Credo che eventi come Beking siano un modo eccellente per educare e promuovere il ciclismo” ha spiegato. “Condividiamo la passione per questo sport a livello professionale e competitivo ma non solo, promuoviamo il ciclismo come mezzo per mantenerci in salute e salvaguardare il nostro benessere, oltre che come un modo smart per spostarci in maniera più efficiente in città.”


Mohorič si è soffermato anche sull’importante ruolo di questi eventi che danno visibilità al problema dell’inquinamento e alla necessità di trovare soluzioni facilmente applicabili che aiutino ad alleggerire la dispersione di CO2 nel pianeta, oltre che ad aumentare il benessere dei suoi abitanti. 

Penso che la bicicletta possa aiutarci a raggiungere un futuro migliore” ha detto. “In alcuni Paesi le persone la usano per andare al lavoro e per spostarsi in città: se seguissimo il loro esempio, potremmo fare qualcosa di buono per la nostra salute e divertirci allo stesso tempo, senza perdere tempo negli ingorghi del traffico, chiusi nelle nostre auto. Il commuting ci permetterebbe anche di interagire socialmente, magari pedalando insieme ai nostri amici o prendendo la strada più lunga per tornare a casa. Inoltre, le bici occupano molto meno spazio delle automobili. Oggi esistono anche le e-bike che vanno incontro alle esigenze di chi è meno in forma. Insomma, non ci sono più molte scuse: la rivoluzione è possibile.”

Si tratta di una coscienza green che si sposa perfettamente con il ciclismo e la bicicletta, è importante svilupparla fin da bambini e risvegliarla negli adulti. Questo è solo uno degli obiettivi della manifestazione che si prefigge di coinvolgere le famiglie, i ciclisti e le istituzioni in una grande festa che sensibilizzi sui temi dell’educazione stradale e della trasformazione delle città in luoghi vivibili e sicuri, dove la convivenza possa essere sempre rispettosa e serena. 

“Abbiamo il dovere di insegnare ai bambini a essere pazienti e a rispettare le regole del traffico” ha continuato il campione sloveno. “Insieme è necessario lavorare al miglioramento delle infrastrutture per la bicicletta, costruendo piste ciclabili e ridisegnando le strade per rendere più facile e sicuro il passaggio dall'auto alla bici. Tutti noi potremo trarre beneficio da questo cambiamento.”

Il 27 novembre prossimo Matej Mohorič si schiererà con altri colleghi alla partenza del criterium cittadino dedicato ai professionisti, sfiderà gli appassionati nella gara Pro-Am e sarà uno dei protagonisti dell’evento che promette di essere un grande mix di campioni, famiglie e solidarietà. 

“Spero che sarà una giornata di divertimento per tutti” ha concluso. “Invito tutti a partecipare con la famiglia, sarà bellissimo promuovere e celebrare il ciclismo. Soprattutto sarà speciale farlo insieme.”

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
DAVIDE REBELLIN ENNESIMA VITTIMA DI OMICIDIO STRADALE Art. 589 Bis Cod. Pen.   Il tragico evento che ha visto vittima il nostro amico Davide ha scosso tutto il mondo del ciclismo, ma non solo, poiché il fatto è stato talmente...


Il programma antidoping dell'UCI, uno dei più completi al mondo, è una priorità per l'UCI e per tutti gli stakeholder del ciclismo. Per aumentare l'indipendenza e la professionalizzazione del suo programma, l'UCI ha delegato tutti gli aspetti operativi antidoping all'ITA...


La carriera dei neoprofessionisti italiani parte dai banchi di scuola, nel ricordo di Davide Rebellin e di Ercole Baldini, presidente ACCPI per due stagioni. Un folto numero di ragazze e ragazzi hanno partecipato all'incontro formativo rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e...


È stato individuato il camionista responsabile dell'investimento mortale dell'ex campione di ciclismo Davide Rebellin. Si tratterebbe di un cittadino tedesco di 62 anni, identificato grazie alla collaborazione tra carabinieri e polizia tedesca. Dopo l'incidente, avvenuto l'altro ieri, l'uomo aveva...


Gianni Savio, manager di lungo corso del ciclismo italiano, dedica parole colme di emozione al ricordo di Davide Rebellin: «Provo una tristezza infinita pensando a quanto è successo a Davide Rebellin. Di Davide ricordo il sorriso buono e i modi...


Da oggi è ufficialmente in vigore il nuovo statuto del CPA – Cyclistes Professionnels Associés e per tutti i ciclisti e le cicliste della massima categoria si prospettano novità importanti. Lo scorso 21 novembre l'associazione mondiale dei corridori ha...


Caro Direttore, per chi ama il Ciclismo non possono certo questi definirsi giorni felici. Prima l'omicidio stradale in danno di Davide Rebellin e, dopo poche ore, il Padreterno che si porta via Ercole Baldini. Ce n'è ben a sufficienza per...


48 ore dopo la tragica morte di Davide Rebellin, è ancora complicato farsene una ragione. E lo è ancora di più per chi, come Davide Formolo, ne era amico, collega e compagno di allenamenti. I due vivevano nei pressi di...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi in provincia di Pistoia, e quindi a casa di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino presenti le figlie di Alfredo, Silvia e Milvia....


«Ridurre il numero di vittime della strada si può». Davide Cassani, già ciclista e ct della Nazionale, ha corso con Rebellin. Anche lui fa parte della categoria "mai senza bici": da ex, pedala regolarmente. Curiosamente, deve il suo ritiro dalle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach