TECHNOGYM PRESENTA "RIDE", LA BICI VIRTUALE PER... CORRERE IL GIRO D'ITALIA A CASA!

TECNICA | 01/03/2022 | 18:07
di Nicolò Vallone

Technogym Ride è la nuova bici virtuale da allenamento dell'azienda romagnola di patron Nerio Alessandri. Un nuovo prodotto che è stato appena presentato nel punto vendita milanese di via Durini. Un prodotto che, sottolinea orgogliosamente Alessandri, permette la pratica ciclistica a tutti i livelli, dai più alti professionali all'amatore e a chi vuole anche pedalare e coltivare la passione della bici per curare patologie come il diabete.


Con Technogym Ride ci si può misurare su percorsi reali, tra cui tappe vere del Giro d'Italia (la partnership con Gazzetta ha permesso l'implementazione della Corsa Rosa nel software). Inoltre, c'è a disposizione un personal coach virtuale per allenarsi ancora più efficacemente. E mentre si pedala, si possono guardare contenuti su Youtube o Netflix sullo schermo a 22 pollici.


Queste alcune dichiarazioni di Paolo Bettini, presente all'evento: «Ai miei tempi ci si allenava "a sensazione", oggi tutto estremamente calcolato. Ho mosso i miei primi passi con la Technogym e ricordo ancora le prime versioni dei suoi prodotti. Vedere oggi questo viene quasi da dire "pedalare è facile!" Ovviamente non è così, ma prodotti come questo permettono davvero di pedalare pure in inverno e col brutto tempo. Attenzione però: oggigiorno i prodotti virtuali come questo permettono di finalizzare il lavoro pure quando il clima permette di uscire all'aperto. In un ciclismo dove ci sono ragazzi che iniziano a vincere poco dopo i 20 anni, è inevitabile che la tecnologia venga sempre più in aiuto per migliorare le performance e registrare tutti i dati e parametri utili. Il livello del gruppo oggi sale grazie al lavoro scientifico e tecnologico, e chi prevale e vince, oltre a naturalmente al talento puro, è chi riesce a individuare e portare a proprio vantaggio i dettagli».

I presenti hanno potuto ascoltare queste parole del campione olimpico di Atene 2004, oltre a tutta una panoramica sulle differenze tra ciclismo anni Novanta e odierno, mentre alcuni atleti testimonial di Technogym pedalavano sulle nuove Ride: Alice Arzuffi, Francesco Lamon e Samuele Bonetto.

A concludere l'evento, un dialogo tra Bettini e l'ex c.t. Davide Cassani, che si sono scambiati ricordi di grandi corse, grandi vittorie e grandi personaggi. E un momento pure per Elia Viviani, che ha evidenziato l'importanza della tecnologia nell'allenamento e nella preparazione del ciclista, oltre a individuare in Parigi 2024 un obiettivo centrale.

Lamon e Viviani saranno tra i protagonisti della prossima puntata di BlaBlaBike, non perdetevela!

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
TEAM DSM-FIRMECH POSTNL. 6. Partono con il botto, con la vittoria di tappa sulle calde e assolate strade di Rimini, messa a festa per il Tour, e che festa, che emozione, che bellezza di sublime bellezza. Bello giallo e incredulo...


Tre settimane dopo la storica partenza da Firenze, Il Tour de France 2024 ha vissuto oggi l’ultimo “capitolo”, una sfida contro il tempo tra il Principato di Monaco e Nizza di 33, 7 che ha incoronato Tadej Pogacar come re,...


Jarno Widar vince il Giro della Valle d’Aosta, sul traguardo di Cervinia la tappa va a Arias Torres (Uae). Widar si presenta ai duecento metri dall’arrivo con Dostiyev, vincitore della prima frazione e davvero l’uomo che meglio ha saputo resistere...


Una maglia importante in una prestigiosa vetrina internazionale per Under 23. Il Team Biesse Carrera brilla al Giro della Val d'Aosta, terminato oggi e dove il toscano Tommaso Dati (classe 2002) si è aggiudicato la classifica finale dei Traguardi volanti,...


Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi