IL CICLOCROSS FA LA STORIA SULLA NEVE DELLA VAL DI SOLE

CICLOCROSS | 03/12/2021 | 08:10
di Francesca Monzone

Sarà un ciclocross unico quello che vedremo in Val di Sole, nella rivoluzionaria tappa della Coppa del Mondo che si svolgerà a Vermiglio i prossimi 11 e 12 dicembre. Ieri a Trento è stata ufficialmente presentata l’unica tappa italiana del circuito mondiale, dove sarà possibile ammirare campioni del calibro di Van Aert, Pidcock e Vos, che si sfideranno a 1200 metri di altitudine.


«Il ciclocross mira alle Olimpiadi Invernali, Val di Sole sta per scrivere una pagina importante: questo sarà l’evento più innovativo nel mondo del ciclocross in tempi recenti». Sono le parole pronunciate ieri da Tomas Van den Spiegel, numero uno di Flanders Classics, organizzatrice della Coppa del Mondo di ciclocross. C’è tanta attesa per questo appuntamento che, oltre a voler aprire la strada verso le Olimpiadi, riporterà il grandissimo ciclocross in Italia dopo 5 anni di assenza.


Trento ha fatto da cornice alla presentazione della tappa italiana della Coppa del Mondo, dove sono intervuti, presso la sede di Trentino Marketing, l’assessore al Turismo e allo Sport della Provincia Autonoma di Trento Roberto Failoni, l'Amministratore Delegato di Trentino Marketing Maurizio Rossini, il Presidente e il Direttore di APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi e Fabio Sacco. Naturalmente non potevano mancare il Sindaco di Vermiglio e Direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale Michele Bertolini, con il Presidente del CONI Trentino Paola Mora e il Responsabile del Settore Fuoristrada della Federazione Ciclistica Italiana Massimo Ghirotto, con l’atleta Martino Fruet.

Dal Belgio, con un collegamento in diretta streaming, ha fatto sentire la sua voce Tomas Van den Spiegel, che ha voluto ringraziare l’Italia, per aver deciso di scrivere una pagina importante del ciclocross mondiale, offrendo un percorso veramente unico, a 1200 metri di altitudine, dimostrando che il ciclocross è realmente uno sport invernale. Sarà un gara diversa, dove le insidie non saranno il fango o la sabbia, ma la neve, che potrebbe scendere abbondante durante la gara, considerando la quantità di neve che è già scesa a Vermiglio lo scorso fine settimana.

L’arrivo del ciclocross in Val di Sole è la nuova sfida intrapresa da APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole, instancabili macchine organizzatrici, già consolidati dai successi nella mountain bike, coadiuvati dal Consorzio Pontedilegno-Tonale.

Vermiglio è senza ombra di dubbio, una proposta innovativa, come sottolineato da Van den Spiegel, nella quale Flanders Classics ha dimostrato di credere da subito con forza. L’obiettivo non è solo quello di offrire un nuovo grande spettacolo, ma di bussare alla porta del CIO: il ciclocross sogna l’ingresso nel programma delle Olimpiadi Invernali, e Val di Sole può diventare un banco di prova importantissimo per rafforzare queste ambizioni.

La Coppa del Mondo di ciclocross è iniziata da qualche settimana ma è a dicembre che entra solitamente nel vivo. Tutti aspettano i grandi nomi e a Vermiglio, i giganti di questo sport non mancheranno, pronti a darsi battaglia, questa volta sulla terra ricoperta di neve, che renderà unica questa tappa della Coppa del Mondo.

VAN AERT, PIDCOCK E VOS: A VERMIGLIO ARRIVANO I FENOMENI

La Coppa del Mondo di ciclocross è iniziata da qualche settimana ma è a dicembre che entra tradizionalmente nel vivo con il debutto dei campioni della multidisciplina, impegnati nella stagione estiva su strada e talvolta anche nella Mountain Bike, come il britannico Tom Pidcock , Campione Olimpico quest’estate nella MTB ma capace di meraviglie anche nel ciclocross e su strada. 

Al suo fianco, sulla linea di partenza della prova Uomini Elite (partenza domenica 12 dicembre alle 14.55) ci sarà il fenomenale Wout Van Aert , tre volte Campione del Mondo Elite di ciclocross ma autore di imprese anche su strada e in ogni terreno, dalle lunghe salite alle classiche, dalla cronometro alle volate. 

 

In Val di Sole non mancheranno anche gli altri protagonisti della stagione del ciclocross, dal leader di Coppa del Mondo Eli Iserbyt a Quinten Hermans. Gioele Bertolini e Jakob Dorigoni proveranno invece a regalare soddisfazioni ai colori azzurri. 

In campo femminile (partenza alle ore 13.00) la grande protagonista sarà la campionessa senza tempo Marianne Vos, assieme ad atlete del calibro di Denise Betsema e Annemarie Worst . Cercheranno di contrastare il dominio olandese la magiara Blanka Kata Vas e le punte italiane, Alice Arzuffi ed Eva Lechner.

LO SHOW SULLA NEVE IN TUTTO IL MONDO: IN ITALIA SU RAISPORT ED EUROSPORTLa tappa solandra di Coppa del Mondo di Ciclocross sarà trasmessa in diretta in tutto il mondo grazie a una poderosa copertura televisiva e al segnale diffuso dalle piattaforme Facebook e Youtube dell’Unione Ciclistica Internazionale

 

In Italia la copertura sarà garantita da Raisport ed Eurosport, che diffonderà il segnale in tutta Europa. Nel Nord America (USA e Canada) sarà Flo Sports a trasmettere l’evento, in Australia Fox Sports. Grande copertura, come di consueto, anche in Francia con L’Equipe TV e nel Benelux, la culla del ciclocross: Telenet, Proximus, VRT e RTBF trasmetteranno l’evento in Belgio, NOS nei Paesi Bassi.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si corso oggi ad Hamme (Belgio) il Flandriencross valido per la challenge X2O. Tra gli elite torna al successo il belga Laurens Sweeck (Pauwels Sauzen Bingoal) che precede i connazionali Toon Aerts (Baloise Trek Lions) e il compagno di squadra...


Un nome nuovo ma una storia che inizia da molto lontano: Sprint Cycling Agency è l’unione delle agenzie fotografiche BettiniPhoto e Photo Gomez Sport con l’aggiunta del marchio Sprint Cycling. E nasce con uno slogan che non ammette discusioni: più...


Si conclude oggi, sabato 22 gennaio, il training camp della Bardiani CSF Faizanè. 10 giorni di intensi allenamenti con oltre 40 ore in sella e 1.200 km percorsi, oltre a lavori specifici e test atletici in vista dei primi appuntamenti...


Ancora una bella prova di Didier Mechan alla Vuelta al Tachira. Il colombiano ieri ha chiuso al terzo posto la sesta tappa con arrivo in salita alla Casa del Padre. Il successo è andato a Roniel Campos, che a due...


Victor Campenaerts è sempre stato un sostenitore dell’allenamento in altura e dei benefici che questo comporta. Per questo inizio di stagione, il belga - che è approdato alla Lotto Soudal - aveva programmato con i compagni di squadra un ritiro...


Consapevolezza, complicità e tante risate: un mix di ingredienti vincenti, quello emerso dalla chiacchierata virtuale di ieri sera che visto coinvolte le ragazze della Nazionale femminile strada e pista. Un simpatico sneak peek dal raduno delle azzurre, in questi giorni...


«Dopo 4 anni con Androni non abbiamo più rinnovato. Era ora di cambiare, sia per loro che per me. Accetto questa scelta. Ci siamo lasciati in buoni rapporti e ora punto ad una nuova avventura. Lascio una porta aperta ad...


L’Europa del ciclismo si rimette in moto. Dopo le prime - poche - gare stagionali in Nuova Zelanda, Australia e Venezuela (fino a domani c’è la Vuelta al Tachira), si apre domani la stagione agonistica 2022 anche nel Vecchio Continente....


E’ scomparso venerdì 21 gennaio, all’età di 86 anni, Ilario Taus. Marchigiano di Corinaldo, in provincia di Ancona, era molto conosciuto nel suo territorio per la sua varia attività e disponibilità in diversi settori della comunità. Era pure un grande...


Nonostante l’aumento dei casi positivi al Covid-19, in Belgio sono ottimisti e dopo due anni senza pubblico sarà possibile rivedere i tifosi in festa sulle strade del Giro delle Fiandre. A dirlo è il noto virologo dell’università di Lovanio Marc...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI