STOP PER TOM VAN ASBROECK, SOFFRE PER UNA TROMBOSI VENOSA

PROFESSIONISTI | 30/03/2022 | 08:04
di tuttobiciweb

Una caduta come tante altre, che però ha portato problemi inattesi per Tom Van Asbroeck. Il belga della Israel Premier Tech dovrà fermarsi infatti a causa di una trombosi venosa di cui soffre al braccio destro proprio in seguito ad una caduta.


Il corridore, come spiega il team israeliano, dovrà fermarsi per sottoporsi ad un trattamento anticoagulante, accompagnato da continui accertamenti e solo quando il problema sarà risolto potrà riprendere ad allenarsi con intensità e a programmare il rientro alle corse.


Niente classiche del Nord, quindi, per Tom ma un impegno altrettantoimportante, quello verso la guarigione.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
quesito
30 marzo 2022 10:23 ConteGazza
buongiorno a tutti. Vergognoso che in questo periodo si stiano moltiplicando problemi di vario genere a degli atleti professionisti obbligati a sottoporsi a vaccinazione covid-19 pena la non partecipazione alle corse soprattutto in Francia. NON sono no-vax, sono sempre stato ni-covid19 vax ad oggi, col passare del tempo vedremo come evolverà situazione virus e perfezionamento vaccini. La mia è solo una constatazione della realtà e non mi permetto di giudicare guardando tutti dall'alto. Grazie per aver pubblicato mio commento. Cordiali saluti. Filippo Caffino, Meina (NO) PIEMONTE

Problemi
30 marzo 2022 12:51 gaspy
Concordo con Caffino

Trombosi,arresti cardiaci,immunodeficienza...
30 marzo 2022 16:14 pickett
Esattamente gli effetti collaterali del cosiddetto vaccino paventati ,anzi,preannunciati dai medici "ciarlatani".

Ok.
30 marzo 2022 17:29 Bicio2702
Abbiamo trovato la prova. Spero che gli enti preposti sollevino seriamente il problema.
Non vogliamo assistere ad una decimazione di corridori

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


“Aspettando…… il Tour de France” che partirà da Firenze il 29 giugno, arriva sabato prossimo la Firenze-Empoli, la classica promossa dai compianti Paolo Marcucci e Renzo Maltinti nel 1988 e che da allora apre in Toscana la stagione dei dilettanti....


Oggi, 14 anni fa, morì Vanni Pettenella. Grazie al Comune di Milano, e in particolare al Municipio 9, ho dato parole e voce a questo podcast sulla vita e i miracoli di un pistard geniale e semplice. A ricordo di...


La tappa più dura del Tour du Rwanda arriva già al terzo giorno su otto: sette Gran Premi della Montagna in 140 chilometri a premiare il giusto mix di tenuta e potenza. Un tragitto da Huye a Rusizi che premia...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi