GAIA TORMENA METTE NEL MIRINO LA COPPA DEL MONDO, GLI EUROPEI E...

FUORISTRADA | 16/06/2022 | 07:54
di Alessandro Brambilla

La regina dell’eliminator è pronta per i grandi appuntamenti. Gaia Tormena, 19 anni, di Aosta, Campionessa del Mondo in carica di mountain bike-eliminator, vuole dominare in Coppa del Mondo. L’edizione 2022 della World Cup di eliminator è iniziata in modo sfortunato per la fanciulla con capelli castani e occhi verdi: nella gara di finale ad Abu Dhabi mentre era in prima posizione probabilmente inattaccabile è caduta e si è poi dovuta accontentare del quarto posto.


La portacolori del team Lupi Aosta si è prontamente rifatta nella recente prova di Leuven, in Belgio. Nella cittadina dei Mondiali su strada 2021 la valdostana ha vinto con autorità. Ora Gaia è in partenza per la Svezia: venerdì 17 giugno disputerà la gara di Coppa del Mondo a Falun.


La prossima settimana per gli amanti della mountain bike è caratterizzata dai Campionati italiani a La Thuile, in Valle d’Aosta. Miss Tormena punterà a rivincere il titolo nell’eliminator anche per onorare il fattore campo e affinare la condizione. Infatti nella prima parte di luglio Gaia vorrebbe laurearsi Campionessa d’Europa di eliminator in Portogallo e chiaramente Mirko Celestino (ct azzurro della mountain bike) fa moltissimo affidamento su di lei. Il Portogallo è anche la nazione in cui nella terza settimana di luglio verranno organizzati i Campionati d’Europa su pista.

La signorina Tormena è un emblema della multispecialità e almeno una volta alla settimana ha pedalato al velodromo di Montichiari alle dipendenze del commissario tecnico azzurro della pista, Marco Villa. La ragazza di Aosta eccelle nelle prove in cui è necessaria la forza esplosiva e da junior è stata vice-Campionessa d’Europa della velocità a squadre. Tuttavia nelle ultime settimane Villa e gli altri tecnici della Nazionale pista hanno fatto lavorare Gaia nel gruppo atlete per specialità endurance; la valdostana si è allenata anche con le probabili titolari del quartetto dell’inseguimento a squadre.

“Spero di essere convocata dal ct Villa per gli Europei”, ha dichiarato Gaia prima di decollare verso Falun. C’è chi la vorrebbe anche stradista con repertorio da passista veloce, in particolare patron Valentino Villa della Valcar. Ma in questo periodo Gaia non ha  tempo per pensare alla strada, già vince e si diverte con le sue specialità abituali.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Silvia Zanardi continua la sua bellissima parabola di crescita e conquista una splendida medaglia d'argento nella corsa a punti. La prova è stata letteralmente dominata dalla belga Lotte Kopecky, campionessa mondiale della specialità, che ha fatto il bello e il...


Arrivo in parata per Antonio Carvalho e Frederico Figueiredo (Glassdrive) nella nona tappa della Volta ao Portugal che si è conclusa a Nuestra Señora de Gracia. La Glassdrive prosegue il suo dominio: domani Figueiredo e il suo compagno di squadra...


Andreas Leknessund è l'assoluto protagonista dell' ultima tappa del Arctic Race of Norway 2022 disputata con partenza ed arrivo a Trondheim. Il 23enne norvegese del Team DSM ha vinto la quarta frazione della corsa "artica" davanti a Nicola Conci (Alpecin-Deceuninck) e- Axel...


Lorenzo Rota ha sfiorato un altro successo: il bergamascod ella Intermarché Wanty Gobert ha chiuso infatti al secondo posto la 42a edizione de la Polynormande, disputata da Avranches a Saint-Martin-de-Landelles per 170 km. A vincere lo sprint ristretto è stata...


Vittoria di peso per Nicolò Buratti. Il friuliano, del Cycling Team Friuli, va a segno nel 46simo Gran Premio Sportivi di Poggiana Riese Pio X internazionale per la categoria under 23 dove supera in volata i compagni di fuga Federico...


Elia Viviani non lascia, ma raddoppia: dopo aver gareggiato su strada a Monaco ed essere giunto 7° nella gara vinta da Fabio Jakobsen, sarà in serata al via della gara su pista ad Eliminazione (alle ore 20:00). L'azzurro ha raggiunto...


l campione italiano Juniores Dario Igor Belletta vince il 5° Trofeo Danilo Fiorina a.m. prova del Criterium 648. Il milanese della GB Team – Pool Cantù ha superato, nello sprint conclusivo in salita sul pavé del centro storico, il bergamasco Nicolò Arrighetti (Gs Massì Supermercati) e...


Fabio JAKOBSEN. 10 e lode. Il miracolato si prende quello che tutti erano pronti a dargli fin dalla vigilia. Vince da assoluto favorito, con una squadra che non sbaglia una mossa. Si piazza lì nel finale e controlla a velocità...


Daniele Bennati, all’esordio da ct, commenta così la prova della nazionale all’Europeo di Monaco di Baviera: «Sapevamo che era molto difficile, ma sono molto contento di come hanno corso i ragazzi. Sapevamo che non dovevamo sbagliare niente per combattere con...


Elia Viviani è noto per l alucidità e anche a caldo analizza con precisione la corsa degli azzurri: «Abbiamo preso bene l’inversione della corsa all'ultimo chilometro, avevamo i numeri giusti ma li abbiamo sfruttati un po’ male. Guarnieri ha visto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach