POGACAR.«HO LA FORMA DELLO SCORSO ANNO MA MI SENTO PIU' SICURO»

TOUR DE FRANCE | 01/07/2022 | 08:15
di Francesca Monzone

Tadej Pogacar è il favorito numero uno per questo Tour de France, che lo sloveno ha già vinto due volte. «Non vedo l'ora che parta il Tour – ha detto Pogacar durante la conferenza stampa -. E come in ogni gara voglio dare il massimo. Questo è il più grande appuntamento  dell'anno e sono felice di poter lottare ancora per la vittoria assoluta. La preparazione è andata bene, rispetto all'anno scorso penso di avere più o meno la stessa forza, forse mi sento un po' meglio perché ho più fiducia in me stesso».


Pogacar sa che potrà contare su una squadra forte e questo aumenta la sua fiducia, anche se ci saranno altri team che hanno lavorato bene. «Abbiamo una squadra forte e con me ci sono ragazzi di cui mi posso fidare. Quindi siamo pronti per gli attacchi dei nostri avversari».


Come in ogni corsa gli imprevisti possono sempre arrivare e Pogacar è consapevole che nessuno potrà escludere un giorno in cui la stanchezza sarà maggiore. «Una brutta giornata può capitare a chiunque in qualunque momento - ha detto il due volte vincitore del Tour - quindi dobbiamo guardare la corsa giorno per giorno e speriamo di avere buone gambe in ogni tappa. L'anno scorso ho vestito la maglia gialla molto presto, questo potrebbe non essere l’ideale ma non si può mai dire no quando c’è l’occasione di prendere la maglia gialla».

E’ la Danimarca a dare il via alla Grande Boucle e le tre tappe in terra scandinava non saranno facili. «Le tappe in Danimarca saranno difficili, ma abbiamo una squadra forte. Ci limiteremo a stare davanti evitando di prendere pericoli. Sono un po' preoccupato per il Covid e speriamo  di correre senza essere contagiati, ma il rischio c’è anche se noi facciamo il possibile per evitare di essere infettati». 

Pogacar sa che i suoi avversari più forti saranno Roglic e Vingegaard, che sono ottimi scalatori e sanno correre bene nel vento. «Tutti possono perdere il ritmo di gara e avere difficoltà. Non so chi siano i miei avversari più forti quest’anno. Vingegaard mi sembra molto forte ed è un ottimo scalatore, ma penso che non dobbiamo preoccuparci di questo siamo veramente una squadra molto forte».

La tappa sulle pietre della Parigi-Roubaix potrebbe mettere in difficoltà molti corridori, ma Pogacar è sereno, ha già visionato il percorso e non è preoccupato. «In realtà non vedo l'ora che arrivi quella tappa. Posso dire di essere molto sereno e ho la fortuna di essere circondato da tante brave persone come amici e familiari. Nella squadra tutti si fidano l'uno dell'altro e questo mi da molta tranquillità. Domani non credo di poter vincere, ogni cronometro ha una storia diversa. Sarà breve, con molte curve, quindi vedremo. Questo Tour sarà fantastico per tutti, per i corridori ma anche per il pubblico sulle strade e le persone a casa. Per noi qualche volta sarà difficile con percorsi molto duri ma questa è la corsa».

Copyright © TBW
COMMENTI
Tranquillo
1 luglio 2022 10:58 Giovanni c
Penso la sua tranquillita' sia anche dovuta al fatto che il team e' fortissimo ora. Pensare che nel 2020, correva praticamente da solo

x Giovanni C
1 luglio 2022 13:45 Carbonio67
La squadra del 2020, sembrava talmente disunita e incentrata su Aru, da farla sembrare una world tour. Oggi è una corazzata di livello assoluto.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Al quarto tentativo Veljko Stojnic e il Team corratec festeggiano in un Tour de la Guadeloupe finora complicato per gli uomini di Marco Zamparella che sono riusciti a conquistare il 15° successo di un 2022 particolarmente soddisfacente. Il corridore serbo,...


Classifica finale alla mano, la migliore ciclista italiana nella prima edizione del Tour de France Femmes veste la maglia fucsia-blu della Valcar e risponde al nome di Silvia Persico: abbiamo raggiunto la 25enne di Cene (BG) al telefono per farci...


Guerciotti, negli ultimi due anni, è stata protagonista di una crescita esponenziale che l’ha portata ad un aumento delle vendite in tutto il mondo e a un conseguente aumento del fatturato globale. Per far fronte a questa rapida crescita, oggi...


Le squadre nazionali di ciclismo su strada (crono compresa), mountain bike, pista e BMX freestyle si preparano a partire per Monaco di Baviera, dove dall’11 al 21 di agosto, si tengono i Campionati Europei. I CT Daniele Bennati, Marco Villa,...


Ethan Hayter ha firmato un nuovo contratto che lo legherà fino alla fine della stagione 2024 alla Ineos Grenadiers. Il 23enne britannico, appena incoronato vincitore del Tour de Pologne, è diventato professionista con la squadra britannica nel 2020 e ha...


Il nome è Daniele, ha 47 anni e di professione fa il gruista. Oggi ha consegnato la propria verità e verisione a varesenews.it, dopo l'incidente avvenuto a Porto Ceresico la scorsa settimana e che ha visto vittima il corridore professionista...


Il Team BikeExchange-Jayco continua al sua campagna di rafforzamento e ingaggia il neo campione europeo U23 Felix Engelhardt con un contratto neo-pro di due anni. Il 21enne corridore tedesco ha mostrato un grande potenziale correndo sulle strade d'Europa e con la...


Andrea Piccolo farà domani il suo debutto con la maglia della EF Education Easypot : il ventunenne milanese sarà infatti al via del Tour de l'Ain.Piccolo, che è arrivato secondo al Circuito de Getxo la scorsa settimana nella sua ultima gara...


Il quinto Consiglio federale del 2022 della FCI si è celebrato sabato 6 agosto a San Paolo d’Argon, ospiti del Comitato provinciale di Bergamo, nei locali dell’azienda LVF. Nelle comunicazioni iniziali il presidente Cordiano Dagnoni ha detto: “Ringrazio il presidente...


Torna al successo nel 4° Trofeo Madonna del Cavatore a Le Casette di Massa il canadese Michail Leonard del Team Franco Ballerini, guidato da Luca Scinto dopo l’abbandono da parte del direttore sportivo Andrea Bardelli. Leonard dopo uno stop di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach