LANGKAWI 2022. SOSA: «VINCERE IN MALESIA E' BELLISSIMO, TI FA SENTIRE SPECIALE»

PROFESSIONISTI | 19/10/2022 | 08:11
di Giorgia Monguzzi

Il Tour de Langkawi è stato una corsa emozionante, ogni tappa ha infiammato il pubblico di casa regalando gioia e molte sorprese. Se ogni giorno la Malesia era pronta ad accogliere nuove sfide con tanti colpi di scena, lo stesso non si è potuto dire della classifica generale che è praticamente stata decisa già alla terza tappa con l’arrivo a Genting Highlands. Sulle rampe della salita che porta verso la famosissima zona di villeggiatura, Ivan Ramiro Sosa ha sbaragliato la concorrenza vincendo la tappa e prendendosi la maglia gialla di leader che non ha più lasciato. Sicuramente la cancellazione della penultima frazione con arrivo a Gunung Raya ha semplificato la situazione eliminando di fatto una salite, ma le due tappe a Kuaha si sono dimostrate ugualmente insidiose in grado di stravolgere la classifica.


Sosa è stato in grado di muovere al meglio la sua squadra in ogni tappa in modo da tenere chiusa la corsa e di controllare ogni tentativo di attacco. Una vittoria che va ad arricchire il suo già ampio palmares di successi. «Sono felicissimo perché questa vittoria dimostra che anche a fine stagione riesco a tenere una buona forma - dice Ivan Sosa a tuttobiciweb - un po’ mi è dispiaciuto non correre la settima tappa con la salita finale, ma le ultime due si sono trasformate in due frazioni molto dure e complicate che mi hanno messo alla prova in tutti i modi. Per tutta l’ultima tappa la Ef Education ha cercato di mettermi in difficoltà e lo stesso Hugh Carthy si è mosso in prima persona per cercare di recuperare i 23” che ci dividevano, Fortunatamente però ero sulla sua ruota, in quel momento tutti stavamo andando fortissimo e la mia squadra ha fatto un lavoro egregio per controllare ancora una volta la corsa».


E’ passato del tempo da quando Sosa è venuto in Malesia l’ultima volta, in questa manciata di anni di cose ne sono cambiate tante soprattutto nella sua carriera di atleta. Dalla squadra di Gianni Savio l’ormai ventiquattrenne colombiano ha letteralmente spiccato il volo tra il team Ineos e il Team Movistar. «Mi fa strano guardarmi indietro perché molte cose sono cambiate. Ritornare al Langkawi è stato un modo per ricordare quello che sono stato, sono rientrato in un sogno bellissimo. La Malesia è molto simile alla Colombia, il ciclismo è visto come un sogno che in pochi hanno la possibilità di toccare con mano. Quando arriva una corsa tutto si trasforma in una festa, la gente accorre per vedere la magia e provare a fare parte, almeno per un giorno di quel mondo» ci dice Sosa con un po’ di emozione riportandoci alla mentre proprio le parole che qualche giorno fa ci aveva detto Esteban Chaves.

La vittoria al Tour de Langkawi è per Sosa il modo perfetto per chiudere una stagione davvero lunghissima che non gli ha lasciato nemmeno un attimo di respiro. Dalla Spagna alla Malesia passando per il Giro d’Italia, il giovane colombiano ha confermato ancora una volta di essere al vertice del ciclismo mondiale. Ora è diventato un autentico punto di riferimento per i tifosi malesi che in questi otto giorni hanno imparato a conoscerlo e si sono anche affezionati. «Il pubblico qui in Malesia è stato bellissimo, sin dal primo giorno è corso ad applaudirci e a tifare per noi - ci ha detto infine Sosa - vincere il Tour de Langkawi è qualcosa di speciale perché si diventa un esempio per questi appassionati. Non so ancora quali saranno i programmi della squadra per il prossimo anno, ma spero in futuro di poter ritornare in Malesia e provare a vivere una nuova avventura».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tutti schierati a destra e a sinistra per formare un corridoio sulla linea d'arrivo, un corridoio ercorso a piedi dal grande protagonista di quest'ulima giornata di gara alla Vuelta a San Juan: Maximiliano Richeze. Applaudono i corridori, applaude la folla,...


Aveva chiuso la stagione 2022 vincendo la Japan Cup, ha aperto il 2023 imponendosi nel Gp La Marseillaise: lo statunitense Neilson Powless ha messo a segno il colpaccio nel Gp La Marseillaise, classica di apertura della stagione francese. Secondo Valentin...


Immediata risposta di Mathieu Van Der Poel al rivale Van Aert, ieri vincitore ad Hamme e oggi assente nell'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross elite. L'olandese replica con la vittoria a Besancon dando ulteriore prova della sua forza...


Saranno celebrati martedì 31 gennaio alle ore 11, nel Duomo di Udine, i funerali di Enzo Cainero, l'organizzatore friulano - il "papà dello Zoncolan" - scomparso ieri a 78 anni.


Il danese Alexander Salby mette la sua firma sull'ultima tappa de La Tropicale Amissa Bongo e regala un altro successo alla Bingoal WB. Al termone della Cap Esterias Libreville di 133 km, Salby ha preceduto l'eritreo Henok Mulubrhan (portacolori della...


Prova di forza di Puck Pieterse in Coppa del Mondo. L'olandese della Alpecin Deceuninck, oggi con la maglia di campionessa nazionale, trionfa da padrona a Besancon, in Francia, nella gara riservata alla categoria donne elite. Attardata a causa di un...


Il perugino Mattia Proietti Gagliardoni è il nuovo Campione Italiano di Ciclocross allievi secondo anno. Il forte corridore dell'Unione Ciclistica Foligno, 15 anni di Santa Maria degli Angeli in provincia di Perugia, ha conquistato l'ultimo titolo in palio dei tricolori...


Filippo Grigolini regala al Friuli la seconda medaglia e conquista il titolo italiano di Ciclocross allievi di primo anno. Classe 2008 di Udine, portacolori della società Jam's Bike Team Buja, Grigolini ha colto il succesos più importante della sua ancor...


Esulta Arianna Fidanza nella Women Cycling Pro Costa De Almería 2023. La 28enne bergamasca, che da questa stagione difende i colori della CERATIZIT-WNT Pro Cycling, si è imposta in volata davanti alla danese Emma Norsgaard in maglia Movistar Team e alla campionessa francese  Audrey...


Ethan Vernon completa nel migliore dei modi il lavoro di squadra  dalla Soudal - Quick Step e in volata vince il Trofeo Palma, ultimo atto della Challenge Mallorca. Il 22enne britannico, perfettamente pilotato dai compagni di squadra nei chilometri finali, ha...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach