MONDIALI USA. STREPITOSO TRIONFO DI THOMAS PIDCOCK

CICLOCROSS | 30/01/2022 | 22:25
di Danilo Viganò

Nella gara regina dei mondiali di ciclocross, domina Tom Pidcock. Con una fantastica galoppata solitaria, avviata dopo soli 3 giri dalla partenza, il britannico della Ineos Grenadiers ha centrato il bersaglio nell'asciutto terreno di Fayetteville negli Stati Uniti.


Nulla da fare per i belgi, che si affidavano soprattutto a Iserbyt, Aerts e Vanthourenhout e per il campione europeo l'olandese Van Der Haar. Pidcock, che ha preparato questo appuntamento rinunciando ai campoionati nazionali, conquista il primo oro tra gli Elite anticipando sul traguardo l'olandese Lars Van Der Haar e il belga Eli Iserbyt. Quarto Vanthourenhout, quinto il sorprendente francese Venturini.


Per Pidcock, classe 1999, un altro alloro da aggiungere al suo già cospicuo palmares di titoli. Oro alle Olimpiadi di Tokyo nella Mtb 2021; campione del mondo su strada juniores 2017; campione del mondo Ciclocross juniores 2017 e under 23 nel 2019, campione del mondo di mountain bike nel 2020. In bacheca anche due titoli europei di Ciclocross, il Giro d'Italia U23 e la Parigi-Roubaix tra gli juniores.

ORDINE D'ARRIVO

1. PIDCOCK Thomas en 1h00'36''

2. VAN DER HAAR Lars +30

3. ISERBYT Eli +32

4. VANTHOURENHOUT Michael +52

5. VENTURINI Clement +57

6. AERTS Toon +1:02

7. ADAMS Jens +1:06

8. SWEECK Laurens +1:16

9. KUHN Kevin +1:36

10. SOETE Daan +1:44

11. VANDEBOSCH Toon +1:46

12. WHITE Curtis +1:48

13. ORTS LLORET Felipe +1:48

14. TURNER Ben +1:48

15. DUBAU Joshua +1:49

16. BOROS Michael +1:50

17. BRUNNER Eric +2:00

18. MEISEN Marcel +2:07

19. SUAREZ FERNANDEZ Kevin +2:30

20. MEIN Thomas +3:12

21. WERNER Kerry +3:20

22. SWARTZ Caleb +3:20

23. MOTTIEZ Gilles +3:36

24. MCGILL Scott +3:42

25. VAN DEN HAM Michael +3:43

26. VAN KESSEL Corne +4:07

27. ORSCHEL Tyler +4:12

 

 

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Percorso
30 gennaio 2022 22:58 Robtrav
A mio avviso non eccezionale, ma nobilitato da un grande campione sebbene personalmente non mi sia simpaticissimo. Pidcock difficilmente sbaglia gli appuntamenti importanti a differenza di iserbyt che, come successo agli europei, non ha mostrato tutto il valore espresso in nell intera stagione. Speriamo il prossino anno di potersi godere un appuntamento iridato con gli altri due assi del ciclocross. Sarebbe davvero una battaglia emozionante

un po'
31 gennaio 2022 08:37 canepari
troppo asciutto per un Mondiale

Sei un campione
31 gennaio 2022 09:37 Woooow
Sembri un pittore quando fai le curve...sei un talento cm VDP e Vanaert.
Che la vita protegga il tuo talento...
Il percorso era asciuttissimo d 'accordo ma su questi terreni ad alta velocità la tecnica conta tantissimo. Vdp e' un maestro su questi terreni. Van aert secondo me su questo terreno avrebbe perso qualcosa.

Senza i top
31 gennaio 2022 10:11 CarloBike
Mondiale che senza i 2 big, vale meno. Molto meno

@CarloBike
1 febbraio 2022 23:35 Bicio2702
Si. Solo che chi è assente non ha mai ragione...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Silvia Zanardi continua la sua bellissima parabola di crescita e conquista una splendida medaglia d'argento nella corsa a punti. La prova è stata letteralmente dominata dalla belga Lotte Kopecky, campionessa mondiale della specialità, che ha fatto il bello e il...


Andreas Leknessund è l'assoluto protagonista dell' ultima tappa del Arctic Race of Norway 2022 disputata con partenza ed arrivo a Trondheim. Il 23enne norvegese del Team DSM ha vinto la quarta frazione della corsa "artica" davanti a Nicola Conci (Alpecin-Deceuninck) e- Axel...


Lorenzo Rota ha sfiorato un altro successo: il bergamascod ella Intermarché Wanty Gobert ha chiuso infatti al secondo posto la 42a edizione de la Polynormande, disputata da Avranches a Saint-Martin-de-Landelles per 170 km. A vincere lo sprint ristretto è stata...


Vittoria di peso per Nicolò Buratti. Il friuliano, del Cycling Team Friuli, va a segno nel 46simo Gran Premio Sportivi di Poggiana Riese Pio X internazionale per la categoria under 23 dove supera in volata i compagni di fuga Federico...


Elia Viviani non lascia, ma raddoppia: dopo aver gareggiato su strada a Monaco ed essere giunto 7° nella gara vinta da Fabio Jakobsen, sarà in serata al via della gara su pista ad Eliminazione (alle ore 20:00). L'azzurro ha raggiunto...


l campione italiano Juniores Dario Igor Belletta vince il 5° Trofeo Danilo Fiorina a.m. prova del Criterium 648. Il milanese della GB Team – Pool Cantù ha superato, nello sprint conclusivo in salita sul pavé del centro storico, il bergamasco Nicolò Arrighetti (Gs Massì Supermercati) e...


Fabio JAKOBSEN. 10 e lode. Il miracolato si prende quello che tutti erano pronti a dargli fin dalla vigilia. Vince da assoluto favorito, con una squadra che non sbaglia una mossa. Si piazza lì nel finale e controlla a velocità...


Daniele Bennati, all’esordio da ct, commenta così la prova della nazionale all’Europeo di Monaco di Baviera: «Sapevamo che era molto difficile, ma sono molto contento di come hanno corso i ragazzi. Sapevamo che non dovevamo sbagliare niente per combattere con...


Elia Viviani è noto per l alucidità e anche a caldo analizza con precisione la corsa degli azzurri: «Abbiamo preso bene l’inversione della corsa all'ultimo chilometro, avevamo i numeri giusti ma li abbiamo sfruttati un po’ male. Guarnieri ha visto...


Fabio Jakobsen è il nuovo campione europeo. In quel di Monaco di Baviera, l'olandese ha vinto uno sprint nel quale è stato perfettamente lanciato, in particolare da Danny Van Poppel, poi 4°, e ha battuto il francese Arnaud Démare e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach